Logo Comune di Firenze

Dal cuore della città alla periferia con Contemporart Ensemble

Dal cuore della città alla periferia con Contemporart Ensemble

LA MUSICA DAL CUORE DELLA CITTÀ ALLA PERIFERIA

Rassegna musicale di Contemporart Ensemble

Cortile della Dogana, Cappella del Paradiso, Chiostro di Villa Vogel

Quello di Contemporart Ensemble è un itinerario musicale che dal cuore di Firenze, arriva in luoghi particolarmente affascinanti e poco conosciuti ma sempre fortemente legati all’arte e alla storia di questa meravigliosa città. Il viaggio parte dal Cortile della Dogana di Palazzo Vecchio con Mario Marzi e il suo “Saxofollia, da Bach a Marzi” (12 luglio ore 21). Un percorso musicale affascinante per solo sax, attraverso le opere contemporanee più importanti destinate alla magica “pipa di nichel” Le sue grandi possibilità timbriche ed espressive, i suoi legami e le suggestioni con la tradizione jazzistica e popolare così come la modernità della sua voce hanno portato un crescente interesse del mondo musicale verso questo strumento. Seconda tappa nel Quartiere 3, fuori dai consueti itinerari turistici, nella zona di Badia a Ripoli, per scoprire una piccola gemma d’arte: la Cappella di Santa Maria e Santa Brigida al Paradiso (domenica 15 luglio ore 21), che, dopo vicende alterne, oggi si presenta come un bellissimo exemplum di chiesa romanica con alcune opere d’arte ragguardevoli quali l’affresco del Paradiso. In questo luogo così suggestivo potremo ascoltare il Quinto Elemento, un quintetto vocale a cappella formato da cinque soliste toscane provenienti da mondi musicali diversi ma accomunate dalla grande passione per il suono della voce umana che si accorda in se stesso, senza l’utilizzo di altri strumenti o artifici. L’ultimo appuntamento è nel Quartiere 4, al Chiostro di Villa Vogel (sabato 21 luglio, ore 21) , casa torre costruita dalla famiglia Capponi nel XIII° secolo e trasformata in epoca rinascimentale in villa con il suo splendido e unico chiostro dove si esibiranno I Solisti di Contempoartensemble con un concerto celebrativo dedicato a Gioacchino Rossini a 150 anni dalla morte del compositore. Saranno eseguite 4 sonate tratte dall’Integrale delle Sonate a quattro, composte da un giovanissimo Rossini.

Related Posts