Musica che urla – un itinerario musicale a Palazzo Vecchio contro la violenza sulle donne

LA VIA SONORA-MUSICA CHE URLA si è articolata in due concerti-eventi-itinerari per rafforzare la sensibilità nei confronti della violenza sulle donne.  Il secondo evento che si svolgere venerdì 13 ottobre alle ore 17 si muove nel centro storico. Attraverso il “rumore” delle percussioni, ci si sposterà dal Ponte Vecchio all’interno del Palagio di Parte Guelfa con flash musicali e brani di classica eseguiti da giovani musicisti , un testo di Sandra Landi e il video di Angelo Pieroni Universo Donna. Nelle iniziative è coinvolta l’associazione POSTO OCCUPATO, simbolo di lotta al femminicidio.

Aprirà Sandra Landi con l’Editto per poi muoversi con il “suono” delle percussioni dei Pulsar e flash musicali dei Flauti Erranti, nel percorso che da Ponte Vecchio ci porterà al Salone Brunelleschi del Palagio di Parte Guelfa, dove troveremo le storie di Enrico Ciabatti, la voce di Maria Elena Romanazzi e i violoncelli di Sandra Bacci e Marina Margheri. Si racconta con la musica che la violenza si può combattere con la cultura.

Da un progetto di Gloria Lucchesi, Cristina Benedettini e Angela Buemi

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone