Firenze prima in Europa per cultura e creatività

Posted on

Firenze è sul podio della classifica Ue dei grandi centri urbani più creativi e culturali.

E’ quanto emerge dalla seconda edizione dell’indicatore della Commissione Ue, il ‘Cultural and Creative Cities Monitor’, che misura la performance delle città in termini di creatività, cultura e impatto su crescita, occupazione e sviluppo sociale.

Per i centri urbani di grandi dimensioni, Firenze si aggiudica lo scettro di città più attiva culturalmente, seguita da Karlsruhe (Germania) e Venezia. Ma, se si guarda agli stimoli culturali e ai luoghi dedicati alla cultura, l’Italia monopolizza il podio, con Firenze salda al primo posto, seguita da Venezia e Bologna (new entry) al terzo posto. Tra le grandi metropoli, Milano, è quarta, preceduta da Parigi, Praga e Vienna, e seguita da Berlino. La capitale lombarda, inoltre, è seconda per l’occupazione nei settori creativi e quarta per innovazione. Trieste e Matera sono entrambe quinte nell’indice di vivacità culturale tra le città molto grandi e le medio-piccole. Assente, invece, da tutte le classifiche Roma.

Secondo l’analisi di Bruxelles, la città ‘ideale’ europea dovrebbe avere l’attrattività e la vita culturale di Parigi (Francia), le infrastrutture culturali di Copenaghen (Danimarca), l’innovazione di Monaco (Germania), l’occupazione nei settori creativi di Budapest (Ungheria), il capitale umano di Leuven (Belgio), l’apertura e la tolleranza di Londra (Regno Unito), le connessioni nazionali e internazionali di Lleida (Spagna) e la governance di Goteborg (Svezia).

“Ho appena ricevuto la notizia. Felice, entusiasta del primato di Firenze appena annunciato dall’Agenzia di analisi e studio delle città creative della #ComunitàEuropea “Cultural and Creative Cities Monitor” . #Firenze si aggiudica il #primo posto 🥇per #Vivacità Culturale (Cultural Vibrancy) nella categoria grandi centri urbani (Large Cities) ! È una vittoria straordinaria che rappresenta un grande orgoglio per noi tutti: per le Associazioni , per le istituzioni , per gli operatori , per gli artisti che fanno grande la nostra città!”, ha dichiarato Tommaso Sacchi, assessore alla Cultura e curatore dell’Estate Fiorentina.

“Orgogliosi di questo successo certificato dalla classifica dell’Unione Europea! Firenze prima città per creatività e cultura: una conferma per l’impegno, una spinta a fare sempre meglio” scrive sul suo profilo Facebook il sindaco di Firenze, Dario Nardella.

Il programma di ottobre al Caffè Letterario Le Murate

Posted on

PROGRAMMA OTTOBRE 2019

WOMEN AT WORK

 

Nell’ambito del programma Ufficiale del Festival “L’eredità delle donne”, diretto da Serena Dandini, l’Associazione culturale La Nottola di Minerva curerà i Reading Letterari. Questo importante Festival giunto alla sua Seconda Edizione dà il via a una serie di eventi al femminile che caratterizzerà anche il resto della programmazione letteraria del mese di ottobre. “Women at Work” è il titolo che vuole sottolineare la professionalità e l’impegno dell’universo femminile.

Nel programma Off, sarà esposta la mostra fotografica presso la Galleria del Caffè Letterario Le Murate:

LE DONNE DEL ROCK di Tania Bucci

dal 1° ottobre al 27 Ottobre

Seguirà la mostra:

SEEING TREES di Thomas Storch

dal 29 Ottobre al 19 novembre

 

mur°arte PASSAGES.

L’Associazione culturale La Nottola di Minerva, con il sostegno della Fondazione CR Firenze, propone un ciclo di incontri (conferenze, concerti, laboratori e installazioni) che, prendendo a tema momenti di grande mutamento storico che hanno caratterizzato la storia della città di Firenze, li mette in relazione al presente, creando una comunicazione virtuosa tra ciò che è stato e ciò che potrà essere, interrogando passato e presente per fornire una risposta a quelle che sono le grandi criticità della contemporaneità.

FELICITÀ METROPOLITANE – TERZA EDIZIONE

L’Associazione culturale La Nottola di Minerva, con il sostegno della Città Metropolitana, propone un percorso di incontri per sottolineare l’intimo legame che lega cultura e felicità, con attenzione rivolta non solo al contenuto, ma anche alle modalità attraverso cui viene coinvolto il pubblico, con particolare attenzione alle nuove generazioni: pur partendo da testi letterari, la riflessione filosofica sarà ravvivata da modalità non convenzionali. Un ciclo di appuntamenti con grandi autori, artisti e docenti universitari che si occupano del tema della felicità.

 

ATTRAVERSAMENTI – IL I° FESTIVAL DELLE CULTURE IBEROAMERICANE

Un progetto di Puerto Libre
2 – 3 ottobre alle Murate
In collaborazione con: Festival del Cinema Latino Americano di Trieste, Cesvot, Estate Fiorentina, Le Murate Caffè Letterario Firenze, FUL – Firenze Urban Lifestyle.
Il festival è articolato in due sezioni – “Migrazioni” e “Ritmi” – e coinvolgerà scrittori, scienziati, musicisti e cineasti italiani e latinoamericani. video di presentazione: https://youtu.be/CTbt3VR-I6w

 

I’ CINEMINO

A cura del Circolo PD 2 Santa Croce – Ciompi
Riprende “I’ Cinemino”, con la proiezione di due film ispirati al tema del mese: le donne. I due film toccano temi attuali e di grande criticità. Questo mese le proiezioni si svolgeranno lunedì 14 e lunedì 28 febbraio.

LE PAROLE NEL CASSETTO – CONCORSO LETTERARIO – SERATA/EVENTO E PREMIO QUINDICESIMA EDIZIONE

Da un’idea di Stefano Busolin. A cura di Stefano Busolin e Sylvia Zanotto.
Il Concorso Letterario Le parole nel cassetto è giunto alla sua quindicesima edizione!
PARTECIPA ANCHE TU! La serata/evento della XV edizione è prevista il 19 NOVEMBRE 2019 alle ore 21:30 con sonorizzazioni di Alex Biagi. La scadenza per inviare i materiali è 14 NOVEMBRE 2019. Info e regolamento: leparolenelcassetto@lemurate.it

 

MARTEDÌ 01 OTTOBRE

h 18:00         Inaugurazione mostra
L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del festival Eredità delle donne, presenta:

LE DONNE DEL ROCK
di Tania Bucci
Introduce l’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi
Una selezione di 25 immagini tra gli innumerevoli scatti di un archivio trentennale, delle più grandi Donne italiane e straniere, che hanno fatto la storia della musica Rock in tutti i vari generi. Abbinati ad esse in uno spazio adiacente, saranno esposti 5 scatti di Uomini Icone del Rock: David Bowie, Iggy Pop, Lou Reed, Bruce Springsteen, Prince.

 

GIOVEDÌ  03 OTTOBRE
h 18:30         Incontro / Dibattito
ATTRAVERSAMENTI – IL I° FESTIVAL DELLE CULTURE IBEROAMERICANE
In collaborazione con: Festival del Cinema Latino Americano di Trieste, Cesvot, Estate Fiorentina, Le Murate Caffè Letterario Firenze, FUL – Firenze Urban Lifestyle

Per la Sezione “Migrazioni” Puerto Libre presenta:

MIGRAZIONI DI UOMINI, PIANTE E IDEE
La scienza in dialogo con la letteratura.

Uno straordinario incontro tra il Prof. Stefano Mancuso e lo scrittore argentino Andrés Neuman, uno scambio di idee per scoprire analogie, diversità e straordinarie coincidenze tra il mondo vegetale e quello umano. Oggi sono milioni di persone ad attraversare le frontiere, ma le piante si muovono molto più di quel che immaginiamo…

 

h 21:30         Concerto
Per la Sezione “Ritmi” Puerto Libre presenta:
PERFIDIA QUARTET
Francesco Birardi | chitarra e voce
Luca Imperatore | chitarra
Serena Moroni | violino
Paolo Casu | percussioni.

