Firenze Jazz Fringe Festival

Firenze, Oltrarno, 13-17 settembre 
progetto speciale Estate Fiorentina
I edizione

Arriva il grande jazz a Firenze nella I edizione del FJFF che scorre nelle piazze e negli spazi dell’Oltrarno con performance musicali gratuite dal 13 al 17 settembre, progetto speciale dell’Estate Fiorentina, prodotto dalla cooperativa Zenart, diretto dal contrabbassista Furio Di Castri, coinvolge 21 luoghi, oltre 200 artisti che daranno vita a più di 50 performance esclusive per riscoprire l’originalità della musica grazie anche a nuove produzioni e progetti speciali con artisti di fama internazionale. Tutti gli eventi sono a ingresso libero

FJFF è una manifestazione innovativa e coinvolgente in cui prevalgono il coinvolgimento del pubblico e il desiderio di proporre un’alternativa culturale. A partire dalla forza espressiva di musicisti del calibro di Bojan Z, Giovanni Falzone, Gianluca Petrella e Gavino Murgia, il FJFF animerà le sponde del fiume creando un vero e proprio percorso attraverso il quartiere Oltrarno.

Ogni giorno, per cinque giorni consecutivi ci saranno eventi da Torre San Niccolò al Torrino Santa Rosa, da piazza Santo Spirito alla spiaggia sull’Arno. Un viaggio musicale in compagnia di Nguyen Le, Francesco Bearzatti, Philippe Garcia, Achille Succi, Alonso Guillem, Alessandro Galati, Simone Graziano e di centinaia di altri artisti che saranno testimoni dello stato di salute e dello spirito creativo del jazz italiano ed europeo contemporaneo. Un viaggio intriso di contaminazioni all’insegna del jazz e della musica del mondo con incursioni nella danza – dalla compagnia di danza verticale Cafelulé al trio Bobo, da Cheik Fall con la sua Back Yaye Family Diam allo stratosferico trio Andy Music.

Cuore del festival sarà piazza Santo Spirito che ospiterà spettacoli delle migliori marching band in circolazione, con performance dalle 19.00, la musica prenderà vita nei locali, nelle piazze, nelle chiese e nei musei fino al fiume, dove, nella spiaggia sull’Arno saranno allestite le Night Towers: 3 torri alte 8 metri saranno poste a 21 metri di distanza l’una dall’altra e ognuna ospiterà un musicista delle band composte da 3 elementi. Questo allestimento rivoluziona il vecchio concetto di palco frontale, per mettere al centro della performance il pubblico, una proposta innovativa che genera nuove prospettive fra musicisti e spettatori. Con le torri che definiscono un triangolo equilatero in pianta, lo spettatore al centro e i musicisti attorno, la figura geometrica perfetta permette al pubblico di usufruire di un suono avvolgente, con l’utilizzo di impianti di nuova generazione. Soluzioni simili hanno radici profonde nella storia della musica: se si pensa che lo stesso Stonehenge è risultato essere un luogo dove si ascoltava al centro la musica prodotta dalle pietre in era preistorica, così le Night Towers ospiteranno concerti unici e di grande originalità.

Gli artisti ospiti delle Night Towers rappresentano l’eccellenza del jazz contemporaneo: il trio Bobo in cui Faso e Meyer, la possente ritmica di Elio e le Storie Tese, e Alessio Menconi, uno dei chitarristi più apprezzati sulla scena internazionale, riverseranno sul pubblico energia e groove con una miscela esplosiva di jazz, rock e funky (14/9); Gianluca Petrella trio 70’s che in un concerto ispirato alla Black Music, sfumerà dall’afro-beat al nu-jazz e all’hip hop, con incursioni nella musica elettronica e nel free, il virtuoso trombonista Gianluca Petrella conduce due dei musicisti più creativi della nuova generazione, Michele Papadia e Stefano Tamborrino (15/9); Giovanni Falzone sarà artista residente del festival e con il suo Border Trio travolgerà il pubblico con un concerto originale in cui jazz e punk si mescolano al groove in una energia contagiosa (16/9); per poi arrivare al gran finale con I Feel Good Productions e le loro atmosfere funk, swing, jazz e soul. Già definiti alfieri del vintage-remix per la loro capacità di mescolare techno, house, break con i suoni vintage dell’epoca, questo nuovo groove è diventato negli ultimi mesi una delle tendenze più interessanti della scena europea (17/9).

