Blog

I 15 FESTIVAL DELL’ESTATE FIORENTINA 2023

Per l’Estate Fiorentina 2023 tornano i 15 grandi festival in grado di coinvolgere un pubblico eterogeneo e diversificato grazie a prime produzioni, eventi in esclusiva, omaggi alle personalità del mondo dell’arte, grandi nomi e scommesse del panorama artistico internazionale. 

Musica, dibattiti culturali, mostre d’arte, tour itineranti alla scoperta di Firenze, festival letterari e talk show. Un insieme di proposte originali per un’estate all’insegna della creatività e dell’intrattenimento.

Si parte il 5 giugno con il primo appuntamento di “Secret Florence” giunto quest’anno all’ottava edizione. Una rassegna di arte contemporanea in luoghi non convenzionali della città. A realizzarlo cinque realtà di respiro internazionale attive nel territorio urbano di Firenze: Fabbrica Europa, Lo Schermo dell’arte, Musicus Concentus, Tempo Reale e Centro di Produzione della Danza Virgilio Sieni che reinterpreteranno con le lore performance spazi vitali della città tra danza, musica, arte e cinema, adattandosi ogni volta alle caratteristiche architettoniche e acustiche del luogo. Tutte le proposte artistiche costituiscono un unicum territoriale e in alcuni casi anche una effettiva novità assoluta nel panorama internazionale della ricerca artistica contemporanea. La rassegna si compone di otto eventi in orari compresi tra le ore 18.00 e le ore 21.00 in programma fino al 16 giugno con ingresso libero o a un prezzo fortemente agevolato.

Riparte dall’Estate Fiorentina anche la nuova edizione de “La Città dei lettori” il festival itinerante organizzato dall’Associazione Wimbledon dedicato alla letteratura che farà tappa in diverse città della Toscana. Dal 7 all’11 giugno tanti appuntamenti in programma a Villa Bardini con ospiti grandi nomi del panorama letterario nazionale tra cui: Vera Gheno, Marco Malvaldi, Mario Desiati, Leonardo Gori, Marco Vichi e Fabio Genovesi.

Dal 9 giugno fino al 15 settembre spazio ai concerti di “Sagrati in Musica sotto le stelle” la rassegna, organizzata dall’Associazione Toscana Classica composta di 23 appuntamenti gratuiti che spaziano in vari generi musicali: dal classico al jazz, passando per il rock e la musica elettronica ma tutti improntati a un’educazione all’ascolto consapevole con lo scopo di allontanare il degrado dai sagrati delle chiese coinvolte: Santi Michele e Gaetano, Santa Felicita, Sacra Famiglia, Santa Maria del Carmine, sagrato Misericordia Piazza Duomo, Isolotto e Santa Croce.

Ancora musica, ma unita alla gestualità del corpo con “Florence Dance Festival” la manifestazione dedicata al mondo della danza giunta quest’anno alla sua 34° edizione e organizzata dall’omonima associazione culturale. Dal 18 giugno al 20 luglio il Chiostro Maggiore di Santa Maria Novella diventerà per l’occasione una grande arena in cui musica, arte e movimento si uniranno in un concetto di “teatro totale” per dar vita a un calendario pieno di eventi con il coinvolgimento di compagnie internazionali e lo spazio per la ribalta di giovani esordienti.

Per chi ama vedere la città da un’altra prospettiva arriva anche quest’anno “Firenze dall’alto” un ciclo di iniziative che raccontano la città dalle inedite e privilegiate vedute dei tetti e delle terrazze dei suoi palazzi. Concerti, talk, performance e visite guidate con un racconto stratigrafico coinvolgente e immersivo da fine giugno a settembre: 10 incontri, 10 punti di vista, 10 esperienze differenti di produzione e fruizione culturale per raccontare la Firenze di oggi e di domani nel suo rapporto con il territorio, le comunità e le sfide della contemporaneità. I luoghi scelti per il 2023 sono: Terrazza Antica Torre Tornabuoni, San Salvatore a monte, Terrazza del Palazzo della Borsa, Limonaia Strozzi, Forte Belvedere, Terrazza Caffè del Verone, Terrazza Osservatorio Arcetri, Villa Bardini, Manifattura Tabacchi e la Torre della Zecca.

Dal 28 al 30 giugno all’Anfiteatro e al Parco delle Cascine la Fondazione Fabbrica Europa presenta la nuova edizione del “Festival au désert” dedicato alla diffusione e all’approfondimento delle sonorità provenienti dai vari continenti. Un vero e proprio momento di incontro e dialogo tra culture diverse e affascinanti. A precedere la tre giorni di eventi, il 14 giugno alle ore 21.30 presso Ultravox uno speciale concerto dei 𝗧𝗜𝗡𝗔𝗥𝗜𝗪𝗘𝗡 che porteranno in scena la connessione che esiste tra la musica tradizionale del loro deserto e il genere country dell’America rurale.

Tra la fine di giugno e la metà luglio il grande schermo diventa protagonista con “Apriti Cinema” la rassegna a ingresso libero ideata e coordinata dall’Associazione culturale Quelli dell’Alfieri, che porta nel Piazzale degli Uffizi il meglio del cinema d’autore italiano e internazionale. Tanti i titoli in programma con proiezioni di film in lingua originale, sottotitolati in italiano, che spaziano dalla fiction al documentario. L’arena presenta inoltre rassegne e anteprime in collaborazione con i festival internazionali toscani come il: Festival dei Popoli, Lo Schermo dell’arte, Nice, Middle East, proponendo proiezioni di film in lingua originale accompagnati da ospiti come autori, attori, registi e critici. 

Dal 15 al 26 luglio grandi nomi per “MusArt Festival”, la rassegna prodotta da Associazione Culturale Musart in collaborazione con Istituto degli InnocentiUniversità degli Studi di Firenze e at – autolinee toscane dove musica, danza, esposizioni e visite a luoghi d’arte si uniscono per dare vita a un’offerta culturale adatta a tutti i gusti.

Sul palco centrale in piazza Santissima Annunziata, nel cuore di Firenze, si alterneranno nomi e volti noti del mondo artistico internazionale come: Roberto Bolle, Venditti & De Gregori, Paolo Conte, Marco Masini, Madame, Stewart Copeland e Police. E ancora David Garrett, Drusilla Foer e Simone Graziano a comporre un cartellone di appuntamenti abbinati a esposizioni, visite a luoghi d’arte, proiezioni, eventi e concerti in chiostri e giardini della città e non solo. 

Il 23 luglio si inaugura la 24° edizione di “Italian Brass Week” il festival internazionale degli ottoni in programma fino al 30 luglio con la direzione artistica di Luca Benucci.

Una settimana di concerti, lezioni e conferenze durante la quale saranno formati diversi gruppi di Ottoni che si esibiranno in prima mondiale in una composizione a Ponte Vecchio. I concerti saranno inseriti nella programmazione e diretti da Lito Fontana e Luca Benucci con la partecipazioni di alcuni Maestri in veste di solista.

Dal 31 agosto al 3 settembre è il turno di “Copula Mundi”, vero e proprio contenitore per performance di arte, musica, teatro, danza, workshop e laboratori che coinvolge l’espressione di tutte le realtà giovanili emergenti, nel tentativo di proporre un modo alternativo di vivere la cultura e la città. Attraverso il coordinamento di artisti, performer e attività interattive, il festival è all’insegna della partecipazione sociale legata al territorio: un nuovo scenario che possa portare nel futuro ad una visione differente di questi spazi, non come vuoti ma come aree ricche di potenziale e soprattutto di vita. A organizzarlo l’Associazione Icche ci vah ci vole.

A settembre ancora tanti eventi con “Firenze Jazz Festival” in programma dal 5 al 10 e dal 13 al 17. La manifestazione, tra le più importanti di settore, è diffusa tra alcuni luoghi simbolo e locali della città come: Villa Bardini, La Limonaia di Villa Strozzi, Vip’s Bar a Piazzale Michelangelo, Piazza del Carmine, Zattera sull’Arno, Santa Rosa Bistrot, Circolo Rondinella del Torrino, Sala Vanni e spostandosi addirittura all’Auditorium di Palazzo Pretorio a Empoli. L’edizione 2023 prevede una programmazione multidisciplinare, coinvolgendo artisti e performer provenienti anche dal mondo del teatro. All’interno delle proposte saranno presentate diverse scelte artistiche caratterizzate da una grande fluidità di generi e strumentazioni diverse come quella di Raffaele Costantino, in arte Dj Khalab, e Dudu Kouaté: entrambi punte di diamante del connubio tra musica africana, jazz ed elettronica. Una scelta che si rivolge ad un pubblico giovanile senza trascurare quello più attento alla scena musicale jazzistica, che verrà attratto dai grandi interpreti come Enrico Rava, Jeff Ballard, Roots Magic e tanti altri.

Dal 7 al 17 al Parco delle Cascine torna invece “Cirk Fantastik!” il grande festival di circo contemporaneo che, come di consueto, prenderà la forma di un grande teatro immerso nel verde dove oltre agli spettacoli da sala, saranno realizzate diverse attività collaterali all’aperto. Molte le compagnie internazionali coinvolte per offrire al pubblico una panoramica della scena artistica circense contemporanea, sotto la direzione artistica di Natalia Bavar, oltre a loro anche 5 band musicali per più di 50 repliche di oltre 20 diversi spettacoli.

“Florence Folks Festival” è invece il titolo della manifestazione in programma dal 7 al 9 settembre alla Manifattura Tabacchi e nell’adiacente DLF di via Paesiello organizzata dall’Associazione La Scena Muta. Una festa popolare urbana che nasce con la volontà di educare a voler bene alla propria città, territorio e comunità locale tenendo insieme tradizioni e contemporaneità, dimensione locale ed internazionale unite dalla musica, dibattiti e un market alimentare che guarda alle generazioni future.

Dal 28 al 30 settembre torna in Santa Croce “Genius Loci” la manifestazione che valorizza lo straordinario patrimonio culturale di cui è scrigno il complesso monumentale, creando ancora una volta un ponte tra memoria e futuro attraverso i linguaggi della musica, della cultura e dell’arte declinati in un luogo dal fascino millenario. In una dimensione di stupore e scoperta, gli artisti coinvolti nel progetto accompagneranno pubblico e visitatori nella singolare esperienza di abitare e vivere in modo nuovo e originale il complesso monumentale. L’iniziativa è organizzata da associazione culturale Controradio Club e Opera di Santa Croce.

Il 14 ottobre alla Manifattura Tabacchi e il 31 ottobre alla Stazione Leopolda arriva anche “Lattexplus” il festival di musica elettronica organizzato dall’Associazione Culturale Feeling che porterà a Firenze grandi nomi del panorama musicale internazionale.

Rimanete aggiornati sul sito dell’Estate Fiorentina per scoprire tutti i programmi completi delle manifestazioni.