“È Canto o forse incanto” – torna Zauber Teatro con i suoi spettacoli sul fiume Arno

26 e 27 luglio, ore 21.30 – Imbarco dalla discesa di piazza Mentana

È Canto o forse Incanto

con Sandro Carotti e Piera Dabizzi

Torna Zauberteatro con i suoi spettacoli teatrali sul fiume Arno, a bordo degli antichi barchetti dei Renaioli. Gli spettacoli fanno riferimento al ricordo dell’alluvione di Firenze, alla storia della nostra città e alla “fiorentinità’” in generale: dieci serate fra fine Giugno e meta’ Settembre con spettatori, attori e musicisti in barca sotto i ponti nel tratto  più spettacolare e centrale del fiume Arno.

Il 26 e il 27 luglio va in scena “È canto o forse incanto?” ideato e interpretato da Sandro Carotti accanto a Piera Dabizzi.

“Madrigali d’amore libertini sotto il Ponte Vecchio” recita il sottotitolo: i sonetti di Giulio Strozzi, scrittore settecentesco di chiare radici fiorentine anche se nato e vissuto principalmente a Venezia, “dialogheranno” con i madrigali e le musiche create dalla figlia di Giulio, Barbara Strozzi, fiorentina. Le voci recitanti si alterneranno con il mandolino di Luca Becorpi e la voce della soprano Anna Aurigi.

Imbarco dalla sponda accessibile dalla “Porticciola” di piazza Mentana.


Biglietti: biglietto intero euro 22,00 / biglietto ridotto euro 17,00

posti limitati, prenotazione consigliata: 055.5000640

Sito web

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone