Logo Comune di Firenze

Agosto al Giardino dell’ArteCultura

Agosto al Giardino dell’ArteCultura

Prosegue la programmazione del Giardino dell’ArteCultura, il cartellone estivo del Giardino dell’Orticoltura, inserito negli eventi dell’Estate Fiorentina. Alla programmazione culturale si affiancherà poi l’immancabile Caffetteria del Giardino aperta dalle 10 alle 24 per servire pranzi, merende, aperitivi e gustose cene.

Ecco il programma  dal 1 al 16 agosto:

Mercoledì 1 ore 18: Art Garden – “Shukran”. Dalla collaborazione tra i due artisti Edoardo Saulino (pittore) e Giulia Anastasio (danzatrice). “Shukran” nasce dall’idea di trasmettere allo spettatore le sensazioni provate dai sottoscritti durante un loro viaggio in Marocco. Il contrasto, lo stupore, la curiosità ed il rifiuto sono le emozioni predominanti che  hanno caratterizzato il viaggio e che i due artisti puntano a far riemergere durante la performance.
“Shukran” si sviluppa come ascolto emotivo tra gli artisti, ascolto che fa da ponte di connessione tra pittura e danza, tra colori e movimento. Il legame prende forma dal contatto tra pennello e corpo; i colori risultano così essere il prolungamento dei movimenti corporei nonché la loro fonte d’ispirazione. A seguire, videomapping del vj David Hartono.

Giovedì 2 ore 18: KinderGarten  Il Laboratorio dei Bambini a cura dell’asilo Le Maghe Magò. 
Serata dedicata alle famiglie ed ai più piccoli con esperimenti grafici ed esplorazioni sensoriali. In programma “Il disegno del bambino è un mezzo del suo pensiero”, istruzioni per L’uso: aprite gli occhi, liberate le emozioni, sporcatevi i vestiti e divertitevi! In contemporanea, apericena e lounge dj set per intrattenere i genitori. Ingresso libero. Info: 3391129516.

Venerdì 3 ore 19:  Concerto dei Disperati Erotici Trio – swing, latin, reggae in “salsa italiana”. Il trio presenta uno scanzonato e irriverente viaggio attraverso la musica italiana di qualità con note rubate a Capossela, Caputo, Conte, Celentano, Gaetano, Mannarino (e molti altri), riproposte in chiave acustica, tramite un suono energico e frizzante.
Il repertorio, arricchito da rivisitazioni, personalizzazioni e insolite citazioni, passa da andazzi swing a ritmi latini, da cadenze reggae ad atmosfere gipsy, senza far mancare un pizzico di blues.
In scena: Marco Magnani (voce e chitarra),
Andrea Marianelli (basso), Filippo Sgrani (percussioni).

Sabato 4  ore 19:  Concerto dei POPS! Pocket band dal sabor latino che si diverte a fondere il rocksteady con la cumbia, lo ska con il calypso, con lo scopo di divertirsi e divertire per più di 120 ballabilissimi minuti. I suoi 4 componenti (sax,tastiere,basso e batteria), provenienti dalla scena musicale toscana, fanno appello a tutto il loro estro per creare uno show originale in cui le frequenti incursioni nella musica classica legano i ritmi latini a lunghi assoli strumentali. Il risultato è una session tropicale ironica e sregolata ma al tempo stesso sapientemente architettata per attirare l’attenzione e far scatenare il pubblico. Line up: Lorenzo Baldini (sax), Niccolò Giordano (piano), Francesca Fruz Chiti (basso), Marco Santini (batteria e percussioni).

Martedì 7 ore 19-20: Yoga al Giardino. Lezioni di yoga integrale gratuite aperte a tutti. Per informazioni: 333.9824162.