I progetti speciali sono lo spirito del festival che si arricchisce di sperimentazioni originali. Dall’incontro tra danza e musica nascono due progetti: la coreografia site specific per il cortile del Museo della Specola di Simona Bucci, assistente di Carolyn Carlson, più volte ospite alla Biennale di Venezia (14/9), e una prima assoluta, dove il nuovo talento della tap dance catalano Alonso Guillem incontra il trio del pianista fiorentino Alessandro Galati, eccellenza nostrana, la cui fama valica i confini, l’album del trio Seal è stato infatti nominato dalla prestigiosa rivista “Jazz Critique” migliore cd strumentale del 2014 (15/9, sala Vanni).

Un omaggio alla originalità è il tributo al pianista Luca Flores da parte di due dei suoi partner storici, Alessandro Di Puccio e Alessandro Fabbri che, in For those I never knew, vogliono riportare la musica di Flores al centro dell’attenzione, scoprendone l’attualità e la lungimirante modernità. Il titolo deriva dalla title track dell’omonimo album del 1995. A vent’anni dalla sua scomparsa, i due musicisti fiorentini hanno raccolto spartiti originali e appunti musicali, per narrare con la musica la difficile vicenda umana del pianista, che giunse a togliersi la vita a Montevarchi nel 1995, una storia personale analizzata nel libro Il disco del mondo di Walter Veltroni (Rizzoli 2003) e ripresa poi nel film Piano Solo, con Kim Rossi Stuart e Michele Placido (14/9, sala Vanni).

Con l’Officium Divinum di Gavino Murgia e l’ensemble Cantar lontano rivive un capolavoro che ha segnato un momento di svolta epocale nel mondo della musica contemporanea, primo progetto crossover tra la musica cosiddetta colta ed il jazz, fu prodotto da Manfred Eicher nel 1994 per la ECM records e creato dall’Hilliard Ensemble e Jan Garbarek: uno straordinario repertorio comprendente canti liturgici in latino arrangiati per sassofono e quartetto vocale (15/9, Chiesa di San Felice).

Mentre con l’incontro inedito di musicisti come Nguyen Le, Philippe Garcia e Giovanni Falzone nasce un set trascinante tra groove ed elettronica (15/9, Santa Rosa bistrot).

Info e programma su www.fjff.it

  • PROGRAMMA

mercoledì 13 settembre

21.00 | TORRE SAN NICCOLÒ
BOJAN Z + CAFELULÉ
Mido e Piano City Milano 

anteprima FJFF / FJFF preview
Bojan Z, piano
Cafelulé, vertical dance company
Piano City Milano per la prima volta arriva a Firenze per una serata speciale, anteprima della prima edizione del FJFF, organizzata con la maison orologiera svizzera MIDO, nello scenario suggestivo della Torre San Niccolò e che porterà in scena Bojan Zulfikarpašić accompagnato dalla performance di danza verticale di Cafelulé.

22.30 | NEGRONI, VIA DEI RENAI 17R
3 O’CLOCK JUMP 
Claudio Ingletti, sax
Manrico Seghi, hammond organ
Claudio Sbrolli, drums
“Negroni” side event

 

giovedì 14 settembre

17.30 | MUSEO DELLA SPECOLA, VIA ROMANA 17
LIEVI SUSSURRI
Simona Bucci, choreography
Anna Balducci, dance
Françoise Parlanti, dance
Pasquale Mirra, vibraphone
La musica onirica di Pasquale Mirra veste due figure di donne e la sontuosità dei loro abiti diventa espressione dello spirito del tempo espandendosi in una danza lenta. Una performance dedicata al primo museo scientifico del mondo. Una produzione originale del FJFF.

