Logo Comune di Firenze

Sonorità crepuscolari e “Capricci” con le Orchestre Giovanili di Dortmund e Helsinki

Sonorità crepuscolari e “Capricci” con le Orchestre Giovanili di Dortmund  e Helsinki

Mercoledì 18 luglio 2018, alle ore 20.30, per il Festival internazionale delle Orchestre Giovanili, saliranno sul palco fiorentino di Piazza Signoria, sotto la Loggia dei Lanzi, tre formazioni giovanili condotte da tre direttori, tutte riunite in un grandioso programma musicale che esplora pagine
solistiche, poemi sinfonici e capricci musicali.
Le bacchette di Janne Hanhijärvi, Ahti Valtonen e Achim Fiedler dirigeranno la giovanile formazione tedesca Symphonie Orchester der Musik Schule Dortmund Dojo – 60 elementi – unita alle due orchestre finniche: la Chamber Orchestra Juvenalia Espoo & l'Orchestra of Käpylä Helsinki – 30 elementi – . La serata si apre con l'esecuzione del Concerto per violoncello e orchestra in Si minore op. 104 di Antonin Dvorak. Una pagina intensa, composta da Dvorak durante il soggiorno americano ma nella quale riaffiorano espressioni della tradizione musicale mitteleuropea. Invenzione melodica e fascino sonoro sono alla base della composizione nella quale il violoncello solista di Matthias Fiedler si fa portavoce.

L’esistenziale inquietudine e la tormentata passione di Dvorak per l’amore impossibile per la sua futura cognata Josefine Cermàkovà ci regalano questo capolavoro romantico. Seguono due pagine descrittive: il poema sinfonico di Eller titolato Crepuscolo del mattino, dagli echi baudelariani, e quello del finlandese Jean Sibelius, titolato Finlandia op. 26, scritto nel 1899 per celebrare l’indipendenza del Granducato di Finlandia dalla Russia.
Chiude il concerto il Capriccio spagnolo op. 34 di Nikolaj Andreevič Rimskij-Korsakov. Una composizione sinfonica articolata in cinque movimenti, basata su melodie spagnole: Alborada, Variazioni, Alborada, Scena e Canto gitano, Fandango asturiano.
Dalla celebrazione dell’alba asturiana, alle sue variazioni cromatiche che annunciano il nuovo giorno, si ode il canto gitano del quarto movimento per poi tornare al fandango, tipica danza delle Asturie.
Evocazione della Spagna e ricerca viva di timbri e colori propri della sua musica popolare che si innalza a Capriccio, un virtuosismo scintillante e di estrema varietà sonora, con uno stuolo di percussioni che conferiscono alla composizione quella connotazione tipicamente iberica.
Ingresso libero.

PER INFO:
FESTIVAL ORCHESTRE GIOVANILI
via G. D’Annunzio 121, 50135 Firenze, Italy
tel +39 055 611299, tel & fax +39 055 6123516
www.florenceyouthfestival.com – email: info@florenceyouthfestival.com

Related Posts