Le atmosfere intense e vibranti del bolero, del son cubano e della musica popolare latinoamericana, in particolare di quella cubana della “Vieja Trova”, sulla scia di Compay Segundo e del Buenavista Social Club. Fedele interprete di questa generosa tradizione musicale, il Perfidia Quartet è composto da due chitarristi,

 

VENERDÌ 04 OTTOBRE

Nell’ambito del festival Eredità delle donne OFF:
h 18:00        Reading teatrale
ELEONORA DE TOLEDO SPOSA AMATA DI COSIMO I DE’ MEDICI
Rilettura del libro scritto dalla storica dell’arte e guida turistica Rachel Valle per Angelo Pontecorboli Editore Firenze. Sul palco assieme all’autrice, la giornalista e attrice Claudia Pennucci e l’attore Luca Bisaccioni che interpreteranno i passaggi più evocativi del testo.
Info e prenotazioni: segreteria@confcommercio.firenze.it
L’evento è promosso dal gruppo Terziario Donna Confcommercio in collaborazione con Confguide Firenze.

 

h 21:00        Reading teatrale

MARY SHELLEY E SQUI-LIBRI
Presentazione letteraria che si trasforma in performance teatrale,
ispirata ai racconti al femminile di Squi–Libri
Regia: Cristina Gatti (Mary Shelley)
Organizzazione: Cristina Gatti, Nicoletta Manetti, Antonella Cipriani, Manna Parsi
Presenta: Maila Meini
Attrici: Nicoletta Manetti, Antonella Cipriani, Eleonora Falchi, Paola Vergari, Giulietta Casadei, Manna Parsi
Performer coreografie: Sylvia Zanotto
Musiche e voce fuori campo: Fabrizio De Sanctis
Evento letterario-teatrale con la partecipazione dell’Associazione Culturale GSF Gruppo Scrittori Firenze.

 

SABATO 05 OTTOBRE

Nell’ambito del festival Eredità delle donne OFF:
h 14:00        Laboratorio con meditazione guidata
DATTI IL VALORE CHE HAI – WORKSHOP DI FEMPOWERMENT
Con Giusi Valentini, giornalista e Life&Mindfulness Coach
In questo workshop di empowerment al femminile si impara a riflettere su alcuni aspetti della propria vita, a prenderne consapevolezza, e tramite strumenti semplici e pratici da applicare nel quotidiano, tra cui una meditazione mindfulness, a vedersi con occhi diversi, e a farsi valere dagli altri. Senza sensi di colpa o vergogna.

 

h 18:30         Presentazione Libro con Autore

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del festival Eredità delle donne, presenta:
I RACCONTI DELLE DONNE
Einaudi Editore
L’autrice Annalena Benini dialoga con Elisa Biagini
Letture dal vivo a cura di Federica Miniati
L’amicizia, l’invidia, l’amore, lo smarrimento, il sesso, la paura, l’ambizione, i figli, gli uomini, le risate, il coraggio. E la libertà: conquistarla, gettarla via, riprendersela in un istante di grazia. Raccontare le donne significa raccontare una forza che all’improvviso squarcia tutto, oppure si nasconde, o cammina piano e prepara la strada a chi verrà dopo.

 

h 19:00         Dj Set

ISABELLA CENTARO DJ
Secondo Isabella: “la musica è una forza positiva senza colore, bandiera o età ed è un veicolo di aggregazione e di libertà di espressione”. Affacciatasi sin da piccola al mondo musicale prima come pianista e poi come appassionata di jazz, Isabella è adesso Dj e co-creatrice del gruppo fiorentino THE FACE, in consolle per puro amore della musica, partendo dal soul, ha nella sua “borsa” tutte le sonorità che ne sono derivate, quali disco, funk, soulful & afro house.

 

h 21:00         Proiezione Docufilm
Nell’ambito del festival Eredità delle donne OFF:
QUANTO VALE LA VITA DI UNA DONNA?
Inchiesta a cura si Roba da Donne che ha raccolto le testimonianze di donne che hanno subito violenza domestica e familiari di vittime di femminicidio.
Seguirà un dibattito con Paola Noli, madre di Michela, uccisa dal marito a soli 31 anni.

 

DOMENICA 06 OTTOBRE
h 17:00         Presentazione Libro con Autore
L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del festival Eredità delle donne, presenta:

L’ALTRA METÀ DI DIO
Feltrinelli Editore
L’autrice Ginevra Bompiani dialoga con Laura Barile
Seguendo tre figure, tre ombre del contemporaneo, Ginevra Bompiani ferma il tempo della nostra storia per tornare indietro e avventurarsi nel nostro immaginario e, soprattutto, nelle sue ferite. È il silenzio della preistoria: un mondo lunare nel quale Bompiani ci guida, aprendo i nostri occhi a una nuova conoscenza del femminile. Un femminile che non abbiamo mai visto, l’altra metà di dio.

 

h 18:30         Presentazione Libro con Autore
L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del festival Eredità delle donne, presenta:

GLI SPAIATI
Einaudi Editore
L’autrice Ester Viola dialoga con Marinella Baschiera
Letture dal vivo a cura di Gaia Nanni
Con uno stile conciso, derivato probabilmente dalle sue esperienze in tribunale, “Un avvocato deve avere ragione e fare in fretta ad avere ragione. Più il rigo è corto, più sarà efficace”, l’autrice racconta problemi e insicurezze di chi ama ai tempi della modernità.

 

VENERDÌ 11 OTTOBRE

h 22:30 Concerto

GOLDEN QUARTET

Marilena Catapano | voce
Antonio Masoni | tastiere
Lorenzo Forti | basso
Guido Bergamaschi | batteria

Marilena Catapano Golden Quartet si esibisce a Monte Carlo in grandi hotels e party privati; arriva a Firenze, dove si esibirà in un repertorio groovoso e accattivante che grazie alla sapiente voce di Marilena catturerà immancabilmente l’attenzione del pubblico.

 

SABATO 12 OTTOBRE

h 19.00         Dj Set

JDDJ AKA MISS PIGGY

JddJ aka Miss Piggy è una dj fiorentina che miscela ad arte musica swing e pezzi beat, scivolando in atmosfere etniche e gitane, per risalire con ritmi rock, trash e cult del secolo scorso. JddJ non è soltanto una dj ma un’intrattenitrice che combina show a flash back spazio temporali, in cui la musica è la protagonista indiscussa di un teatro formato da tutti gli spettatori e coordinato dalla sua capacità aggregativa. La sua contagiante allegria, la scelta dei brani in continua metamorfosi con l’ambiente, il suo impeccabile stile Retro’ tra parrucche, paillettes e travestitismi vari, la capacità di comprendere il gusto del suo pubblico entrandovi così in contatto, la portano a creare un’atmosfera unica.

 

DOMENICA 13 OTTOBRE

h 17:00         Concorso letterario

PREMIAZIONE UT PICTURA POESIS 2019

Cerimonia di premiazione a cura del Premio letterario “Ut Pictura Poesis” città di Firenze, III edizione 2019.
La giuria del premio internazionale Ut Pictura poesis Città di Firenze, terza edizione, con il patrocinio della Città di Firenze, presieduta da Massimo Pasqualone e composta da Alice Di Francescantonio, Simona Veresani, Maria Basile, Teresa Pezzi, Maria Teresa Antonarelli, Daniela D’Alessandro. Monica Ferri, Mariagrazia Genova, Sara Caramanico (segretario generale del Premio) comunica le graduatorie dei vincitori con conseguente premiazione. Il concorso ha visto la partecipazione di 280 autori e 105 case editrici in gara

 

h 19:00         Live set

LED KAYAL

Cantante, chitarrista, compositore poliedrico particolarmente vicino alla musica “Black” (Funk & Soul). La musica di Led Kayal s’inoltra nel vortice del Funk, del Soul e dell’Acid Jazz. Il repertorio prevede brani originali e cover di artisti internazionali come Steve Wonder, Marvin Gaye, Isley Brothers, Incognito, Herbie Hancock, Donna Summer, Jamiroquai, Bill Withers e tanti altri. Potenza e raffinatezza all’ insegna del funk.

