Logo Comune di Firenze

Torna Musart Festival, con Baustelle, Roberto Bolle, De Gregori, Ermal Meta, Ort in piazza SS. Annunziata

Torna Musart Festival, con Baustelle, Roberto Bolle, De Gregori, Ermal Meta, Ort in piazza SS. Annunziata

Dal 17 al 28 luglio piazza Santissima Annunziata si trasforma in uno scenografico palcoscenico per Musart Festival 2018, rassegna dedicata a musica, danza, arte e spettacolo. Per il terzo anno consecutivo alcuni tra i più grandi nomi della scena italiana e internazionale, tra cui Roberto Bolle, Baustelle, Francesco De Gregori, Chick Corea, Jethro Tull, Ermal Meta, le Orchestre della Toscana e del Maggio Musicale Fiorentino, si esibiranno sul palco all’aperto, mentre prima degli spettacoli chi sarà in possesso del biglietto potrà visitare gratuitamente alcuni dei luoghi d’arte più significativi che si affacciano sulla piazza: la Basilica di SS. Annunziata, i chiostri dell’Istituto degli Innocenti, la Mensa della Caritas Diocesana di S. Francesco, la Chiesa di S. Francesco Poverino, il Giardino del Museo Archeologico, la Chiesa di S. Maria degli Innocenti, la Biblioteca Umanistica della Facoltà di Lettere in Piazza Brunelleschi e quest’anno per la prima volta,l’Istituto Geografico Militare

In programma anche 3 concerti gratuiti: sabato 21 luglio “Remo Anzovino. Musiche per il film The Cameraman” , domenica 22 luglio “Lezioni di rock di Assante e Castaldo” e il concerto all’alba di sabato 28 luglio nel cortile degli Uomini dell’Istituto degli Innocenti con il pianista Roberto Cacciapaglia.

Si comincia martedì 17 luglio con i Baustelle. Il tour “L’amore e la violenza vol. 2” prosegue. Il tour estivo prevede una scaletta diversa rispetto a quella presentata nei club, con l’inserimento di alcune novità e sorprese. Accanto alle canzoni dell’ultimo album troveremo sequel di successo de “L’amore e la violenza” uscito lo scorso anno. Sfileranno inoltre i classici del repertorio che ha da tempo reso i Baustelle una delle band di riferimento nel panorama nazionale

mercoledì 18 luglio l’Orchestra della Toscana, su due note pagine di George Gershwin, “Rhapsody in blue” e “West Side Story”. La direzione sarà affidata a Timothy Brock, gran cultore del repertorio novecentesco e in particolare della musica da film.

Venerdì 20 luglio Roberto Bolle presenterà “Roberto Bolle and Friends – special event” – Gala di danza di cui non è solo interprete, ma anche direttore artistico: un appuntamento speciale pensato per una città che da sempre ama l’“Étoile dei due mondi” (biglietti da 40 a 115 euro).

Sabato 21 luglio Remo Anzovino musiche per il film the cameraman. Considerato da critica e pubblico uno dei più originali e innovativi compositori in circolazione, Remo Anzovino è uno dei massimi esponenti della musica strumentale italiana. Ha composto le musiche per i maggiori capolavori del cinema muto collaborando con le più prestigiose cineteche e partecipando ai principali festival internazionali.

Domenica 22 luglio  Lezioni di rock di Assante e Castaldo. Da critici i due hanno seguito le cronache musicali degli ultimi quattro decenni, intervistando i protagonisti italiani e non, recensendo dischi, concerti e raduni epocali, anticipando le tendenze della scena nostrana e internazionale. Ora storia e cronaca si fondano nelle Lezioni di rock, un percorso guidato tra ascolti, video e parole, condotto dai due giornalisti e show men i quali faranno così entrare il pubblico in una sorta di macchina del tempo che permette di viaggiare a ritroso e riscoprire, in una serie di ascolti selezionati e commentati, l’evoluzione del rock. Il format è sempre quello, due ore di lezione ricche di canzoni memorabili e episodi indimenticabili.

Lunedì 23 luglio spazio a Chick Corea, mito vivente di quel jazz che affonda le radici nel ritmo latino e nella fusion: dopo venti anni, sarà l’occasione per vedere di nuovo sul palco la sua Akoustic Band, che allinea Corea con John Patitucci e Dave Weckl, straordinari musicisti e amici di lunga data (biglietti 50/43/30 euro).

Martedì 24 luglio si celebreranno i 50 anni dei Jethro Tull, altra leggenda della musica, versante rock-progressive: da “This Was” a “Aqualung”, da “Thick As A Brick” al sequel “TAAB2”, Ian Anderson e band attingeranno ai grandi successi della loro storia, in scena sfileranno anche special guest virtuali (biglietti da 30 a 60 euro).

Mercoledì 25 luglio Francesco De Gregori. Si chiama semplicemente “TOUR 2018”, il nuovo tour di Francesco De Gregori che lo vedrà impegnato sui palcoscenici delle più belle e prestigiose località italiane.
De Gregori sarà accompagnato sul palco da Guido Guglielminetti al contrabbasso, Paolo Giovenchi alla chitarra, Alessandro Valle alla pedal steel guitar e Carlo Gaudiello al pianoforte, una formazione già sperimentata in autunno nel suo tour in Europa e negli Stati Uniti ma che rappresenta un’assoluta novità per il pubblico italiano.

Giovedì 26 luglio salirà sul palco Ermal Meta, nell’ambito del Non Abbiamo Armi Tour: canzoni – tra cui “Non mi avete fatto niente” cantata con Fabrizio Moro, vincitrice dell’ultimo Sanremo – intrise di sincerità e amore che scorrono attraverso ritmi incalzanti e momenti di grande intimità (biglietti 43/35/27 euro).

Venerdì 27 luglio Musart aprirà alla lirica, con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e una serata dal titolo “Tutti all’Opera”: in programma brani e arie dai più amati melodrammi. Biglietto posto unico al prezzo speciale di 10 euro.

Il festival si chiuderà con il concerto all’alba di sabato 28 luglio (ore 4,45), nell’incantevole cortile degli Uomini, all’interno dell’Istituto degli Innocenti con il pianista Roberto Cacciapaglia. Qui, nel salone Borghini, per tutta la durata del Festival, sarà esposta la terza tranche della mostra fotografica “Because the night”: curata dall’agenzia New Press Photo, la mostra ripercorrerà i grandi concerti svoltisi a Firenze e in Italia negli anni 70/80 (ingresso libero).

I biglietti per gli spettacoli di Musart Festival 2018 sono disponibili in prevendita nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it.

Per chi lo desidera è disponibile il biglietto Gold Package che abbina ai primi posti di platea una cena a buffet e un ingresso al Museo degli Innocenti.

Musart Festival è una produzione Prg Firenze realizzata con il contributo di Comune di Firenze/Estate Fiorentina 2018, Città Metropolitana di Firenze, Toscana Promozione Turistica, Fondazione CR Firenze. Partners: Trenitalia, Destination Florence. Con il patrocinio dell’Istituto degli Innocenti. Main sponsor Publiacqua. Sostengono il festival Unicoop Firenze, Sammontana, Prinz, Ruffino, Caffè Cesare Magnelli, Findomestic Banca, Engie. C.A.R.  

Info Musart Festival Firenze

Piazza della Santissima Annunziata – Firenze

Info tel. 055.667566 – www.musartfestival.it

Facebook: MusArt-Festival

 

Prevendite

Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055.210804) –

TicketOne www.ticketone.it (tel. 892.101)

 

Related Posts