18.00 | SALA VANNI, PIAZZA DEL CARMINE 19
FOR THOSE I NEVER KNEW TRIBUTO A LUCA FLORES
Alessandro Di Puccio, vibraphone
Mauro Avanzini, alto sax, flute
Antonio Zambrini, piano
Guido Zorn, bass
Alessandro Fabbri, drums
Un tributo a Luca Flores, uno dei massimi talenti del jazz italiano, scomparso prematuramente nel 1995, a soli 38 anni. Alessandro Di Puccio e Alessandro Fabbri suoi amici e collaboratori di un tempo, rileggono per questa prima edizione del FJFF alcune delle sue migliori composizioni accompagnati da tre splendidi solisti, capaci di cogliere con passione e intensità l’anima di un artista autentico.

19.30 | PIAZZA SANTO SPIRITO
ZASTAVA ORKESTAR
Diego Rossi
, baritone sax
Piero Bronzi, alto sax
Graziano Barbi, tenor sax
Federica Ceccherini, clarinet
Giulio Barbi, trumpet, front man
Simone Bocci, trumpet
Gabriele Barbi, trombone
Mattia Galeotti, bass drum
Alessandro Chiavoni, snare drum, percussion
Andrea Radi, percussion
Un’esibizione evocativa, ispirata ai film di Emir Kusturiça, in piena tradizione balcanica. Musica, teatro e giocoleria avvolgeranno il pubblico con un’orchestra spericolata e attiva da più di dodici anni.

19.30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
PIPON GARCIA TRIO – 1° set
Sir Jean
, vocals
Thibaud Soulas, double bass
Philippe Pipon Garcia, drums, electronics
Philippe Pipon Garcia provoca e sperimenta giocando con il rap, funky, elettronica. Con lui il cantante e rapper senegalese Sir Jean e il contrabbassista Thibault Soulas, creano un set elettrizzante e accattivante con la potenza di un’orchestra intera. Un’esperienza unica.

20:00 | NOF, BORGO SAN FREDIANO 17R
DI IENNO / ROSSI DUO
Gianluca Di Ienno
, hammond organ
Alessandro Rossi, drums
Un duo dall’energia trascinante: uno degli organisti più richiesti sulla scena nazionale e un prodigioso batterista, dallo stile dirompente. Un crossover tra generi e linguaggi, capace di coinvolgere anima e corpo.

20:00 | NEGRONI, VIA DEI RENAI 17R
SHOCK THE MONK
Jacopo Rossi
, electric guitar
Andrea De Donato, electric bass
Riccardo Cardazzo, drums
special guest:
Mariano Di Nunzio, trumpet, live fx
“Negroni” side event
La musica di Thelonious Monk, riletta da una formazione senza pianoforte, in modo aggressivo ed elettrico dove il jazz si mischia con il rock e il funk.

20:30 | IL RIFRULLO, VIA SAN NICCOLÒ, 55R
ST. JOHN TRIO
Nico Gori
, alto sax, clarinet
Franco Santarnecchi, keyboards
Piero Borri, drums
Un sax con pochi rivali, un tastierista eclettico e molto funk e un batterista dalle mille risorse, riuniti insieme per un trio esplosivo dedicato alla musica di John Coltrane.

21:20 | SALA VANNI, PIAZZA DEL CARMINE 19
THE ROAR AT THE DOOR
Francesco Bearzatti
, tenor sax, clarinet
Mauro Ottolini, trombone
Raffaello Pareti, double bass
Walter Paoli, drums
special guest:
Nguyên Lê, guitars
Un quartetto spericolato e divertente a cui si aggiungono le straordinarie capacità strumentali di Nguyên Lê. Energia pura, per dare vita ad una musica condita con ironia, sberleffi, assoli mozzafiato e momenti di lirismo struggenti.

21:30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
PIPON GARCIA TRIO – 2° set
Sir Jean
, vocals
Thibaud Soulas, double bass
Philippe Pipon Garcia, drums, electronics
Philippe Pipon Garcia provoca e sperimenta giocando con il rap, funky, elettronica. Con lui il cantante e rapper senegalese Sir Jean e il contrabbassista Thibault Soulas, creano un set elettrizzante con la potenza di un’orchestra intera.

21.30 | BLACK LODGE, PIAZZA DEL TIRATOIO 6R
CRISS CROSS TRIO
Elisabetta “Betta” Maulo
, voice
Tony Cattano, trombone
Matteo Anelli, double bass
“Black lodge” side event
Jazz e blues, un viaggio tra Storyville e il Blues del Delta del Mississippi tra standards e grandi classici afroamericani.