 

 

 

LUNEDÌ 14 OTTOBRE
A cura del Circolo PD 2 Santa Croce – Ciompi per la serie DONNE

h 21:15         Cineforum

WE WANT SEX

Di Nigel Cole. Con Sally Hawkins, Bob Hoskins, Miranda Richardson, Geraldine James, Rosamund Pike – Gran Bretagna – 2010 – 113’

La storia di Rita O’Grady, che nel 1968 guidò lo sciopero delle 187 operaie della fabbrica Ford nell’Essex (Inghilterra) che pose le basi per la legge sulla parità di diritti e di salario tra uomo e donna.

 

MARTEDÌ 15 OTTOBRE

h 21.30         Talk Show

SE STASERA SONO QUI – II TALK SHOW DI PIERO TORRICELLI

Una serata di grande entertainment con tutte donne! Attrici, giornaliste, comiche, cantanti: l’estro e la creatività nonché professionalità di tanti talenti femminili.

 

GIOVEDÌ  17 OTTOBRE

h 18:00         Presentazione Libro con Autore

I MILLE VOLTI DI GUADALUPE

Di e con Elona Gogani

Modera Jonathan Rizzo

Guadalupe sboccia da una poesia iniziale e si insinua nel nostro cuore riga dopo riga, mentre leggiamo dei suoi sogni, dei suoi scritti e dei suoi errori. Un’opera tanto di poesia quanto di prosa, tanto romanzo quanto saggio spirituale.

 

h 22:30         Concerto

BASSAMUSICA

Bassamusica propone uno spettacolo che racconta la tradizione popolare del sud Italia, rivisitandone i canti e le musiche. Dal Salento alla Calabria, attraverso il Gargano, la Campania e la Lucania. Serenate, pizziche, stornelli, tarantelle, amore e festa.

 

 

VENERDÌ 18 OTTOBRE

h 18:30         Presentazione Libro con Autore

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del progetto Felicità metropolitane, presenta:

SCINTILLE
Einaudi Editore
L’autore Federico Pace dialoga con Stefania Costa
Letture dal vivo a cura di Fulvio Cauteruccio
Sonorizzazioni dal vivo a cura di Alex Biagi (Sax e Stetoscopio)
Nessun uomo è un’isola. Ciascuno di noi viene toccato, illuminato, travolto e mutato da un incontro. Da un’amicizia o un amore. Da una sorella o un padre. Ma anche da chi ha acceso il desiderio e poi è svanito. Un viaggio nel cuore segreto di quelle relazioni, di quei sentimenti, che danno un senso alla nostra vita. Perché è sempre dall’incontro con l’altro che vengono decisi i nostri destini.

 

h 22:30         Concerto

CUBANIA Y TRADICION
Yorka Ríos | voce
Marco Marsicano | pianoforte e cori
Franco Carradori | contrabbasso e cori
Gabriele Pozzolini | percussioni

La vocalist accompagnata dalla sua band si esibirà in un concerto tra i suoni del magico caribe e melodie e ritmi inconfondibili come son, bolero, cha cha, danzon, guajira. Yorka Rios, nata e cresciuta all’Havana, è anche vincitrice del “XVIII Premio de Habaneras” e del premio cultura al “Concurso Internacional de canto Mariana de Gonitch”.

 

SABATO 19 OTTOBRE

h 19:00         Dj Set

COQÒ DJ

World music, global beat, musica anni 50 e 60 in vinile, hip hop, reggae, una global fusion inconsueta per essere un viaggio di sola andata senza meta. Indefinibile e inaspettata, la selezione regala un velo di sorpresa e bella energia.

 

DOMENICA 20 OTTOBRE

h 19:00         Live set

LED KAYAL

Cantante, chitarrista, compositore poliedrico particolarmente vicino alla musica “Black” (Funk & Soul). La musica di Led Kayal s’inoltra nel vortice del Funk, del Soul e dell’Acid Jazz. Il repertorio prevede brani originali e cover di artisti internazionali come Steve Wonder, Marvin Gaye, Isley Brothers, Incognito, Herbie Hancock, Donna Summer, Jamiroquai, Bill Withers e tanti altri. Potenza e raffinatezza all’ insegna del funk.

 

MARTEDÌ 22 OTTOBRE

h 18:00         Letture

SERATA FEMMINILE

A cura della casa editrice Ensemble
Con Marco Incardona e Edoardo Olmi
Saranno presentate e leggeranno le loro opere le autrici emergenti e affermate, pubblicate o in via di pubblicazione di Ensemble Editore, noto editore indipendente do Roma.

 

GIOVEDÌ  24 OTTOBRE

h 18:30         Presentazione Libro con Autore

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del progetto Felicità metropolitane, presenta:

LEZIONI DI FELICITÀ

Einaudi Editore
L’autrice Ilaria Gaspari dialoga con Stefano Miniati
Letture dal vivo a cura di Federica Miniati

“All’improvviso ogni cosa si fa spaventosamente semplice. Mi curerò con la filosofia, come gli antichi”. Se per guardare la vita con più leggerezza prendessimo in prestito la saggezza degli antichi? Un esercizio di filosofia pratica che ci insegnerà a sentirci padroni dell’attimo che fugge. Un viaggio sorprendente alla ricerca di noi stessi e della felicità.

 

VENERDÌ 25 OTTOBRE

h 22:30         Concerto

SONG FOR JONI – GIULIA GALLIANI

Giulia Galliani | voce
Giovanni Benvenuti | sax tenore
Matteo Addabbo | organo Hammond
Andrea Mucciarelli | chitarra
Marco Benedetti | contrabbasso
Andrea Beninati | batteria, violoncello

Il progetto nasce dalla necessità di Giulia Galliani di raccontare musicalmente l’oggetto di studio ed approfondimento della sua tesi in Canto Jazz. L’affinità di Joni Mitchell al Jazz è stata già prima analizzata attraverso un’attenta lettura delle produzioni discografiche dal 1968 al 1980 e poi trasformata in un saggio scritto, dal quale si estrapola il ruolo fondamentale delle liriche nell’incontro a tratti indefinito della musica folk con il retrogusto jazz dell’autrice.

 

SABATO 26 OTTOBRE

h 19:00         Presentazione Libro con Autore

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del progetto Felicità metropolitane, presenta:

SIGNORAMIA

Feltrinelli Editore
Gli autori Elena Dallorso e Francesco Nicchiarelli dialogano con Sabino Berardino
Letture dal vivo a cura di Gaia Nanni
Un uomo. Una donna. Un incontro virtuale su un blog di cucina che dà il via a un intenso scambio epistolare. Inizia tutto con uno scambio di ricette. È così che Francesca, bibliotecaria milanese, conosce Fabio, ingegnere romano. Diversissimi sulla carta, hanno invece un’istintiva affinità nell’approccio ai fornelli e alla vita. Si innamoreranno o resteranno amici?

 

h 19:00         Dj Set

FRANCESCA SANDRONI

Sound designer, diplomatasi all’Accademia delle Belle Arti di Firenze, mischia sonorità elettroniche con elementi acustici, dj set e video.

 

DOMENICA 27 OTTOBRE

h 19:00         Live set

FRANCESCO GIUSTI

The best sound & favourite music!

 

LUNEDÌ 28 OTTOBRE

A cura del Circolo PD 2 Santa Croce – Ciompi per la serie DONNE

h 21:15         Cineforum

FRIDA
di Julie Taymor. Con Salma Hayek, Alfred Molina, Geoffrey Rush, Antonio Banderas, Valeria Golino, Edward Norton. – USA, 2002, 120’

La vita e gli amori della pittrice Frida Khalo

 

MARTEDÌ 29 OTTOBRE

h 18:00         Inaugurazione mostra

L’associazione culturale La Nottola di Minerva presenta;

SEEING TREES
di Thomas Storch
Introducono Paolo Ciampi e Lidia Castellani
Una mostra fotografica interamente realizzata con un Iphone 8, a Monaco di Baviera, Berlino e Vienna, nella primavera 2019.  Quando inizi a guardare più attentamente gli alberi, ti accorgi che respirano, e che anche loro ti guardano. E appena te ne accorgi, cominciano a raccontarti la loro storia. E tu l’ascolti.

 

GIOVEDÌ  31 OTTOBRE

h 18:00         Presentazione Libro con Autore

L’Associazione WWF Toscana presenta:

L’UOMO CHE SOGNAVA I LUPI

Di e con Marco Galaverni
Orme Editore
Intervistatore: Lucio Biancatelli
Il rapporto millenario tra uomo e natura, di cui il lupo è forse il simbolo più potente, assume tratti sempre nuovi e spesso conflittuali, ma non finisce mai di stupirci e affascinarci, svelando tratti inaspettati dell’animo umano.

 

h 22:30 Concerto

HAPPY HALLOWEEN AL CAFFÈ LETTERARIO

RADIO VOODOO

Giovanni Buti | batteria
Daniele Ricci | chitarra
Lucrezia Carnesecchi | voce
Andrea Parrini | basso

I Radio Voodoo sono pronti a farvi ballare tutta la notte con i classici del blues e del rocknroll, a scaldarvi, farvi scatenare e scuotere le vostre folte chiome.

Firenze Rocks 2020: Green Day e Weezer i primi nomi

Posted on

Firenze Rocks si prepara a tornare nel 2020! Giunto alla quarta edizione, il festival fiorentino, prodotto e organizzato da Live Nation Italia in collaborazione con Le Nozze di Figaro, si è ormai consolidato come uno dei principali festival europei, in grado di portare sul palco della Visarno Arena le star della musica mondiale più attese.

Green Day sono i primi headliner confermati che si esibiranno giovedì 11 giugno 2020.  Sul palco prima di loro anche i Weezer.

I biglietti per la data saranno disponibili per l’acquisto in anteprima esclusiva per i titolari di carte Intesa Sanpaolo a partire dalle ore 10.00 di lunedì 23 settembre 2019 sul sito www.ticketone.it/intesasanpaolo per 48 ore. La messa in vendita generale avverrà a partire dalle ore 11.00 di mercoledì 25 su www.ticketmaster.itwww.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Green Day sono una delle band più iconiche della loro generazione. Formato nel 1986 a Berkeley (CA), il gruppo ha venduto oltre 70 milioni di copie e accumulato oltre 10 miliardi di streams. Il disco che li ha rivelati al mondo, Dookie, uscito nel 1994, ha venduto 10 milioni di copie e raggiunto la certificazione Diamante, riaccendendo l’interesse popolare e i riflettori sul genere punk rock e proiettando la band verso una carriera costellata di successi e hit planetarie.  Nel 2004 i Green Day hanno pubblicato la rock opera American Idiot che ha catturato l’attenzione di un’intera nazione, vendendo oltre 7 milioni di copie negli Stati Uniti e portando a casa il Grammy Award come miglior Album Rock. Nel 2010 è stata realizzata una versione teatrale di American Idiot  che ha debuttato a Broadway e ha ricevuto grandi consensi di critica e pubblico.
Il nuovo tour partirà il 13 giugno da Parigi e toccherà moltissime città in Europa, facendo tappa anche a Milano (Ippodromo SNAI San Siro) il 10 giugno, prima di approdare a Firenze Rocks.
Ad oggi i Green Day hanno vinto 5 Grammy Awards e sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame.
Weezer, band multi-platino vincitrice di un Grammy Award, hanno recentemente pubblicato il nuovo singolo dal titolo “The End of the Game”, che anticipa il quattordicesimo album in studio “Van Weezer”. L’ispirazione per il nuovo album arriva dalle radici musicali metal della band. Rivers è un grande fan dei KISS, Brian adora i Black Sabbath, Pat ama Van Halen e i Rush e Scott è da sempre fan degli Slayer e dei Metallica.

Firenze Rocks è uno dei principali festival in Europa che ha portato nelle precedenti edizioni stelle della musica quali Aerosmith, Guns ‘N’ Roses, Eddie Vedder, Foo Fighters, Ozzy Osbourne, Iron Maiden, System of a Down, Tool, The Smashing Pumpkins, Ed Sheeran e The Cure.
Dalla sua nascita nel 2017 ad oggi sono giunte oltre 530.000 persone. Numeri impressionati per quello che è diventato il più importante appuntamento per tutti gli appassionati del rock nel mondo e non solo. Il Firenze Rocks è un evento imperdibile che unisce, aggrega ed emoziona nel cuore di una delle città più belle al mondo: Firenze.

Intesa Sanpaolo: nel 2020 la banca offrirà ai propri clienti altre sorprese legate a questo festival, nell’ambito del programma Reward.

Virgin Radio è la radio ufficiale.

L’evento è inserito nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Al via il festival Firenze RiVista alle Murate

Posted on

Torna dal 20 al 22 settembre Firenze RiVista, il festival che da cinque anni porta in città letteratura, giornalismo, arti visive e spettacolo in una tre giorni a ingresso gratuito di incontri e di uno spazio fieristico sia di riviste sia di piccoli e medi editori.

La quinta edizione, che verterà sul tema del “Contatto”, si terrà nuovamente nel complesso delle Murate e fa parte dell’Estate Fiorentina. Lo scorso anno parteciparono in totale 4000 persone.

Quest’anno Firenze RiVista offrirà, oltre a un’area espositiva che comprenderà 40 stand tra case editrici e riviste, un programma ancora più ricco con workshop, incontri, presentazioni in collaborazione tra gli altri con l’Università degli Studi di Firenze, l’Ordine dei Giornalisti, il Festival del Giornalismo Culturale, l’Accademia della Crusca, Book Pride – fiera nazionale dell’editoria indipendente, La città dei Lettori e ADEI – Associazione degli editori indipendenti.

Tra le particolarità di quest’anno anche le storie ‘in cuffia’ invece che su carta, ovvero i podcast narrativi: in collaborazione con Storielibere.fm, la piattaforma di podcast letterari prodotti da scrittori affermati, sono previsti due appuntamenti, domani 20 settembre: alle 18 ‘Mondi in cuffia, il podcast come nuovo modo di raccontare’, con gli scrittori Matteo B. Bianchi e Violetta Bellocchio; sempre domani alle 21 la registrazione dal vivo del podcast ‘Tina’ dal nome della rivista letteraria di Bianchi.

Tra le varie iniziative, il laboratorio di giornalismo junior (dai 5 ai 12 anni) domenica alle 10.30; l’omaggio a Lina Wertmuller domenica ore 15.30; il mondo del racconto, domenica ore 17; e l’Italia dei festival letterari con La città dei lettori, Book Pride e Firenze Rivista (sempre domenica ore 17).

“Il tema dell’editoria, con la sua complessa filiera, non poteva star fuori dall’Estate Fiorentina – sottolinea l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi -. In un’epoca in cui la carta stampata è in crisi o quanto meno vive una continua metamorfosi, anche a causa dell’avvento del digitale, è fondamentale poter confrontarsi sui nuovi ruoli dell’editoria di qualità, della produzione grafica, del giornalismo”.

Il programma integrale e la lista degli espositori sono disponibili sul nostro sito o su: www.firenzerivista.it

Firenze RiVista è organizzato dall’Associazione Culturale L’Eco Del Nulla in collaborazione con le case editrici fiorentine Black Coffee e effequ.

Un grande successo per il Firenze Jazz Festival!

