Dallo swing a Hitchcock: la settimana di Light – Il Giardino di Marte

Arrivato alla sua terza stagione, lo spazio estivo di LIGHT – Il Giardino di Marte, (viale Manfredo Fanti), si presenta come spazio polivalente dove fare aperitivo, cenare e passare serate al fresco godendosi concerti, dj set o spettacoli dal vivo. Il Light è aperto tutta l’estate dalle 17 alle 01 di notte. Ecco il programma della settimana.

Martedì 27: arriva Swing on Mars in collaborazione con Lindy Hop in Florence. La serata dedicata a chi già balla e ai nuovi aspiranti “Lindy hoppers “che vogliono conoscere questo ballo. Un appuntamento per ballare, ascoltare, socializzare. Selezione musicale a cura di Lindy Hop in Florence.

Mercoledì 28: E’ in programma GrandMa Jam, la Jam Session, diretta da Alessandro Cianferoni alternato con i “Segugi infernali del Purgatorio”, che vedrà girare sul palco alcuni tra i migliori musicisti fiorentini. In questo appuntamentoad esibirsi sul palco i Segugi Infernali del Purgatorio insieme al rapper fiorentino Millelemmi.

Giovedì 29: Alle ore 19 appuntamento con Conversas, una serie di incontri settimanali informali che hanno lo scopo di conoscere, condividere e discutere progetti ed esperienze. Conversas, un progetto nato a Lisbona nel 2012 grazie a Constança Saraiva e Mafalda Fernandes e presente adesso in varie città d’Europa, è arrivato anche a Firenze. Ospiti di questa puntata:

Edoardo Fracassi dell’etichetta discografica Fresh Yo! Tema “Storie di una electro music label” // Edoardo Fracassi, si è formato come tecnico del suono presso l’APM di Saluzzo. Dal 2012 lavora con Fresh Yo! Label, realtà di riferimento della musica elettronica italiana. Come fonico ha lavorato tra gli altri con: Baustelle, Godblesscomputers, Ozmotic, Christian Fennesz, Giorgia Angiuli.

In fuga dalla bocciofila // “il collettivo, malgrado tutto”. In fuga dalla bocciofila è un collettivo che si occupa di cinema e narrazioni, a volte solido e compatto come i pettorali di Putin, altre fumoso e correntizio come una riunione del Pd. Appassionati fumatori di sigarette, i suoi membri scrivono racconti che parlano di film, organizzano rassegne di cinema e scrivono haiku su Mamma ho perso l’aereo.

Dario Orlandi // “Sulla fotografia, da Snapchat all’arte contemporanea”. Docente di Fotografia e Cultura visiva presso Accademia Italiana di Firenze. Ha lavorato come fotogiornalista e ritrattista per i principali gruppi editoriali italiani e per numerose aziende italiane e internazionali. Dal 2014 si dedica alla ricerca e all’insegnamento sull’immagine fotografica e sulla cultura visiva contemporanea.

Giovedì 29: Alle ore 21 TAKE A WAVE la serata dedicata al rock più ricercato in tutte le sue sfaccettature dagli albori del genere fino alle ultime tendenze odierne. Alla consolle dj Denno;

Venerdì 30: arriva la musica italiana d’autore firmata Petralana, ovvero Tommaso Massimo, Voce e chitarra, Marco Gallenga violino, Guido Melis basso e Richard Cocciarelli alla batteria e percussioni.

Sabato 1 luglio: E’ in programma il Set vintage anni 80′ firmato Perpe dj. Dai Tears for Fears ai Depeche Mode, passando per Billie Idol, Flash Dance ecc ecc.. e chi più ne ha più ne metta.

Domenica 2 luglio: Proiezione di Intrigo Internazionale di Alfred Hitchcock a cura di In fuga dalla bocciofila. Roger Thornhill, agente di pubblicità, arrestato per aver guidato in stato di ubriachezza, racconta alla polizia una storia incredibile. Mentre si trovava in un albergo di New York, era stato rapito da due uomini, portato nella villa di un certo Townsend, interrogato, costretto a bere del whisky e spinto in una automobile da corsa: si voleva evidentemente farlo morire in stato di ubriachezza. Thornhill ricorda che i suoi rapitori si rivolgevano a lui chiamandolo George Kaplan. La polizia fa indagini, ma non giunge ad alcun risultato; intanto Thornhill viene a sapere che un Townsend si trova nel palazzo dell’Onu. Il Townsend che trova lì non è però quello che ha incontrato nella villa.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone