Logo Comune di Firenze

Ultimi giorni di cinema agli Uffizi, con un ciclo di film dedicati alla Liberazione

Ultimi giorni di cinema agli Uffizi, con un ciclo di film dedicati alla Liberazione

Ultimi giorni di programmazione dell’arena degli Uffizi con la rassegna “Libera Italia!” dedicata alla Liberazione di Firenze e d’Italia al cinema.  Apriti Cinema si concluderà proprio l’11 agosto, giorno della liberazione di Firenze dalla seconda Guerra Mondiale. 

Ecco tutti i titoli in programma:

Lunedì 6 agosto ore 22.00 

Tutti a casa di Luigi Comencini (Italia, 1960, 120′)

Il sottotenente Innocenzi, travolto come tutti i suoi commilitoni dall’armistizio dell’ 8 settembre 1943, cerca di tornare a casa nell’Agro Pontino, insieme a tre militari del suo reparto. Con il gruppo affronta diverse peripezie, ma quando finalmente la meta è raggiunta suo padre vorrebbe vederlo arruolato con i tedeschi.

Martedì 7 agosto ore 22.00 

C’eravamo tanto amati di Ettore Scola (Italia, 1974, 127′)

Tre amici, uniti nel ricordo della Resistenza, prendono altrettante strade che li porteranno ad affrontare l’Italia del dopoguerra, condividendo, oltre all’amore per la stessa donna, anche un senso di delusione e malinconia per i tanti sogni infranti della gioventù.

Mercoledì 8 agosto ore 22.00 

L’uomo che verrà di Giorgio Diritti (Italia, 2009, 117′)

Alle pendici di Monte Sole, sui colli appenninici vicini a Bologna, la comunità agraria locale vede i propri territori occupati dalle truppe naziste e molti giovani decidono di organizzarsi in una brigata partigiana.

Giovedì 9 agosto ore 22.00 

Achtung! Banditi! di Carlo Lizzani (Italia, 1951, 95′)

La lotta partigiana a Genova e in Liguria, dalle organizzazioni clandestine in città e nelle fabbriche alla guerriglia sulle montagne e alla battaglia aperta nelle ultime fasi del conflitto. La vicenda ruota attorno a un gruppo di partigiani che scendono in città per prelevare armi in una fabbrica. La fabbrica però è occupata dai tedeschi. I partigiani vengono scoperti, ma gli operai li difendono. I nazisti stanno per avere la meglio quando arriva un reparto d’alpini e li mette in fuga. La città intanto sta per essere liberata.

Venerdì 10 agosto ore 22.00

Omaggio a Vittorio Taviani in collaborazione con SNCCI Gruppo Toscano

La notte di San Lorenzo di Paolo e Vittorio Taviani (Italia, 1982, 105′)

Estate del 1944, il paese di San Martino è nel mezzo della guerra di Resistenza, i nazisti all’approssimarsi delle truppe alleate ordinano a tutta la popolazione di riunirsi nel duomo. Un gruppo di uomini, donne e bambini, guidato dal fattore Galvano, temendo una possibile trappola, decide di fuggire e abbandona il paese col favore della notte, per andare incontro agli americani che arrivano da sud.

Sabato 11 agosto ore 22.00

Company Blu – Danza e Arti performative, presenta

Destinata Guerriera di e con Isabella Giustina (20’)

Un progetto ispirato alla figura della donna guerriera nei poemi cavallereschi, ideale antesignana delle combattenti per la libertaà.

A seguire Paisà di Roberto Rossellini (Italia, 1946, 125′)

Racconto in sei episodi sulla campagna di liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Una ragazza siciliana fa da guida a una pattuglia americana; uno sciuscià ruba le scarpe a un membro della polizia militare americana ubriaco; una giovane prostituta ritrova un soldato americano conosciuto il giorno della liberazione; Lupo, ex artista e ora capo partigiano, combatte gli invasori; tre cappellani militari trovano accoglienza in un convento isolato; sul Delta del Po partigiani e americani combattono contro i tedeschi.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Related Posts