Posted on
Più di duecento musicisti coinvolti, oltre quaranta concerti ad ingresso libero, nove concerti internazionali (di cui quattro in esclusiva italiana), cinque anteprime nazionali, dieci diverse location, quasi 35 mila presenze di un pubblico attento ed entusiasta, a creare un’atmosfera di condivisione, partecipazione e coinvolgimento costante tra artisti e spettatori.
La storia dell’edizione 2019 del Firenze Jazz Festival, progetto strategico dell’Estate Fiorentina 2019 del Comune di Firenze organizzato da Centro Spettacolo Network, è quella di un grande successo e di una definitiva affermazione, confortato da una crescita costante nel numero dei partecipanti e da una qualità artistica importante.
Afferma Enrico Romero, Direttore artistico della rassegna:  “Con il Firenze Jazz Festival abbiamo avuto l’occasione di offrire una panoramica a tutto tondo di una musica in costante evoluzione come il jazz, ciò ha ha permesso di assaporare le diverse sfaccettature di un genere con le radici ben salde nella tradizione ma in costante cambiamento: nel programma jazz tradizionale, swing, bop, cool jazz, manouche e hard bop ma anche jazz rock, free, soul jazz,  fusion, nu-jazz. Sono state lunghe maratone, dal tramonto a tarda notte, con in più le appendici (novità di quest’anno) della mattina della domenica e dei bruch in jazz, altra scommessa baciata da un grande successo, con appassionati ed intere famiglie ben felici di poter passare una mattinata diversa e divertente. Le collaborazioni e le sinergie attivate con altre importanti realtà italiane ed internazionali (Edimburgo Jazz & Blues Festival, Music Pool, Musicus Concentus, Settembre in Piazza della Passera, Jazz Re:Found) hanno dato ulteriore respiro e attivato un’ importante sviluppo che promette sviluppi di grande interesse.  Ma il FJF non intende riposare sugli allori: stiamo già pensando a novità e sorprese per il prossimo anno.Perché un’edizione fortunata come questa possa fare da trampolino di lancio a un 2020 che possa darci ancora grandi soddisfazioni”.
Alle parole di Romero fanno eco quelle di Francesco Astore, Direttore organizzativo del Firenze Jazz Festival: “E’ stata un’edizione straordinaria: l’intera rete di collaboratori e partner ha lavorato all’unisono regalando grandi performances in un contesto di puntualità, sicurezza e gioia nello svolgere una così bella iniziativa in una delle città più belle del mondo.
Siamo stati anche fortunati: il clima è stato meraviglioso e questo ha aiutato molto. I numeri sono lusinghieri, ma è soprattutto l’atmosfera che si è vissuta ad essere stata particolarmente appagante, fra i volti felici degli artisti e l’entusiasmo di un pubblico particolarmente eterogeneo, composto da famiglie, turisti, giovani, in un clima di festa da vivere insieme”.

Torna “Genius loci”, due notti e un’alba di eventi per scoprire Santa Croce

Posted on

La danza ipnotica dei Dervisci Rotanti all’alba nel Chiostro di Arnolfo; il reading di Marcello Fois sui suoni creati dal vivo da Boosta dei Subsonica; il dialogo tra Massimo Cacciari e Maurizio Ghelardi; il concerto dell’ex collaboratore dei King Crimson Keith Tippett, con la moglie Julie. E ancora, i concerti di Diodato e del duo Marina Rei & Paolo Benvegnù, la lectio magistralis di Chiara Frugoni sull’iconografia francescana, il live dei Lilac For People: sono solo alcuni tra i protagonisti e gli eventi al centro della terza edizione di Genius Locifestival che, dal 26 al 28 settembre, accompagna il grande pubblico alla scoperta di uno dei luoghi simbolo di Firenze, il complesso monumentale di Santa Croce.

Santa Croce apre le sue porte alla contemporaneità e i suoi spazi secolari possono essere riscoperti, o scoperti, con la luce originale di linguaggi che offrono l’opportunità di viverli in modo assolutamente inusuale. L’iniziativa, organizzata da Controradio, dall’associazione Controradio Club e Opera di Santa Croce in collaborazione con La Nottola Di Minerva, con il contributo del Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2019 e il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze, propone un programma ricco in un’atmosfera intima, negli scenari più affascinanti e significativi di Santa Croce, ovvero il Chiostro del Brunelleschi, il Cenacolo, il Chiostro di Arnolfo.

Nelle notti del 26 e 27 settembre e all’alba del 28 sarà possibile esplorare l’immensa bellezza e la grande storia che Santa Croce da secoli custodisce, proprio là dove riposano alcune tra le più grandi menti della storia come Michelangelo, Galileo, Machiavelli e Alfieri. Suggestioni che la rendono un palcoscenico privilegiato anche per eventi dall’attitudine contemporanea e che interpretano in chiave attuale il genius loci, letteralmente lo spirito del luogo. Storia e memoria saranno due delle chiavi di lettura dell’edizione 2019, nell’anno in cui si celebra l’anniversario dello straordinario incontro tra Francesco e il Sultano: 800 anni fa durante la V Crociata, il Santo d’Assisi si imbarcò e il 20 settembre 1219 incontrò il Sultano d’Egitto al-Malik al-Kamil con cui intrattenne quello che possiamo considerare il primo dialogo interreligioso della storia. E la memoria di quel dialogo riaffiora con la presenza dei Dervisci Rotanti “Galata Mevlevi” di confraternita islamica sufi che si esibiranno all’alba del 28 settembre nel Chiostro di Arnolfo. Di San Francesco parlerà anche la Lectio magistralis che sarà tenuta della storica Chiara Frugoni, a partire dalla rappresentazione pittorica che Giotto realizzò nella Cappella Bardi in Santa Croce. Memoria e storia dunque, che si affiancano al sapore contemporaneo, in una inedita visione notturna di Santa Croce (ingresso libero su prenotazione fino a esaurimento posti, attiva sul sito eventbrite.it dal 17 settembre).

Dichiara Tommaso Sacchi, assessore alla cultura del Comune di Firenze: “Per il terzo anno consecutivo lo straordinario complesso monumentale di Santa Croce diventerà un “teatro” d’eccezione in cui si esibiranno grandi protagonisti della scena artistica e del panorama culturale nazionale e internazionale. Artisti, musicisti, scrittori e intellettuali porteranno pensieri e parole, diffonderanno musica e emozioni, nel Chiostro di Arnolfo, nel Cenacolo Vasariano e all’interno del Chiostro del Brunelleschi. Un originalissimo modo per rileggere uno spazio unico, patrimonio dell’umanità, poco conosciuto in tutte le sue molteplici dimensioni artistiche e architettoniche. Una maniera inusuale per condurre i fiorentini alla scoperta della bellezza e della storia della città. Una straordinaria iniziativa in consonanza con lo spirito del luogo che sarà curata, nell’ambito dell’Estate Fiorentina, dalla Associazione Controradio”.

Aggiunge Irene Sanesi, presidente dell’Opera di Santa Croce: “Genius loci si nutre dello spirito che pervade Santa Croce e che nasce dall’essere irripetibile luogo d’incontro di vicende, personaggi e opere d’arte. Questa manifestazione rappresenta una scelta convinta di apertura alla città, vuole restituire Santa Croce alla sua comunità, al tessuto civico e urbano cui appartiene, superando gli schemi e le modalità della più comune visita turistica. Genius loci in questi tre anni si è affermata nella scena culturale cittadina per la qualità della proposta e per la grande partecipazione. Nasce da qui la nostra intenzione di rendere in futuro la manifestazione parte integrante della programmazione culturale dell’Opera, nella consapevolezza che la conoscenza del passato consente di vivere il patrimonio di Santa Croce al presente e di porre le premesse di nuove prospettive per il tempo a venire”.

