Comune di Firenze - Rete Civica
Toscana Energia
Estate Fiorentina 2016

Sonic Somatic: il mondo dei suoni in vari luoghi di Firenze

Sonic Somatic: il mondo dei suoni in vari luoghi di Firenze

19 – 22 OTTOBRE

Vari luoghi della città

Dal 19 al 22 ottobre torna a Firenze Sonic Somatic, il festival dedicato alle arti visive e alla produzione musicale contemporanea. Nato nel 2015, il festival indaga il mondo dei suoni a partire da una prospettiva specifica, quella del corpo, proponendo performance musicali, installazioni e percorsi di ascolto di artisti internazionali in luoghi insoliti della città.

Per l’edizione di quest’anno, Sonic Somatic concentrerà la sua attenzione sui segnali acustici e sul loro rapporto con il corpo e lo spazio urbano. Suonerie dei cellulari, clacson, sirene, altoparlanti, avvisi sonori sono diventati componenti psicologiche e architettoniche dei luoghi che quotidianamente viviamo, dagli ambienti privati a quelli pubblici, dagli spazi chiusi a quelli all’aperto. Si tratta di un sottofondo musicale onnipresente e non sempre decodificabile, una trama acustica che pu essere indagata da più̀ punti di vista.

Partendo da questa concezione di soundscape contemporaneo, Sonic Somatic porterà a Firenze alcune ricerche che interpretano artisticamente il suono prodotto dalle città, analizzando le nostre modalità di reazione rispetto ad esso e tracciando un parallelo tra territori apparentemente distanti.

PROGRAMMA

19 – 21 ottobre | Villa Strozzi
“CITY SONDOLS” – Workshop di Matteo Marangoni
Partendo da un interesse per la percezione uditiva dello spazio urbano e dell’architettura, il workshop è rivolto a otto artisti e musicisti selezionati attraverso una open call. Il laboratorio si svolge presso Villa Strozzi, nella sede di Tempo Reale, e alterna momenti di approfondimento teorico in studio a elaborazioni pratiche sul campo. Obiettivo è la realizzazione di una composizione sonora e di un percorso coreografico che saranno presentati al pubblico nella notte di venerdì 21 ottobre. In collaborazione con Tempo Reale.

19 – 22 ottobre ore 7.00-14.00 | Mercato di Sant’Ambrogio
“IN LIVING MEMORY OF WHAT NEVER HAPPENED” – Installazione site specific di James Webb
Una collezione di comunicazioni di servizio trasmesse in multilingua anima il mercato di Sant’Ambrogio. L’artista James Webb presenta per la prima volta in Italia un’installazione audio che utilizza l’impianto di sonorizzazione del mercato creando un cortocircuito tra lo spazio pubblico, gli utenti e la vita del quartiere. Presentato da Radio Papesse.

21 ottobre | Semiottagono delle Murate

ore 19.00
“SPEAKING VOICE” – Performance di Gea Brown
Speaking Voice è un lavoro che nasce dentro i format della comunicazione, testandone i confini e le possibilità di interazione, e mette alla prova la nostra soglia di attenzione, quando i registri sfumano e i significati diventano ambigui.

ore 21.00
“RADIO E PAURA: ARRIVANO GLI ALIENI!”
Rodolfo Sacchettini – Trasmissione radiofonica live su Controradio
«Signore e signori, vogliate scusarci per l’interruzione del nostro programma…». Con questo annuncio nel 1938 la CBS trasmette lo sbarco degli alieni sulla terra. Seguiranno tutta la notte scontri, tafferugli e panico collettivo. La finzione del radiodramma La guerra dei mondi di Orson Welles innesca una tensione con la realtà del mezzo radiofonico, capace di manipolare emozioni e creare allarmi di massa. Il radiodramma più famoso della storia è per solo il punto più eclatante di un rapporto profondo e costante tra mezzo radiofonico e paura. In collaborazione con Controradio.

ore 22.30
“FEAR OF SILENCE” – Performance Alona Rodeh e Rachid Moro
Pensata come una sorta di conferenza-spettacolo, Fear of Silence nasce da una riflessione sul crescente uso degli allarmi nei più svariati generi musicali. L’artista Alona Rodeh condivide il suo personale punto di vista sulla storia dei dispositivi sirena, tracciando un parallelo tra l’evoluzione delle sirene in ambito militare e in musica, dall’inizio dell’Ottocento fino ai giorni nostri. La performance, presentata per la prima volta durante il Festival Transmediale 2016 di Berlino, arriva a Firenze in prima nazionale. Performance in lingua inglese.

21 ottobre | Complesso di Sant’Orsola

ore 00.00
“CITY SONDOLS” – Performance Matteo Marangoni
City Sondols propone strategie di appropriazione temporanea degli spazi urbani e architettonici, trasformati in scenografie per rituali sonori ed estetici in cui i confini tra protesta, gioco ed esplorazione sensoriale si confondono. Il pubblico è invitato a percorrere fisicamente e acusticamente questo luogo suggestivo della città.La performance è il risultato del workshop tenuto dall’artista.
 In collaborazione con Tempo Reale

ore 00.30
“QUASI-A-DANCE-II” – Performance di Bettina Wenzel
Bettina Wenzel utilizza megafoni e strumenti per la registrazione per creare un’esplosione di suoni in cui alcune frequenze risultano a malapena tollerabili. La voce dell’artista riempie anche l’ultimo angolo di spazio, offrendo un’esperienza unica di relazione tra il corpo, il movimento e il suono.

“ONLINE PROJECT BY GANDHI WARHOL”
Tra strategie di comunicazione online e video virali lo studio danese Gandhi Warhol ha progettato una serie di interventi visibili sul sito di Sonic Somatic e sui canali social.


Tutti gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento posti; le due performance all’Ex-Complesso di Sant’Orsola sono su prenotazione a sonicsomatic@gmail.com.

Sito web

Facebook

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone