Dalla Taranta al Sunday Jazz, 10 giorni live al Giardino dell’Artecultura

Luglio al Giardino dell’Orticoltura di Firenze porta tanti eventi per tutte le età, come sempre arricchiti dalle bontà del chiosco caffetteria aperto dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 24 a ingresso gratuito. Ecco il programma giornaliero dal 30 giugno al 10 luglio 2017. 

Venerdì 30 giugno dalle ore 18:30, serata di raccolta fondi per il Camper per i Diritti – clinica mobile di Medu a Firenze, associazione medici per i diritti umani. Parte del  ricavato andrà in beneficenza per le iniziative che verranno presentate nel corso della serata. Contributo suggerito 10 euro;
ore 18:30 Testimonianze: incontro con operatori e volontari del camper per i diritti di MEDU Firenze e testimonianze sulle rotte migratorie con allestimento della mappa interattiva ESODI;
ore 19 apericena al chiosco caffetteria;
ore 20 concerto de La
Medu Psyche Band, gruppo nato a Roma dal Progetto Medu Psichè, che proporrà un live in supporto alla raccolta fondi: “Se la tortura è la pratica umana più abominevole, la musica e il ballo sono le medicine più formidabili contro ogni violenza e discriminazione”.

Sabato 1 luglio dalle 19 spazio alla musica con il concerto dei Redtree Groove per uno show che spazia fra l’hip hop, il reggae, il funky e la musica elettronica. Il progetto della band nasce nel 2015 dall’incontro tra Dylan Lorimer (chitarrista e cantante) e Martino Catalani (bassista e cantante) a cui si aggiunge nel 2016 Lorenzo Niccolai (batteria). L’intento artistico è di creare un sound moderno basato su composizioni dalle sonorità etnico-acustiche e arricchite da elementi elettronici. Le influenze del gruppo abbracciano un panorama musicale ampio e vario al fine di creare una personalità artistica svincolata da limitazioni di genere.

Domenica 2 il palco del Giardino fa spazio, dalle 19, al concerto dei QUADRA, storica jazz band fiorentina.

Lunedì 3 dalle 19 si fanno spazio Le notti de La Taranta. Per il quarto anno consecutivo, ci immergiamo nel fantastico mondo della pizzica e delle danze del sud Italia. Corso 1 alle ore 19, corso 2 alle ore 20.15; insegnante Annalisa Prota. Info e iscrizioni: info.heyart@gmail.com – 333.8622307.

Martedì 4 gli eventi iniziano alle 18 con BabyStreetters, laboratorio di circo e giocoleria con i giocolieri fiorentini dell’Associazione Vola Tutto! Un momento di condivisione sia per grandi che per piccini con giochi, attrezzi di giocoleria, bolle di sapone giganti e tanto altro per passare allegramente il pomeriggio. Segue, alle ore 19, DJ set di Khaled con sonorità roots, raggae e funky.

Mercoledì 5 dalle ore 18, largo ai bimbi con All’assemblaggio, laboratorio creativo per bambini dai 5 ai 10 anni, a cura di Colori e Riflessi. Ogni materiale di scarto può avere una funzione non solo pratica ma anche immaginativa: via libera alle idee, riciclo creativo con materiali vari forniti o portati da casa.  Alle 19 c’è ArtGarden: in collaborazione con l’Associazione Culturale Heyart, la rassegna tornerà a proporre performance di danza e una collettiva di giovani artisti, d’installazioni e sculture, con l’obiettivo di far vivere l’arte nella natura.

Giovedì 6 ancora un pomeriggio per i piccoli, dalle ore 18, con Kinder Garten. I bambini di diverse fasce d’età, saranno coinvolti attraverso l’uso della pittura facendoli fantasticare su una tela con i colori pastello con l’intento di privilegiare le forme artistiche che solo in quella tenera età sono così accese. L’iniziativa sarà seguita dai due artisti fiorentini Mr g & Jonathan Tegelaars. Contemporaneamente, dalle 19, i genitori potranno godersi un sano aperitivo nel verde accompagnato da un ottimo soul funky di sottofondo.

Dalle ore 19.30 alle 21 l’appuntamento è con l’Aperitivo creativo: rilassati la vita accade… Sviluppare l’arte della lentezza nella vita quotidiana. Una serata per incontrarsi e finire la giornata con leggerezza, in compagnia di Ilaria Marini (coach) e M. Elena Cicali (counsellor).

Venerdì 7 alle ore 19 cena al chiosco a base di pizza, insalatone e piadine romagnole tirate a mano. Birre alla spina, artigianali, senza glutine, bevande bio, bicchieroni di frutta fresca e atmosfera relax!

Sabato 8 ancora musica, dalle ore 19, con il concerto degli Alchemy Daze. Un gruppo con una performance esplosiva, dalle sonorità progressive con incursioni di rock moderno ma che mantiene un’anima vintage. A caratterizzare l’identità della band sono le varie influenze musicali dovute alle diverse provenienze dei suoi componenti: Nadia Koski (voce, fiati) americana, Sasha Aboutarabian (chitarra elettrica) iraniano e Francesco Raveggi (batteria), Federica Vasetti (basso) e Gianluca Brigidi (tastiere) gli italiani.

Domenica 9, alle ore 19, il Sunday Jazz del Giardino ci propone il concerto di Francesco Piu. Una miscela esplosiva di blues, funky e soul in chiave acustica con il cantante e chitarrista sardo classe 1981. Accompagnando la propria voce con strumenti quali chitarra acustica, dobro, weissenborn, banjo, lap steel e armonica, questo giovane bluesman negli ultimi anni si è ritagliato uno spazio di rilievo nel panorama del blues italiano ed internazionale.

Lunedì 10 alle ore 19, ultimo appuntamento con Le notti de La Taranta. Per il quarto anno consecutivo, ci immergiamo nel fantastico mondo della pizzica e delle danze del sud Italia. Corso 1 alle ore 19, corso 2 alle ore 20.15; insegnante Annalisa Prota. Info e iscrizioni: info.heyart@gmail.com – 333.8622307.  Segue concerto di pizzica.

 

Il Giardino dell’ArteCultura è anche social: i programmi delle serate saranno costantemente aggiornati sulla fanpage ufficiale di Facebook all’indirizzo facebook.com/giardinoartecultura2 oltre che sul sito www.giardinoartecultura.it.

 

 

Informazioni: situation@hotmail.it – www.giardinoartecultura.it / facebook.com/giardinoartecultura2

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone