Top

Blog

Copula Mundi

Tra i grandi Festival dell’Estate Fiorentina arriva Copula Mundi, la rassegna multidisciplinare di arte, musica, laboratori e workshop promosso dall’Associazione di Promozione Sociale Icchè Ci Vah Ci Vole, in programma dal 16 al 18 settembre al Lumen.

Tema dell’edizione 2022 è la scoperta di nuovi territori, spazi e linguaggi che trasformeranno le aree di Lumen in pianeti liberi da scoprire, dove sarà possibile partecipare a laboratori di cesteria, hip-hop (Hola MC), avvicinamento alle api (Pollinaire) o di scrittura di brani Rap; assistere a talk sulla rigenerazione urbana (No Dump, Orizzontale), incontri sulla partecipazione (CoDesign Prato) e veri e propri spettacoli teatrali (Pierluca Mariti in arte @piuttosto_che, in collaborazione con WeReading). Spazio anche al confronto con i volontari e le volontarie dell’Associazione e scoprire il processo burocratico che ha portato alla nascita di questo centro culturale.

Sui tre palchi di Lumen, invece, si alterneranno ogni sera artisti della scena musicale nazionale e internazionale. 

Si parte il venerdì 16 settembre alle ore 21.00 con il funk africaneggiante degli Australopitechi, gli oceani sonori pensati dagli Addict Ameba e, in conclusione, con il Live Set di Fricat, pronto a trasportarci in un rituale di danze mistiche e originali.

Sabato 17 settembre la serata parte alle 21.00 con il live set dei toscani Millelemmi uno show tra uomo, macchine e pubblico. A seguire i Dumbo Gets Mad al motto di “Non importa come suona, basta che sia psichedelico!” e con Tonino3000, che armato solo di microfono, computer e tastiera laser, rimescola brandelli di brani africani per comporre inni disperati e mantra incoraggianti.

Domenica 18 settembre, invece, dalle 𝟭𝟴.𝟬𝟬 appuntamento con il Dj-Set di Ava Hangar sul Palco Satellite, seguito sul Palco Supernova dal 𝗧𝗮𝗹𝗸 𝗤𝘂𝗲𝗲𝗿 𝗰𝗶𝘁𝘆 𝗥𝗶𝗴𝗲𝗻𝗲𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 w/ orizzontale, e “𝗛𝗼 𝗙𝗮𝘁𝘁𝗼 𝗶𝗹 𝗖𝗹𝗮𝘀𝘀𝗶𝗰𝗼” Pierluca Mariti – Piuttosto_che (𝗹𝗶𝘃𝗲 𝗯𝘆 𝗪𝗲𝗥𝗲𝗮𝗱𝗶𝗻𝗴) con un altro Dj-Set di Ava Hangar a conclusione del Festival.

Copula Mundi, si conferma quindi un evento in grado di creare socialità, favorire l’incontro tra linguaggi, generazioni e culture diverse e promuovere la sperimentazione artistica, la partecipazione civica e la responsabilizzazione individuale per immaginare nuove forme di gestione, utilizzo e fruizione degli spazi pubblici. 

Una visione che i soci e le socie dell’APS considerano fondamentale anche nel loro impegno per Lumen, diventato in poco più di un anno un centro culturale fondamentale del panorama fiorentino, e che vuole farsi pioniere di un nuovo modo di vivere la città in maniera creativa, responsabile, intelligente. Il Lumen, infatti, è lo spazio che l’Associazione ha ottenuto in concessione gratuita dal Comune di Firenze in cambio della manutenzione ordinaria e straordinaria dello stabile e dell’area verde di pertinenza.

Il progetto, cofinanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo – rientra nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020 e pone idealmente termine alla stagione di Lumen.

Aggiungi commento