22:15 | NIGHT TOWERS, PIAZZA GIUSEPPE POGGI
TRIO BOBO
Alessio Menconi,
 guitar
Faso, electric bass
Christian Meyer, drums

23:30 | PORTO DI MARE, VIA PISANA 128
OPEN SESSION
Francesco Maccianti
, piano
Guido Zorn, bass
Andrea Melani, drums & guests
Nella cornice di una vera e propria officina della musica, prenderanno il via le jam session notturne del FJFF con il trio di Francesco Maccianti e ospiti a sorpresa.

venerdì 15 settembre

11:00 | CHIESA DI S.FELICE IN PIAZZA, PIAZZA S.FELICE 5
OFFICIUM DIVINUM
Gavino Murgia & Cantar Lontano Ensemble
Gavino Murgia
, saxophone
Alessandro Carmignani, counter-tenor
Paolo Borgonovo, tenor
Riccardo Pisani, tenor
Guglielmo Buonsanti, bass
Marco Mencoboni, direction
Music from Guillaume Dufay, Pierre de La Rue, Cristobal de Morales, Perotin

18:00 | SALA VANNI, PIAZZA DEL CARMINE 19
SIMONE GRAZIANO FRONTAL
Simone Graziano
, piano
Dan Kinzelman, alto sax
Gabriele Evangelista, double bass
Stefano Tamborrino, drums
Simone Graziano è considerato uno dei migliori pianisti e compositori emersi recentemente nel panorama italiano. Il suo progetto Frontal si misura con le nuove tendenze del jazz newyorchese di oggi e si arricchisce della tradizione colta della musica del ‘900. Un concerto elegante, visionario e sofisticato.

19:30 | PIAZZA SANTO SPIRITO
BANDAKADABRA
Giulio Piola
, trumpet
Simone Garino, alto sax
Giorgio Giovannini, trombone
Marco Breglia, banjo
Gabriele Ferian, guitar,
Gipo di Napoli, washboard
Alessio Colasurdo, tuba
Una festa in pieno stile ‘New Orleans’, con tutta l’energia dei ritmi ‘second line’ e degli strumenti a fiato. È ora di ballare, ascoltare e farsi trascinare come solo la musica swing può fare.

19:30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
NLGFPG – 1° set
Nguyên Lê
, guitar, live electronics
Giovanni Falzone, trumpet, live electronics
Philippe Garcia, drums
Un incontro inedito tra tre grandi maestri dell’improvvisazione estemporanea, del groove e della manipolazione dell’elettronica live. Una produzione originale del FJFF.

20:00 | NOF, BORGO SAN FREDIANO 17R
GORI / DI IENNO / ROSSI TRIO 
Nico Gori, clarinet, alto sax
Gianluca Di Ienno, hammond organ
Alessandro Rossi, drums
Gianluca Di Ienno e Alessandro Rossi incontrano Nico Gori, straordinario clarinettista che vanta collaborazioni prestigiose, da Stefano Bollani alla Vienna Art orchestra a Tom Harrell in un set esplosivo nel giorno dell’anniversario di questo storico locale di Firenze.

20:00 | NEGRONI, VIA DEI RENAI 17R S
CANDROGLIO / ANDRIOLA / CAGNOLA TRIO 
Michelangelo Scandroglio, double bass
Michele Andriola, drums
Andrea Cagnola, guitar
“Negroni” side event
Un nuovo percorso musicale verso un jazz contemporaneo.
A new musical gateway towards contemporary jazz.

20:30 | IL RIFRULLO, VIA SAN NICCOLÒ 55R
MARTINI / PARRINI / ANELLI TRIO
Jacopo Martini
, guitar
Emanuele Parrini, violin
Matteo Anelli, double bass
Jazz, swing e manouche con un trio di corde di eccellenza. Un’atmosfera calda e trascinante nel pieno spirito della musica di Django Reinhardt.

21.30 | BLACK LODGE, PIAZZA DEL TIRATOIO 6R
THE BLUES AGAINST YOUTH
Gianni Tbay
, voice, guitar, hi-hat, bass drum, whistles “Black lodge” side event
Blues & beyond, con un sound molto eclettico che parte dal country e va verso un grintoso rock’n’roll con attitudine punk.

