Top

Blog

Top Seven: 29 agosto – 4 settembre

L’Estate Fiorentina 2022 non si ferma e prosegue anche per tutto il mese di settembre tra musica, cinema, teatro ed esperienze di ogni tipo in giro per Firenze.

La settimana di eventi parte lunedì 29 agosto alle ore 21.15 all’Anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi con “Racconti di donne” la rassegna teatrale promossa dall’Associazione ZERA.

Sulla scena lo spettacolo originale: “In Assenza – Atti unici per donne singole” un vero e proprio cult dell’Associazione che lo propone con successo in replica da oltre 15 anni. 

A scriverlo e dirigerlo Andrea Bruni.

Quattro donne unite da un filo sottile che si svela solo alla fine. Quattro monologhi che uniscono leggerezza, poesia, risate e cuore. Uno spettacolo che nasce da un lavoro profondo, attraverso interviste con le attrici e le loro madri. Un testo nato dalla verità di certi dolori, di certe mancanze, che ha trovato negli occhi del pubblico una luce inaspettata e sorprendente. Le attrici in scena sono le stesse che hanno partecipato alla nascita del progetto. Con questa iniziativa, ZERA promuove e diffonde ogni forma di espressione creativa ed artistica come momento essenziale di crescita, consapevolezza e benessere della persona, e persegue questo intento attraverso una continua ricerca nella formazione teatrale, produzione di spettacoli, realizzazione di eventi culturali.

Martedì 30 agosto alle ore 21.30 nel Teatro della Limonaia di Villa Strozzi Marco Paolini ci presenta “KA-PA-NON” in ricordo di Luigi Meneghello. Uno spettacolo, realizzato in collaborazione con Jolefilm dove, tra letture e note personali, Paolini ci racconta affettuosamente #Meneghello, il piccolo Maestro e il mondo che la sua lingua e le sue parole gli hanno rivelato. Autore e interprete di un repertorio che appartiene al cosiddetto teatro civile, Paolini si occupa di drammaturgia dagli Anni Settanta arricchendola con il gusto dello studio dei testi e della ricerca delle fonti e per l’accostamento continuo dei fatti a trovate teatrali spesso dissacranti e ironiche; i suoi spettacoli, in questo modo, affrontano tematiche complesse. 

Lo spettacolo fa parte della rassegna “Letteratura 1922-2022” promossa dal Comune di Firenze e organizzata dall’Associazione Music Pool, in collaborazione con la Fondazione Stensen in omaggio a sei grandi protagonisti della letteratura italiana del secolo scorso di cui ricorre il centenario dalla nascita: Luciano Bianciardi, Beppe Fenoglio, Raffaele La Capria, Giorgio Manganelli, Luigi Meneghello, Pier Paolo Pasolini, con spettacoli, dibattiti, performance e proiezioni cinematografiche a tema in programma fino a settembre.

Gli appuntamenti proseguono mercoledì 31 agosto alle ore 21.00 al Museo Marino Marini con lo spettacolo “Eneide nello spazio tempo” parte di “KryptonQuarantesimaEstate-1982-2022” il progetto a cura di TS Krypton per festeggiare 40 anni dalla sua fondazione.

Per l’occasione gli spazi museali diverranno luoghi ideali per ambientare l’opera teatrale elettronica, luoghi che esaltano il rapporto tra uomo e natura, tra opera d’arte e architettura, tra mito e contemporaneità. Questo speciale viaggio nell’Eneide sarà occasione di affascinanti percezioni tra le musiche originali, composte dagli allora giovanissimi Litfiba, le pitture coloratissime di Alfredo Pirri create per lo scenario dello spettacolo, la particolare voce e presenza performativa di Giancarlo Cauteruccio, e le grandi proiezioni digitali firmate da Massimo Bevilacqua.

Un evento ideato per far rivivere per una notte la Firenze di quarant’anni fa, la sua indimenticabile energia creativa ed il talento di quegli artisti poco più che ventenni in grado di proiettare la città in Europa, operando una rivoluzione contemporanea nella culla del Rinascimento. Una serata che la compagnia dedicherà alla città in cui ha esordito all’insegna dell’innovazione ed ai suoi tantissimi spettatori, con uno sguardo di particolare attenzione rivolto come sempre ai giovani.