Chiude Marco Imponente, direttore generale di Controradio: “Concerti, talk show e produzioni originali site specific: più di venti performance che si svolgeranno in Santa Croce nei tre giorni della rassegna di musica e parola. Un legame fra storia, memoria e contemporaneità e un luogo davvero unico che da semplice palcoscenico diventa protagonista al pari degli eventi, lasciando un segno, una memoria emotiva, nell’artista e nello spettatore. “Genius Loci” induce lo spettatore alla “scoperta” di alcuni degli spazi più belli e suggestivi del complesso di Santa Croce, un luogo unico al mondo. Un’esperienza da provare insieme”.

 

Le visite nell’Opera di Santa Croce si svolgeranno dal 5 ottobre fino al 4 gennaio 2020 e sono aperte a un numero limitato di partecipanti, è  consigliata la prenotazione (info: www.santacroceopera.it – booking@santacroceopera.it – tel. 055.2466105 (int.3)

Prenotazione e acquisto: http://ticka.santacroceopera.it/

FFdA 2019 – Firenze Fotografia d’Architettura 2019

Posted on

La Fondazione Giovanni Michelucci con Archivio Storico del Comune di Firenze, Archivio di Stato di Firenze, Biblioteca di Scienze Tecnologiche/Architettura dell’Università degli Studi di Firenze, Kunsthistorisches Institut in Florenz, Fondazione Studio Marangoni e Fondazione Architetti Firenze, e la partecipazione di Accademia delle Arti del Disegno di Firenze e INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa, promuovono dal 18 settembre fino al 30 ottobre 2019 un programma di iniziative per la valorizzazione della fotografia d’architettura nella città di Firenze dal titolo FFdA 2019 – Firenze Fotografia d’Architettura 2019.

 

Realizzata con il contributo del Comune di Firenze nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2019, FFdA 2019 – Firenze Fotografia d’Architettura 2019 è la rassegna di eventi dedicata alla fotografia d’architettura che nei mesi di settembre e ottobre offre al pubblico di architetti, fotografi, professionisti, studiosi e curiosi, l’opportunità di scoprire lo straordinario patrimonio di fondi fotografici presente negli archivi storici fiorentini grazie a visite guidate e mostre tematiche che ne raccontano l’evoluzione nel capoluogo toscano dall’Ottocento ad oggi.

 

La rassegna offre un approccio disciplinare tra documentazione, rappresentazione e dimensione artistica, promuovendo inoltre esperienze di fotografia contemporanea con un workshop a cura di Fondazione Studio Marangoni che vede impegnati quindici fotografi in un nuovo racconto della Firenze odierna.

 

Il culmine della manifestazione è infine la giornata-incontro del 25 ottobre 2019, presso la Palazzina Reale della Stazione di Firenze Santa Maria Novella, con le testimonianze di eccellenza dei due fotografi di architettura Fulvio Orsenigo e Alessandra Chemollo e della storica della fotografia Roberta Valtorta, vice presidente della Società Italiana per lo Studio della Fotografia. Seguiranno poi dibattiti e approfondimenti specifici sul tema, come il valore documentario, d’uso, narrativo, sociale, di indagine territoriale e urbana della fotografia d’architettura.

 

Il sito web di riferimento per consultare tutte le novità in programma è www.architetturatoscana.it, il portale dedicato all’architettura moderna e contemporanea in Toscana a cura della Fondazione Giovanni Michelucci.

 

 

 

CALENDARIO

 

18 settembre 2019 e 30 ottobre 2019

 

Documenti fotografici d’Architettura.

La Fototeca del Kunsthistorisches Institut in Florenz

 Visita guidata a cura di Costanza Caraffa e Almut Goldhahn

 

Fototeca Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck-Institut

Palazzo Grifoni Budini Gattai – Via dei Servi, 51 – Firenze

 

Visite guidate gratuite, su prenotazione (max. 20 persone)

18 settembre, ore 14.00 / 15.30 / 17.00

30 ottobre, ore 14.00 / 15.30 / 17.30

Prenotazione esclusivamente via email: info@khi.fi.it

 

Da oltre 120 anni la Fototeca raccoglie materiale fotografico incentrato sull’arte italiana dalla tarda antichità fino all’età moderna. La collezione si è sviluppata parallelamente al profilo scientifico dell’Istituto e contiene anche alcuni fondi fotografici di noti studiosi d’architettura.

 

 

19 settembre 2019 – 4 ottobre 2019

 

Architetture d’Italia, d’Europa e d’Oriente nella collezione Castellazzi.

L’archivio fotografico di un architetto del medio Ottocento.

 

Mostra a cura di Mauro Cozzi, Monica Maffioli, Vincenzo Vaccaro, Enrico Sartoni

 

Accademia delle Arti del Disegno di Firenze

Via Orsanmichele, 4 – Firenze

Inaugurazione: giovedì 19 settembre 2019, ore 17.30 (ingresso libero)

 

Orario (ingresso gratuito, suonare il campanello)

Lunedì, ore 10.00 -12.30 / 14.30 – 17.00;

martedì, giovedì e venerdì, ore 9.00 -13.00 / 14.00 -18.00;

mercoledì, ore 10.00 -12.00

 

info: 055 219642 | info@aadfi.it | www.aadfi.it

 

Scelte tra le circa duecento fotografie di arte e architettura raccolte dall’architetto veneto Giuseppe Castellazzi (1834 -1887), in questa piccola mostra sono esposte stampe fotografiche originali riferite a varie città italiane, ma anche a episodi del Nord Europa e d’Oriente.

 

21 settembre 2019 – 13 ottobre 2019

 

Sguardi sulla città che cambia.

Firenze negli archivi fotografici del Novecento

Mostra a cura di Chiara Cappuccini

Archivio di Stato di Firenze

Viale della Giovine Italia, 6 – Firenze

 

Inaugurazione: sabato 21 settembre 2019, ore 10.00 (ingresso libero)

 

Orario (ingresso gratuito)

lunedì – venerdì, ore 10,00 – 17.00; sabato, ore 10.00 – 13.00

Aperture straordinarie:

Giornate Europee del Patrimonio: sabato 21 settembre ore 10.00 – 17.00; domenica 22 settembre, ore 10.00 – 13.00;

Domenica di carta: domenica 13 ottobre, ore 10.00 -17.00

 

Info: 055 263201 | email: as-fi@beniculturali.it | www.archiviodistato.firenze.it

 

Attraverso l’esposizione di documenti fotografici, conservati nei fondi degli architetti fiorentini e degli uffici che, nel corso del secolo scorso si sono occupati di edilizia e pianificazione urbanistica, proveremo a riscoprire scorci inediti e aspetti dimenticati della città prendendo l’avvio proprio dal luogo dove oggi si trova il nuovo Archivio di Stato.

 

 

9 ottobre 2019 – 8 novembre 2019

 

Fotografie da una città in restauro.

Sanpaolesi e la “Scuola Fiorentina” negli anni Sessanta

 

Mostra a cura di Gianna Frosali e Lydia Patriarca

 

UniFi – Biblioteca di Scienze Tecnologiche/Architettura

Palazzo San Clemente – Via Pier Antonio Micheli, 2 – Firenze

 

Inaugurazione: mercoledì 9 ottobre 2019, ore 17.00 (ingresso libero)

 

Orario (ingresso gratuito)

lunedì – venerdì, ore 9.00 – 18.30

 

Info: 055 2756400 | e-mail: bibarc@unifi.it | https://www.sba.unifi.it

 

La mostra presenta alcune immagini che illustrano il restauro di celebri monumenti di Firenze (Loggia e Palazzo Rucellai, Palazzo Bartolini …) e l’uso della fotografia, come fonte e come documentazione, del lavoro di Piero Sanpaolesi e del gruppo che con lui ha fondato la “Scuola Fiorentina”.

 

10 ottobre 2019 – 10 dicembre 2019

 

Saunterings in Florence / In giro per Firenze.

La città nelle fotografie d’architettura dell’Ottocento

 

Mostra a cura di Gabriella Carapelli, con la collaborazione dello Staff dell’Archivio Storico: Luca Brogioni, Giulio Manetti, Maise Silveira, Chiara Cittadino, Giovanni Cappelli

 

Archivio Storico del Comune di Firenze

Via dell’Oriuolo, 33/35 – Firenze

 

Inaugurazione: giovedì 10 ottobre 2019, ore 17.00 (ingresso libero)

 

Orario (ingresso gratuito)

lunedì – venerdì, ore 10.00 – 13.00

 

Info: archstor@comune.fi.it | www.cultura.comune.fi.it/pagina/archivio-storico

 

Attraverso una selezione di fotografie dell’Archivio Storico Comunale si traccia un bilancio delle profonde trasformazioni architettoniche e urbanistiche della città nel XIX secolo.

17 ottobre 2019 – 22 novembre 2019

 

Giovanni Michelucci Fotografo.

Lo sguardo dell’architetto

 

Mostra a cura di Alessandro Masetti e Nadia Musumeci

 

Fondazione Giovanni Michelucci

Villa “Il Roseto” – Via Beato Angelico,15 – Fiesole (FI)

 

Inaugurazione: giovedì 17 ottobre 2019, ore 18.00 (ingresso libero)

 

Orario (ingresso gratuito)

lunedì, mercoledì, venerdì, ore 10.00 – 13.00

 

Info: 055.597149 | fondazione@michelucci.it | www.michelucci.it

 

Esposizione dedicata alle fotografie realizzate da Giovanni Michelucci. Un’occasione per scoprire lo sguardo dell’architetto che con intuizione creativa e sensibilità poetica si sofferma sulla vita delle città.

 

18 ottobre 2019 e 24 ottobre 2019

 

La scuola in fotografia.

L’edilizia scolastica in Italia (XIX-XX secolo)

 

Visite guidate a cura di Pamela Giorgi e Irene Zoppi

 

INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa

Palazzo Gerini – via M. Buonarroti,10 – Firenze

 

Orario

Visite guidate gratuite, su prenotazione (max. 20 persone)

18 ottobre, ore 10.00 – Prenotazione esclusivamente al link http://tiny.cc/18ottobre

24 ottobre, ore 14.00 – Prenotazione esclusivamente al link: http://tiny.cc/24ottobre

 

Info: www.indire.it

 

 

Visita guidata alle sale dell’archivio storico, già sedi museali progettate e arredate su disegni di Giovanni Michelucci, con illustrazione del Fondo fotografico, in particolare relativamente alle fotografie di architetture e ambienti scolastici dagli anni Trenta agli anni Cinquanta.

 

25 ottobre 2019

 

Firenze Fotografia d’Architettura 2019

Esperienze a confronto

 

Fondazione Architetti Firenze

Palazzina Reale – Piazza della stazione, 50 – Firenze

 

Orario: 10.00 – 18.00

 

Info: www.architettifirenze.it

 

La giornata-incontro “FFdA2019 – Firenze Fotografia d’Architettura 2019” si apre con le testimonianze di eccellenza dei due fotografi di architettura Fulvio Orsenigo e Alessandra Chemollo e della storica della fotografia Roberta Valtorta, vice presidente della Società Italiana per lo Studio della Fotografia. Nella sessione pomeridiana seguiranno dibattiti e approfondimenti specifici sul tema, come il valore documentario, d’uso, narrativo, sociale, di indagine territoriale e urbana della fotografia d’architettura.

 

30 ottobre 2019

 

Firenze Fotografia di Architettura 2019

Fotografi tra archivi storici e il racconto della città contemporanea

 

Fototeca Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck-Institut

Palazzo Grifoni Budini Gattai – Via dei Servi, 51 – Firenze

 

Orario: 16:30 – 17.30

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti

 

Presentazione pubblica degli esiti del workshop a cura di Fondazione Studio Marangoni grazie al quale quindici fotografi hanno avuto accesso alle più importanti collezioni fotografiche di architettura ospitate negli archivi storici cittadini per poi potersi misurare con la città, raccontandone la ricchezza delle sue articolazioni con progetti originali.

Tornano gli appuntamenti di “Amir, come semi in viaggio”

Posted on

Tornano a settembre gli appuntamenti con il ciclo di visite gratuite in giardini e orti di Firenze e Fiesole che Amir | accoglienza musei inclusione relazione (www.amirproject.com) propone fino al 31 ottobre, con un progetto dal titolo Come semi in viaggio. Storie di migrazioni di piante e persone, che si inserisce nell’Estate Fiorentina.

 Il primo è venerdì 13 settembre, alle 16.00, all’Orto Botanico di Firenze, “Giardino dei Semplici”. L’Orto Botanico è terzo al mondo per antichità, fondato da Cosimo I De’ Medici nel 1545, e vanta fra le sue collezioni botaniche piante medicinali e velenose, alimentari, cicadee, acquatiche, oltre ad agrumi, palme e alberi monumentali. È impreziosito da aiuole esterne e serre, dove è stato creato appositamente per quest’occasione un percorso tattile e odoroso per ipovedenti e non vedenti.

 Sabato 21 settembre, alle 16.30 è la volta del Giardino della Fondazione Primo Conti a Fiesole. Qui è possibile vedere oltre alla Villa quattrocentesca ‘Le Coste’, al cui interno c’è un frantoio circondato da alberi di olivo, lo spazio dedicato ad orto e frutteto, uno suggestivo roseto e cipressi secolari.

 Domenica 22 settembre, alle 10.30, la visita è riservata all’Area Archeologica di Fiesole. Adagiata sulla spianata proprio dietro la piazza principale della città, apre una porta sulla storia e sulla natura, uno spazio verde che, fin dall’epoca etrusco-romana, è stato luogo di incontro e di aggregazione, grazie agli edifici pubblici che vi erano riuniti.  Numerose varietà di erbe spontanee fioriscono da tempo immemore tra queste importanti testimonianze della lunga storia di Fiesole, assieme a molte specie arboree autoctone, naturalizzate o esotiche, come l’Osmanthus fragrans, proveniente dall’Oriente.

 Le visite sono realizzate grazie alla guida dei 18 mediatori a servizio del progetto, fra cui afgani, tunisini, egiziani, maliani, gambiani, marocchini, camerunensi, nigeriani, venezuelani, senegalesi, ivoriani, peruviani, ghanènsi, romeni, guineani, pakistani, cinesi

 

Una prospettiva senza dubbio affascinante e inusuale quella che accosta diversità botanica e culturale, una proposta preziosa per poter fare un viaggio nel tempo e nello spazio, tra culture e migrazioni, all’insegna della contaminazione.

Queste aree verdi sono da sempre laboratori dove si riproducono e incrociano forme vegetali e artistiche che provengono da altri climi e da altre colture e culture: nell’epoca delle grandi scoperte geografiche si può individuare il momento a partire da cui specie vegetali esotiche hanno iniziato ad essere introdotte in serre, orti e quindi nelle cucine delle principali corti europee, fra cui anche quella dei Medici a Firenze, conquistando sempre nuovi spazi. Grazie alla loro diffusione spontanea, come attraverso le spore, o artificiale hanno arricchito la morfologia dell’ambiente che conosciamo, finendo anche per modificare i nostri stessi organismi.

 

Amir | accoglienza musei inclusione relazione (www.amirproject.com) è un progetto sperimentale (il nome in arabo significa ‘giovane principe’) avviato lo scorso anno e tuttora in corso, a cura di una rete di musei del territorio, finalizzato a proporre attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri. Attualmente coinvolge sette musei a Firenze e Fiesole (Museo e Area archeologica di Fiesole, Museo Bandini, Museo Primo Conti, Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo degli Innocenti, Museo dell’Opera del Duomo | progetto Stazione Utopia).  Il progetto  coinvolge, in occasione dell’Estate Fiorentina 2019,  per la prima volta anche il Giardino di Boboli, grazie a una collaborazione con la Galleria degli Uffizi e l’Orto Botanico in collaborazione con il Sistema Museale dell’Università di Firenze e si avvale della consulenza della Rete Semi Rurali (www.semirurali.it ), associazione che si occupa di biodiversità in agricoltura.

 

Calendario dei prossimi appuntamenti:

Orto Botanico sab 5 Ottobre • 16:00

Giardino di Boboli ven 11 Ottobre • 10:00

Area archeologica di Fiesole dom 13 Ottobre • 10:30

Giardino di Boboli gio 31 Ottobre • 10:00

 

Le visite, su prenotazione (www.amirproject.com), si svolgono in italiano. Su richiesta si organizzano visite speciali per gruppi, associazioni, centri estivi in italiano, inglese, arabo e nelle diverse lingue madri dei partecipanti.

 

Il progetto è realizzato con il contributo del Comune di Firenze | Estate Fiorentina 2019, con l’adesione di

Gallerie degli Uffizi, Sistema Museale | Ateneo di Firenze, Comune di Fiesole, Fondazione Primo Conti, con la consulenza di Rete Semi Rurali. Coordinamento Stazione Utopia.

 

Gli eventi del Molo: dall’elettronica ai talk su agricoltura urbana

Posted on

Dalla musica elettronica ai talk sull’agricoltura urbana fino a un giro sulla Dragon Boat: prosegue con un ricco programma di eventi e novità la settimana dall’11 all’15 settembre al Molo, in Lungarno Colombo, 27 (ingresso libero), che presenta ogni sera una proposta diversa da accompagnare a food e drink di qualità.

La settimana si aprirà mercoledì 11 alle 19 con la rassegna 4×4, curata da Andrea Mi, dove il Molo ospiterà la docente di LABA Cecilia Lentini che dialogherà con il produttore Fricat per parlare di musica elettronica e immaginari digitali. Il suo LP d’esordio, dal titolo “Fricatism” del 2016, è un lavoro pieno di riferimenti etnici, dall’Asia all’Africa, fino alla lontana Oceania, incastonati tra beat ipnotici per creare una trama sonora personale e divertente. Oltre che produttore, Fricat è anche un designer che lavora su immagini digitali, progetta applicazioni e programma videogame. A seguire ci sarà il dj-set di Andrea Mi e il primo torneo di biliardino e ping-pong.

Tra le novità del mesegiovedì 12 al Molo sarà possibile fare un giro sulla Dragon Boat, la famosa imbarcazione di 20 posti di origine cinese, ormai molto diffusa in tutto il mondo il cui nome proviene dalla sua caratteristica testa di drago posta sulla punta dell’imbarcazione. L’attività, che è svolta grazie alla collaborazione con ASD Canottieri Comunali Firenze, grazie alla stabilità e la facilità di utilizzo, è adatta a gruppi di persone di tutte le età, anche senza particolari esperienza. La Dragon Boat, sarà inoltre governata da un timoniere-istruttore esperto, che permette di navigare in sicurezza e di poter seguire le persone a bordo (L’attività è gratuita, ma i posti sono limitati).

Città e agricoltura urbana saranno i protagonisti del talk delle 19.00 della rassegna di 4×4 dove Egidio Raimondi, consigliere dell’Ordine degli Architetti di Firenze, incontrerà Cecilia Del Re, assessore all’urbanistica e Andrea Battiata, agronomo e ideatore di Orto Bioattivo, un modello sostenibile studiato per l’agricoltura urbana di prossimità che ha visto già numerose realizzazioni a Firenze e dintorni, in contesti pubblici e privati. Insieme si confronteranno per valutare se l’Arno, spazio pubblico ancora sottoutilizzato, può avere tra le sue vocazioni quella di essere luogo deputato all’esercizio dell’agricoltura urbana. A seguire, musica black con “Molo in Black” e la selezione musicale di Junior P.

La musica sarà comunque protagonista del fine settimana al Molo con i dj set di Leo Martera (venerdì 13), Enrico Paoli (sabato 14). Parallelamente, sabato 14 e domenica 15 settembre il consueto appuntamento con “Pedagogia nel cuore al Molo!” un laboratorio gratuito dedicato ai più piccoli a cura della prof. Giulia Lensi, dove un’educatrice accoglierà i bambini con musica e giochi (ore 16.30).

Sono inoltre sempre attivi i corsi di Rafting, in compagnia dell’associazione T-Rafting, per una discesa sul fiume con bollicine. Per info e prenotazioni (lorenzo@t-rafting.com – t 3491780823) – www.t-rafting.com.

La proposta culturale è affiancata da quella gastronomica con le varie specialità del Molo: dal caratteristico lampredotto fiorentino della Ditta Eredi L. Nigro, alla pizza biologica a Km 0 di SimBIOsi, dalle ricette di mare del Polpaio dell’Elba fino alle due novità di quest’anno, i gustosi sapori mediterranei di Italian Tapas e la tradizione artigianale della Gelateria Vivaldi. Alla cocktail list sulle rive dell’Arno ci pensa lo staff dello storico locale Rex Firenze, che quest’anno compie 30 anni.

Arriva la quarta edizione della Settimana Lucana

Posted on

“La terra dei Sassi all’ombra del Giglio”: la settimana lucana IV Edizione

Sabato 7 Settembre, le Pavoniere

Festa d’inaugurazione della settimana Lucana: dalle ore 19.30 saluti istituzionali a cura del Sindaco di Firenze Dario Nardella e del presidente dell’Associazione culturale Lucana Firenze, Avv. Luigi D’Angelo. Alle ore 20.00  è previsto un apericena, seguito alle ore 21.15 dal concerto-tributo a Mango, a cura di Enea Platania.
La serata si concluderà con il Djset di Miss Piggy Aka JddJ, dalle ore 22.45

Domenica 8 Settembre, Forte Belvedere

Lucani nel mondo: dalle ore 19.30 aperitivo con presentazione del libro Rossa Terra mia di Vincenza Castria e Ciro Candido; alle ore 20.30 “Fango – Voci di Donne Migranti” di e con Donatella Alamprese.

Lunedì 9 Settembre, Museo degli Innocenti, Salone Poccetti

Arte e Cinema: alle ore 19.45 in programma il vernissage mostra “Obiettivo Basilicata”, con una sezione fotografica dedicata al celebre Marino di Teana. Alle ore 21.15 proiezione del fil “Lucania” terra sangue e magia di Gigi Roccati.

Martedì 10 Settembre, Museo degli Innocenti, Sala Lavabo e Le Murate

Gli Italiani dello sbarco sulla Luna: alle ore 17.00 presentazione del libro “Dalla terra alla Luna” di  Renato Cantone.
Teatro: ore 20.30  “Il Borgo racconta” la vicenda umana e poetica di Isabella Morra narrata attraverso lo stile di un cantastorie di e con Erminio Truncellito.

Mercoledì 11 Settembre, Osteria del Porcellino

Enogastronomia: dalle ore 20.30 cena lucana con specialità culinarie della terra dei sassi e djset

Giovedì 12 Settembre, Le Murate
Basilicata profumo di donna: ore 19.30 presentazione del libro “La grande bugia” di Mauro Aliano. Dalle ore 20.30 apericena, seguto alle ore 21.00 da “Femmine un giorno, poi madri per sempre” Viaggio nell’universo femminile di De Andrè- Con Eva Immediato e Daniela Ippolito (arpa).

Venerdì 13 Settembre, Limonaia Villa Strozzi
Basilicata open mind: ore 19.30  presentazione del libro “Il morso della luna” di Gianpiero Daniello. ore 20.30 apericena, seguito da serata al ritmo di raggae con i Krikka Raggae,  dalle ore 21.00 show case e dj set a seguire.

Sabato 14 Settembre, Museo degli Innocenti, Sala Lavabo e La Loggia, Piazzale Michelangelo “Le Eccellenze”
Dalle ore 10.30 tavola rotonda sull’ambiente: “Consapevolmente acqua”,  riflessioni su una gestione consapevole della risorsa idrica.

Alle ore 19.30 Cocktail musicale con “Enzo Mileo quartet” canti e suoni della terra di Orazio, seguito alle 21.00 dalla Cena di gala e premiazione delle eccellenze lucane