21:20 | SALA VANNI, PIAZZA DEL CARMINE 19
GUILLEM ALONSO MEETS ALESSANDRO GALATI TRIO
Guillem Alonso
, tap dance
Alessandro Galati, piano
Gabriele Evangelista, bass
Bernardo Guerra, drums
Il giovane talento della tap dance Guillem Alonso (Catalunya), incontra il trio di Alessandro Galati, in una performance dove la danza e la musica si amalgamano come dune ritmiche. Una produzione originale del FJFF.

21:30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
NLGFPG – 2° set
Nguyên Lê
, guitar, live electronics
Giovanni Falzone, trumpet, live electronics
Philippe Garcia, drums
Un incontro inedito tra tre grandi maestri dell’improvvisazione estemporanea, del groove e della manipolazione dell’elettronica live. Una produzione originale del FJFF.

22:15 | NIGHT TOWERS, PIAZZA GIUSEPPE POGGI
GIANLUCA PETRELLA TRIO 70’S
Gianluca Petrella
, trombone, samplers, live electronics
Michele Papadia, hammond organ
Stefano Tamborrino, drums, percussions, live electronics

23:30 | PORTO DI MARE, VIA PISANA 128
OPEN SESSION
Francesco Maccianti
, piano
Guido Zorn, bass
Andrea Melani, drums & guests
Nella cornice di una vera e propria officina della musica, prenderanno il via le jam session notturne del FJFF con il trio di Francesco Maccianti e ospiti a sorpresa.

sabato 16 settembre

18:00 | SALA VANNI, PIAZZA DEL CARMINE 19 F
RANCESCO PONTICELLI QUARTET
Dan Kinzelman
, sax, clarinet
Enrico Zanisi, piano
Francesco Ponticelli, double bass
Enrico Morello, drums
Dalle colonne sonore di film di fantascienza alle sonorità caraibiche, dal blues alle citazioni western. Il progetto di Francesco Ponticelli attinge ad un’ampia tavolozza di colori per tracciare nuovi paesaggi, echi di mondi vissuti. Uno dei progetti musicali più freschi e creativi della nuova scena italiana di Jazz.

19:30 | PIAZZA SANTO SPIRITO
BAKH YAYE FAMILY DIAM
Cheikh Sadibou Fall
, kora, djembè
Baba Diarra, percussions
Daoouda Diabate, n’goni, djembè
Andrea Sassuoli, bass drums
Samba Mbaye, percussion
Mamadeny Coulibali, dance
Yao Germain Koime, dance
Kady Coulibaly, vocals, dance
Un omaggio alla cultura Africana. Sette artisti ci portano in un percorso attraverso la cultura e i ritmi Mandeng e Manlikè dal Burkina Faso al Senegal. Coinvolgendo il pubblico attraverso il potere trascinante del suono, dei ritmi frenetici, dei canti e delle danze tradizionali.

19:30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
JU JU SOUNDS – 1° set
Achille Succi
, alto sax, bass clarinet
Paolo Botti, banjo, viola
Silvia Bolognesi, double bass
Andrea Melani, drums
special guest:
Griffin Rodriguez, vocals
Il termine Ju Ju evoca la spiritualità magica fatta di rituali e pratiche pagane originaria dell’Africa occidentale, che trova espressione nella musica affascinante di questo originale ensemble dove la lingua delle origini si fonde con il linguaggio jazzistico dell’avanguardia.

20:00 | NOF, BORGO SAN FREDIANO 17R
AFROCENTRADELIC
Francesco Bearzatti
, tenor sax
Michele Papadia, hammond organ
Stefano Tamborrino, drums
Spericolati e virtuosi, per un concerto che si annuncia ricco di sorprese. Francesco Bearzatti, special guest della serata, è un musicista eclettico, che spazia con disinvoltura tra il jazz, il rock e il funky coniugando poesia, ironia e divertimento.

20:00 | NEGRONI, VIA DEI RENAI 17R
ISMAEL CIRCUS
Claudio Giovagnoli
, soprano sax
Yuri Romboli, tenor sax
Samuele Strufaldi, piano
Alessandro Cianferoni, electric bass
Marco Calì, drums
“Negroni” side event
Un progetto musicale nato nel 2013: acrobazie ritmiche ed evoluzioni funamboliche lasciano spazio all’energia del rock, alla perfezione della musica classica e al ritmo di paesi lontani.