Il mese di settembre parte il alle ore 21.00 in Area San Salvi con lo spettacolo “È un brusìo la vita” un omaggio ad opera della compagnia Chille De La Balanza nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini.

Lo spettacolo affianca immagini da un breve film pasoliniano quasi fiabesco, “La terra vista dalla luna”, al suo poema forse più noto: “Le ceneri”. Né sono tralasciate le poesie giovanili friulane messe in canzone da Larocca. Si chiude con l’ultima intervista, “Siamo tutti in pericolo“, rilasciata da Pasolini a Furio Colombo poche ore prima di essere ucciso. Sarà Claudio Ascoli a far rivivere quelle tragiche, profetiche parole.

“Le ceneri di Gramsci” è recitato da Rosario Terrone in dialogo con il video di Marco Triarico sul cimitero acattolico di Roma e con gli interventi di danza di Salvatore Nocera. 

Venerdì 2 settembre alle ore 19.00 tornano al Museo Marino Marini gli eventi della rassegna “Anni Hottanta Remix” realizzata da Bruno Casini insieme a Confservizi Cispel Toscana dedicata al decennio creativo della città. 

Per l’occasione Sandro Lombardi uno degli attori più importanti della scena teatrale italiana si confronta con un autore e scrittore molto caro alla Firenze degli anni 80: Vittorio Tondelli. Lombardi sceglierà alcuni testi significativi dello scrittore emiliano che ha vissuto in questa città partecipando e raccontando gli eventi giovanili a Firenze. Leggerà alcuni brani da “Altri Libertini” e “Un week end postmoderno” due veri e propri cult della produzione di Tondelli.

L’evento è a ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

La settimana continua di prima mattina, il 3 settembre alle ore 7.00, infatti, in piazza della Passera parte la suggestiva passeggiata della rassegna “Firenze dal Tramonto all’alba – 5 luoghi della città da (ri)scoprire” organizzata da STA – Spazio Teatrale Allincontro e ArteMia Prato. 

Nel quarto e penultimo appuntamento dell’iniziativa itinerante, la prima parte sarà dedicata al racconto della storia e alla conoscenza delle curiosità relative alla piazza e all’origine del suo singolare nome con l’intervento di una guida professionista. 

La seconda parte sarà invece arricchita da interventi teatrali che renderanno ancora più vivo e suggestivo il racconto, con la presenza di attori che interpreteranno figure e/o personaggi vari legati all’ambiente stesso. Di fatto il toponimo della piazza racconta una storia lunghissima, che si perde nella notte de tempi e che ha alimentato leggende e ipotesi tra le più fantasiose.

Domenica 4 settembre, invece, un’intera giornata dedicata alla musica del Quattro-Cinquecento con la sesta edizione del festival internazionale FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze” organizzata da L’Homme Armé, uno degli ensemble storici nell’ambito della musica antica in Italia e in Europa, in programma fino a domenica 11 settembre 2022. La rassegna racconta la cultura rinascimentale nelle sue varie sfaccettature: artistico-visive, letterarie, musicali, filosofiche, scientifiche e politiche nella città che è stata il cuore pulsante di questo periodo di rinnovamento.

Si parte alle ore 17.00 in Piazza della Signoria con il Flashmob insieme all’ensemble svizzera Alta bellezza, che eseguirà alle ore 21.15 nel Chiostro delle Ex-Leopoldine il concerto: “Triste plaisir” con un programma incentrato su musiche di Dufay e danze del Quattrocento. Protagonisti: Ann Allen alla bombarda, Hanna Geisel alla ciaramella, bombarda e cornamusa e Nathaniel Wood alla tromba da tiro e trombone.

Ma sono tanti altri ancora gli eventi in programma per l’Estate Fiorentina 2022.

Scopri sul sito il calendario completo della manifestazione.

Aggiungi commento