Top

Blog

Cirk Fantastik!

L’arte del circo contemporaneo sbarca a Firenze nel Parco delle Cascine con Cirk Fantastik! il festival internazionale di circo contemporaneo organizzato da Aria Network che dopo le tappe di Instabile e Castello dell’Acciaiolo, fino al 18 settembre farà tappa in città con gli spettacoli delle compagnie di varietà circensi, equilibrismo, spettacoli comico-acrobatici, theater-box, teatro di figura, danza aerea e teatro fisico, musica dal vivo e molto altro. 

“El Juego” è il tema di quest’anno: un omaggio alla preziosità e alla potenza del gioco in tutte le sue forme.

Si parte giovedì 8 settembre alle ore 19.00 con “Pelat” di e con Joan Català che racconta la magia pura ed effimera del “qui e ora”. A seguire, alle ore 20.30 “Hesperus – a dead live show!” di Circo Madera: uno spettacolo tra musica dal vivo, acrobatica, comicità e nonsense. 

Poi ancora  “Tre quarti” della Compagnia Samovar (9-10 settembre) dove tre artisti, forse tre ex-militari, per cercare di sopravvivere al dopoguerra, spendono le loro abilità di musicisti, acrobati e attori sulle assi scricchiolanti di un vecchio palcoscenico viaggiante; “The Old Man” di e con Edoardo Mirabella (11 settembre) spettacolo sul tema della creatività vincitore del Premio Trampolino 2022 e “Boarding Pass Plus” (14 settembre) in cui saranno presentati gli esiti delle creazioni dei partecipanti al progetto “Brà-vo! Italian Circus on the Move”.

In programma anche “Gregarious” di Soon Circus Company (venerdì 16 settembre): uno spettacolo di circo contemporaneo con Manel Rosés (Spagna) e Nilas Kronlid (Finlandia), entrambi medaglie d’oro al Festival de Cirque de Demain. “Chiringuito Paradise” della compagnia Sitting Duck (16 -17-18 settembre) dove due bizzarri barman stanno preparando l’apertura di un imprecisato “Chiringuito Paradise” in un mix apocalittico di commedia fisica, juggling catastrofico e fuochi d’artificio. 

“PapagHeno PapagHena” (17-18 settembre) è invece il nuovo spettacolo della Compagnia Trio Trioche che, dopo il successo dei precedenti lavori, vuole proporre un particolare lavoro clown/musicale. Il titolo dello spettacolo si rifà alla celebre aria dell’opera di Mozart “Il flauto magico”. I pappagalli sono comici, tragici, sgraziati e poetici, come ogni animale tenuto in gabbia sognano la libertà, e se non possono spiccare il volo lo farà la loro musica.

Cirk Fantastik non è solo spettacolo. Per tutta la durata del Festival, infatti, sono previsti laboratori gratuiti di circo per bambini e, novità di quest’anno: anche il Music Lab della Pippolo Music School, per conoscere le note con i colori, provare gli strumenti musicali ma soprattutto giocare con la musica. Pensato per i bambini più piccoli che vengono con i loro genitori al Festival, il laboratorio unisce il gioco alle note e sarà seguito da Lorenzo Hugolini, insegnante della Pippolo Music School. 

Per quanto riguarda invece la musica dal vivo da segnalare i concerti dei Pink Puffers (9 settembre), Forrò Mior (domenica 11 settembre), Cardamomò (16 settembre) e i messicani Los Kamer (sabato 17 settembre).

Aggiungi commento