20:30 | IL RIFRULLO, VIA SAN NICCOLÒ 55R
JACKIE ON MARS
Piero Bittolo Bon
, alto sax
Gabriele Evangelista, double bass
Massimiliano Sorrentini, drums
Un omaggio a Jackie McLean, uno dei migliori sassofonisti del jazz moderno e al sound della mitica Blue Note. Di scena, per questo trio dal sound fulminante, tre dei migliori musicisti del jazz italiano. Per volare con l’hard bop di Jackie verso lo spazio e il pianeta rosso.

21:20 | SALA VANNI, PIAZZA DEL CARMINE 19
FAWDA TRIO
Reda Zine
, vocals, guembrì
Fabrizio Puglisi, piano, Synth ARP Odyssey, percussions, voice
Danilo Mineo, percussions, voice
special guest:
Sabir Mateen, saxophones, flute
Guidato da Reda Zine, originario di Casablanca, il progetto “Fawda” naviga tra repertorio sacro e profano. Un incontro inedito tra tradizione e innovazione che attinge dalle sonorità della musica Gnawa marocchina, dell’elettronica e del jazz contemporaneo di Sun Ra e John Coltrane.

21:30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
JU JU SOUNDS – 2° set
Achille Succi
, alto sax, bass clarinet
Paolo Botti, banjo, viola
Silvia Bolognesi, double bass
Andrea Melani, drums
Griffin Rodriguez, vocals
Il termine Ju Ju evoca la spiritualità magica fatta di rituali e pratiche pagane originaria dell’Africa occidentale, che trova espressione nella musica affascinante di questo originale ensemble dove la lingua delle origini si fonde con il linguaggio jazzistico dell’avanguardia.

21.30 | BLACK LODGE, PIAZZA DEL TIRATOIO 6R
DJABOLULU SWING MANOUCHE DUO
Jacopo Martini
, guitar
Maurizio Geri, guitar
“Black lodge” side event
Una musica che nasce in origine tra le carrozze degli accampamenti gitani e si sviluppa nelle caves dei jazz club parigini. Un jazz swingante, vitale e travolgente, eseguito da due autentici virtuosi della sei corde.

22:15 | NIGHT TOWERS, PIAZZA GIUSEPPE POGGI
GIOVANNI FALZONE BORDER TRIO
Giovanni Falzone
, trumpet, live electronics
Gianluca Di Ienno, fender rhodes, electronics
Alessandro Rossi, drums, electronics

23:30 | PORTO DI MARE, VIA PISANA 128
OPEN SESSION
Francesco Maccianti
, piano
Guido Zorn, bass
Andrea Melani, drums & guests
Nella cornice di una vera e propria officina della musica, prenderanno il via le jam session notturne del FJFF con il trio di Francesco Maccianti e ospiti a sorpresa.

domenica 17 settembre

18:00 | SALA VANNI, PIAZZA DEL CARMINE 19
SITTING IN A SONG
Florence Pocket Orchestra
Riccardo Fassi
, piano
Dario Cecchini, baritone sax
Nico Gori, clarinet, alto sax
Mirco Mariottini, clarinet
Stefano Scalzi, trombone
Lello Pareti, double bass
Bernardo Guerra, drums
Pianista, tastierista, compositore, didatta, con una grande passione per Frank Zappa e Albert Ayler, Riccardo Fassi presenta la sua nuova Florence Pocket Orchestra, con alcuni tra i più affermati solisti toscani: un progetto originale che unisce strutture aperte ad una accurata ricerca timbrica, accostamenti strumentali inediti, contrappunto e grande espressività melodica.