Giovedì 9 ore 18: KinderGarten  Il Laboratorio dei Bambini a cura dell’asilo Le Maghe Magò. Serata dedicata alle famiglie ed ai più piccoli con esperimenti grafici ed esplorazioni sensoriali. In programma “Il disegno del bambino è un mezzo del suo pensiero”, istruzioni per L’uso: aprite gli occhi, liberate le emozioni, sporcatevi i vestiti e divertitevi! In contemporanea, apericena e lounge dj set per intrattenere i genitori. Ingresso libero. Info: 3391129516.

 Kinder-Garten giardino orticoltura

TUTTAPPOSTO A FERRAGOSTO ALL’ORTICOLTURA!
Dal 10 agosto, torna la rassegna estiva di musica dal vivo giunta alla 5a edizione

 

* Venerdì 10  ore 19: Concerto dei Prysm – Pink Floyd Tribute Band. Il gruppo nasce con l’intento di riproporre i brani di una delle band più celebri al mondo. Il progetto, che prende il nome dalla figura simbolo di uno dei loro album più famosi, cerca di ricreare sia il sound che le atmosfere Floydiane. I Prysm sono: Dino Giusti (voce, chitarre elettriche e acustiche), Antonio Darone (basso e cori), Piero Biagi (piano fender, moog, synt,hammond e cori), Stefano Fortunati (batteria e percussioni), Fulvio Burberi (chitarre elettriche e acustiche e cori).

* Sabato 11 ore 19: Concerto dei Rabarbari.  Scatenata band conosciuta per le composizioni originali e i classici riarrangiati in chiave swingata/rabarbarata. Durante il loro live sarà facile trovare vari generi che spaziano dal jazz alla bossa nova, dallo swing classico a quello più funkeggiante, nel nome dell’aspetto ludico e “messaggero” della musica. Sul palco Luca Frosinini (voce e chitarra) e Duccio Bonciani (percussioni).

 * Domenica 12 ore 19: concerto Speakeasy – jazz, blues & more. Con un repertorio che abbraccia i grandi classici del jazz, gli SpeakEasy offrono un’interpretazione intima e personale del genere. Il duo, composto da Luciana Capasso alla voce e Luigi Gallucci alla chitarra, fa della calda sonorità della tradizione il suo tratto distintivo.

 

* Lunedì 13 ore 19: Concerto Maurizio Piccoli Trio       

* Martedì 14   ore 19: Concerto Freddie Maguire & Sergio Montaleni. Reduce da tourneé in Messico e partecipazione al Festival internazionale blues di Tenerife e prossimo ad un tour in argentina ad ottobre, Freddie Maguire incontra nuovamente il pistoiese Sergio Montaleni, per anni chitarrista della sua band. I due si esibiranno in brani originali e rivisitazioni di brani di artisti come Joe Cocker, Prince e altri.

* Mercoledì  15 ore 19: Concerto Alyen Roy Band. Originale show sospeso tra jazz, swing, bossa nova e fusion realizzato dal talento di Roy Binder Galluppi (tastiere/piano elettrico), Corrado Cerbara (basso) e Leonardo Antonini (batteria).

* Giovedì  16  ore 19: Concerto Last Minute Dirty Band. La band propone un concerto dedicato alla scena dei ‘complessi beat’ degli anni ’60, l’epoca della rivoluzione musicale e di costume che prese il via con la british invasion. La scaletta comprende i brani più rappresentativi dell’epoca, dai singoli della Beatlemania, al beat-soul dei The Who ispirato al movimento mod, al rock più ‘cattivo’ dei Rolling Stones, alle sonorità sferraglianti di altre formazioni inglesi e non, al twist scatenato delle surf bands americane, fino alle canzoni del fenomeno nostrano chiamato ‘mondo beat’. Sul palco Mark, Fashion, Luke e Fred.

Il Giardino dell’ArteCultura è anche social: i programmi delle serate saranno costantemente aggiornati sulla fanpage ufficiale di Facebook all’indirizzo facebook.com/giardinoartecultura2 oltre che sul sito www.giardinoartecultura.it.

Informazioni:  389.8330188
www.giardinoartecultura.it – info@giardinoartecultura.it – facebook.com/giardinoartecultura2

Related Posts