19:30 | PIAZZA SANTO SPIRITO
MAGICABOOLA
Alessandro Riccucci
, alto sax
Renzo Telloli, alto sax
Francesco Felici, tenor sax
Riccardo Tonello, trombone
Michele Santinelli, baritone sax
Pietro Petri, baritone sax
Filippo Ghezzi, baritone sax
Andrea Lagi, trumpet
Luca Carducci, trumpet
Giulio Mari, trumpet
Leonardo Ricci, sousaphone
Riccardo Focacci, percussion
Francesco Dell’Omo, percussion
Francesco Giomi, percussion
Musica da ascoltare, da vedere e soprattutto da ballare, in cui nulla è più importante del coinvolgimento del pubblico che diventa parte attiva e fondamentale dello show. Una street band a tutto campo, dal New Orleans, alle contaminazioni di jazz, blues, etnica, hip hop, funk, e della canzone popolare in ogni sua forma.

19:30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
ANDY MUSIC – 1° set
Manlio Maresca
, electric guitar
Giulio Scarpato, electric bass
Enrico Morello, drums
Una delle formazioni più straordinarie e creative della scena contemporanea: con i suoni del rock e del new jazz i tre musicisti di Andy Music oltrepassano i confini della musica contemporanea, in una performance ricca di groove, ironia ed energia.

20:00 | NOF, BORGO SAN FREDIANO 17R
PAPADIA / TAMBORRINO DUO
Michele Papadia
, hammond organ
Stefano Tamborrino, drums
La caleidoscopica voce dell’organo hammond, di cui Michele Papadia è tra i massimi esponenti italiani e il drumming sensibile e creativo di Stefano Tamborrino, si intrecciano sulle strade dell’improvvisazione, creando una mappa estemporanea di un viaggio emozionante.

20:00 | NEGRONI, VIA DEI RENAI 17R
WELAWALE – EVITA POLIDORO TRIO
Evita Polidoro
, drums
Francesco Panconesi, sax
Pietro Paris, double bass
“Negroni” side event
Nato nell’ambito dell’Accademia Siena Jazz, il trio si muove alla ricerca di un suono asciutto e aggressivo e lo fa affrontando un repertorio radicato saldamente nella tradizione e proiettato verso le influenze più attuali.

20:30 | IL RIFRULLO, VIA SAN NICCOLÒ 55R
STAZIONI SONORE
Claudia Tellini
, vocal
Nicola Vernuccio, double bass
Una voce femminile e un contrabbasso di grande classe: dagli standard del jazz alla canzone d’autore, al soul e alla musica brasiliana.

21:30 | SANTAROSA BISTROT, LUNGARNO SANTAROSA
ANDY MUSIC – 2° set
Manlio Maresca
, electric guitar
Giulio Scarpato, electric bass
Enrico Morello, drums
Una delle formazioni più straordinarie e creative della scena contemporanea: con i suoni del rock e del new jazz i tre musicisti di Andy Music oltrepassano i confini della musica contemporanea, in una performance ricca di groove, ironia ed energia.

21.30 | BLACK LODGE, PIAZZA DEL TIRATOIO 6R
DUKE’S STRINGS
Emanuele Parrini
, violin
Silvia Bolognesi, double bass
“Black lodge” side event
Duke Ellington ha inventato il jazz orchestrale e composto un repertorio affascinante, e straordinario. Questo ensemble è un omaggio alla meravigliosa musica del Duca e alla sua leggenda da parte di due tra i migliori protagonisti del jazz italiano contemporaneo.

22:15 | NIGHT TOWERS, PIAZZA GIUSEPPE POGGI
FEEL GOOD PRODUCTIONS
Dj Pony
, dj set
Michele Lazzarini, sax
Marco Ciuski Barberis, drums.

23:30 | PORTO DI MARE, VIA PISANA 128
FINAL JAM SESSION
Francesco Maccianti
, piano
Guido Zorn, bass
Andrea Melani, drums & guests
Nella cornice di una vera e propria officina della musica, prenderà il via la jam session conclusiva del FJFF con il trio di Francesco Maccianti e ospiti a sorpresa.

Music on the river, fiume Arno

giovedì 14 settembre, ore 21
Gavino Murgia solo
Gavino Murgia, soprano sax

venerdì 15 settembre, ore 21
Francesca Bearzatti solo
Francesca Bearzatti, tenor sax

sabato 16 settembre, ore 21
Achille Succi Solo
Achille Succi, alto sax

domenica 17 settembre, ore 21
Giovanni Falzone solo
Giovanni Falzone, trumpet solo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone