Tornano gli appuntamenti di “Amir, come semi in viaggio”

Posted on

Tornano a settembre gli appuntamenti con il ciclo di visite gratuite in giardini e orti di Firenze e Fiesole che Amir | accoglienza musei inclusione relazione (www.amirproject.com) propone fino al 31 ottobre, con un progetto dal titolo Come semi in viaggio. Storie di migrazioni di piante e persone, che si inserisce nell’Estate Fiorentina.

 Il primo è venerdì 13 settembre, alle 16.00, all’Orto Botanico di Firenze, “Giardino dei Semplici”. L’Orto Botanico è terzo al mondo per antichità, fondato da Cosimo I De’ Medici nel 1545, e vanta fra le sue collezioni botaniche piante medicinali e velenose, alimentari, cicadee, acquatiche, oltre ad agrumi, palme e alberi monumentali. È impreziosito da aiuole esterne e serre, dove è stato creato appositamente per quest’occasione un percorso tattile e odoroso per ipovedenti e non vedenti.

 Sabato 21 settembre, alle 16.30 è la volta del Giardino della Fondazione Primo Conti a Fiesole. Qui è possibile vedere oltre alla Villa quattrocentesca ‘Le Coste’, al cui interno c’è un frantoio circondato da alberi di olivo, lo spazio dedicato ad orto e frutteto, uno suggestivo roseto e cipressi secolari.

 Domenica 22 settembre, alle 10.30, la visita è riservata all’Area Archeologica di Fiesole. Adagiata sulla spianata proprio dietro la piazza principale della città, apre una porta sulla storia e sulla natura, uno spazio verde che, fin dall’epoca etrusco-romana, è stato luogo di incontro e di aggregazione, grazie agli edifici pubblici che vi erano riuniti.  Numerose varietà di erbe spontanee fioriscono da tempo immemore tra queste importanti testimonianze della lunga storia di Fiesole, assieme a molte specie arboree autoctone, naturalizzate o esotiche, come l’Osmanthus fragrans, proveniente dall’Oriente.

 Le visite sono realizzate grazie alla guida dei 18 mediatori a servizio del progetto, fra cui afgani, tunisini, egiziani, maliani, gambiani, marocchini, camerunensi, nigeriani, venezuelani, senegalesi, ivoriani, peruviani, ghanènsi, romeni, guineani, pakistani, cinesi

 

Una prospettiva senza dubbio affascinante e inusuale quella che accosta diversità botanica e culturale, una proposta preziosa per poter fare un viaggio nel tempo e nello spazio, tra culture e migrazioni, all’insegna della contaminazione.

Queste aree verdi sono da sempre laboratori dove si riproducono e incrociano forme vegetali e artistiche che provengono da altri climi e da altre colture e culture: nell’epoca delle grandi scoperte geografiche si può individuare il momento a partire da cui specie vegetali esotiche hanno iniziato ad essere introdotte in serre, orti e quindi nelle cucine delle principali corti europee, fra cui anche quella dei Medici a Firenze, conquistando sempre nuovi spazi. Grazie alla loro diffusione spontanea, come attraverso le spore, o artificiale hanno arricchito la morfologia dell’ambiente che conosciamo, finendo anche per modificare i nostri stessi organismi.

 

Amir | accoglienza musei inclusione relazione (www.amirproject.com) è un progetto sperimentale (il nome in arabo significa ‘giovane principe’) avviato lo scorso anno e tuttora in corso, a cura di una rete di musei del territorio, finalizzato a proporre attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri. Attualmente coinvolge sette musei a Firenze e Fiesole (Museo e Area archeologica di Fiesole, Museo Bandini, Museo Primo Conti, Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo degli Innocenti, Museo dell’Opera del Duomo | progetto Stazione Utopia).  Il progetto  coinvolge, in occasione dell’Estate Fiorentina 2019,  per la prima volta anche il Giardino di Boboli, grazie a una collaborazione con la Galleria degli Uffizi e l’Orto Botanico in collaborazione con il Sistema Museale dell’Università di Firenze e si avvale della consulenza della Rete Semi Rurali (www.semirurali.it ), associazione che si occupa di biodiversità in agricoltura.

 

Calendario dei prossimi appuntamenti:

Orto Botanico sab 5 Ottobre • 16:00

Giardino di Boboli ven 11 Ottobre • 10:00

Area archeologica di Fiesole dom 13 Ottobre • 10:30

Giardino di Boboli gio 31 Ottobre • 10:00

 

Le visite, su prenotazione (www.amirproject.com), si svolgono in italiano. Su richiesta si organizzano visite speciali per gruppi, associazioni, centri estivi in italiano, inglese, arabo e nelle diverse lingue madri dei partecipanti.

 

Il progetto è realizzato con il contributo del Comune di Firenze | Estate Fiorentina 2019, con l’adesione di

Gallerie degli Uffizi, Sistema Museale | Ateneo di Firenze, Comune di Fiesole, Fondazione Primo Conti, con la consulenza di Rete Semi Rurali. Coordinamento Stazione Utopia.

 

Gli eventi del Molo: dall’elettronica ai talk su agricoltura urbana

Posted on

Dalla musica elettronica ai talk sull’agricoltura urbana fino a un giro sulla Dragon Boat: prosegue con un ricco programma di eventi e novità la settimana dall’11 all’15 settembre al Molo, in Lungarno Colombo, 27 (ingresso libero), che presenta ogni sera una proposta diversa da accompagnare a food e drink di qualità.

La settimana si aprirà mercoledì 11 alle 19 con la rassegna 4×4, curata da Andrea Mi, dove il Molo ospiterà la docente di LABA Cecilia Lentini che dialogherà con il produttore Fricat per parlare di musica elettronica e immaginari digitali. Il suo LP d’esordio, dal titolo “Fricatism” del 2016, è un lavoro pieno di riferimenti etnici, dall’Asia all’Africa, fino alla lontana Oceania, incastonati tra beat ipnotici per creare una trama sonora personale e divertente. Oltre che produttore, Fricat è anche un designer che lavora su immagini digitali, progetta applicazioni e programma videogame. A seguire ci sarà il dj-set di Andrea Mi e il primo torneo di biliardino e ping-pong.

Tra le novità del mesegiovedì 12 al Molo sarà possibile fare un giro sulla Dragon Boat, la famosa imbarcazione di 20 posti di origine cinese, ormai molto diffusa in tutto il mondo il cui nome proviene dalla sua caratteristica testa di drago posta sulla punta dell’imbarcazione. L’attività, che è svolta grazie alla collaborazione con ASD Canottieri Comunali Firenze, grazie alla stabilità e la facilità di utilizzo, è adatta a gruppi di persone di tutte le età, anche senza particolari esperienza. La Dragon Boat, sarà inoltre governata da un timoniere-istruttore esperto, che permette di navigare in sicurezza e di poter seguire le persone a bordo (L’attività è gratuita, ma i posti sono limitati).

Città e agricoltura urbana saranno i protagonisti del talk delle 19.00 della rassegna di 4×4 dove Egidio Raimondi, consigliere dell’Ordine degli Architetti di Firenze, incontrerà Cecilia Del Re, assessore all’urbanistica e Andrea Battiata, agronomo e ideatore di Orto Bioattivo, un modello sostenibile studiato per l’agricoltura urbana di prossimità che ha visto già numerose realizzazioni a Firenze e dintorni, in contesti pubblici e privati. Insieme si confronteranno per valutare se l’Arno, spazio pubblico ancora sottoutilizzato, può avere tra le sue vocazioni quella di essere luogo deputato all’esercizio dell’agricoltura urbana. A seguire, musica black con “Molo in Black” e la selezione musicale di Junior P.

La musica sarà comunque protagonista del fine settimana al Molo con i dj set di Leo Martera (venerdì 13), Enrico Paoli (sabato 14). Parallelamente, sabato 14 e domenica 15 settembre il consueto appuntamento con “Pedagogia nel cuore al Molo!” un laboratorio gratuito dedicato ai più piccoli a cura della prof. Giulia Lensi, dove un’educatrice accoglierà i bambini con musica e giochi (ore 16.30).

Sono inoltre sempre attivi i corsi di Rafting, in compagnia dell’associazione T-Rafting, per una discesa sul fiume con bollicine. Per info e prenotazioni (lorenzo@t-rafting.com – t 3491780823) – www.t-rafting.com.

La proposta culturale è affiancata da quella gastronomica con le varie specialità del Molo: dal caratteristico lampredotto fiorentino della Ditta Eredi L. Nigro, alla pizza biologica a Km 0 di SimBIOsi, dalle ricette di mare del Polpaio dell’Elba fino alle due novità di quest’anno, i gustosi sapori mediterranei di Italian Tapas e la tradizione artigianale della Gelateria Vivaldi. Alla cocktail list sulle rive dell’Arno ci pensa lo staff dello storico locale Rex Firenze, che quest’anno compie 30 anni.

Serate da brividi, jazz e libri: la prima settimana di settembre al Flower

Posted on

Serate dedicate al cinema da brivido, dj set tra l’elettronica e il jazz, musica dal mondo e presentazioni di libri: è la settimana del Flower, lo spazio estivo al piazzale Michelangelo. Sabato 31 agosto in scena il concerto “Isola D’ambra”, la voce di Giuliano Franco Ochipinti conduce il pubblico in un viaggio musicale tra Paraguay, Belgio e Italia attraverso un repertorio di musica popolare latino/jazz, sostenuto dalla chitarra di Thomas Van Bogaert.

Domenica 1 settembre a tutto jazz con il Francesco Pantusa Trio, che proporrà brani originali e standard. Il sassofonista Pantusa sarà accompagnato dal bassista Maurizio Bozzi in arte “Bozorius”.

Lunedi 2 settembre (ore 21.30) ritornano gli appuntamenti con i Controradio Talk (radio) show, questa volta dedicato alle pellicole da brivido. Protagonisti della serata lo sceneggiatore Marco Greganti, che presenterà il suo libro “Slasher”, saggio sul cinema horror, e a seguire il live della band Mutzhi Mambo: entrambi accomunati dalla grande passione per i B movie e il cinema da brivido. La serata sarà in diretta radiofonica su Controradio e in web TV sulla pagina Facebook Controradio Firenze, in streaming sul sito www.controradio.it e sulla app Controradio.

Martedi 3 ore 19.30 sul palco, il duo Ipnotize, con Renato Cantini alla tromba e computer, e Michele Staino al contrabbasso ed effetti. Con un setup completo di computer, effetti e naturalmente i rispettivi strumenti, il duo offre una modalità fortemente personale d’interpretare il nu-jazz.

Mercoledì 4 ore 19 appuntamento con “Bookflower”: la scrittrice Ester Viola dialoga con la giornalista Chiara Dino per parlare del suo libro “Gli spaiati”, mentre l’attrice Gaia Nanni legge del vivo alcune pagine del volume.

Giovedì 5 ore 19.30, jazz e rock si incontrano con il concerto di Roberto Andreucci che, insieme al bassista di Irene Grandi, Piero Spitilli rivisiterà perle del rock in chiave jazz con arrangiamenti originali.

Venerdì 6 alle ore 19.30 sarà la volta di Jazztronicprogetto musicale di Stefano Corrado e Luca Bani.  L’idea è quella di riproporre suoni e ambientazioni funk/lounge, coniugando loops ritmici e ambientazioni elettroniche, con temi sviluppati da sax, flauto e tromba filtrati con effetti vari.

Sabato 7 alle ore 19.30, appuntamento con il Trio Standards jazz, capitanato da Cosimo Marchese, che proporrà composizioni originali e rivisitazioni di standards, all’insegna del jazz di qualità

Domenica 8 dalle ore 19.30 sul palco il connubio elettro – acustico di Lorenzo Nardi e Romano Pratesi con un dj set elettronico, affiancato da sax tenore e clarinetto basso di derivazione jazz.

Lunedi 9 dalle 21.30 nuovo appuntamento con Controradio Talk (Radio) show dedicato a Bob Dylan “DYLAN 1962-1966 Letture e canzoni sulle tracce di una rivoluzione“, incontro con Massimiliano Larocca, Stefano Solventi, Ivo Grande. Conduce Giustina Terenzi.

Per tutta la stagione Flower al Piazzale offrirà un menu 100% toscano, sia sul fronte del food che su quello di vino e liquori, anche ad uso mixology, privilegiando prodotti Dop e Igp rappresentativi delle eccellenze toscane. Sul menu: crostoni, taglieri di salumi e formaggi, maxi insalate, centrifughe rinfrescanti e – per la prima volta – pizza, con impasto a lunga levitazione.

 ART in progress è un’Associazione senza scopi di lucro che ha tra i suoi obiettivi la creazione di progetti per il tempo libero e per l’intrattenimento, ideati di volta in volta tenendo conto delle realtà sociali e culturali dei territori con i quali intende interagire.

Flower è l’acronimo del motto che abbiamo scelto per il progetto: For living on a wonderful ecological resource. L’idea è di poter vivere un’esperienza in un ambiente che tiene conto delle sue potenzialità naturali nel rispetto dell’ambiente stesso. Ecologia intesa non solo in riferimento alla natura, ma anche al modo di viverla, partecipando insieme delle sue possibilità nel rispetto delle diversità sociali e culturali.

I nuovi spazi aperti della Manifattura Tabacchi

Posted on

Con l’approvazione del Piano di Recupero e la firma della convenzione urbana, avvenuti ad aprile e maggio, sono partiti i lavori di trasformazione di Manifattura Tabacchi ed entro l’anno sarà ultimato l’edificio che accoglierà la terza sede cittadina di Polimoda, portando in Manifattura circa 800 studenti internazionali.

In questo contesto e con l’estensione dell’utilizzo temporaneo al cortile della Ciminiera e all’edificio 9, il vecchio deposito vendita sigarette accessibile dal civico 33 di via delle Cascine , si rinnova l’impegno di Manifattura Tabacchi rivolto all’attivazione dei suoi spazi attraverso un fitto calendario di progetti e iniziative rivolte al quartiere e alla città che li rendano fruibili in attesa della loro destinazione finale. “Il progetto B9 è il prototipo della Manifattura di domani: ce lo siamo immaginato come un luogo aperto a tutti, complementare al centro storico, contemporaneo: un polo culturale e artistico dove l’arte del fare è protagonista” dichiara Giovanni Manfredi, Managing Director Aermont Capital LLP.

Il progetto B9 (da Building 9) si articola su circa 3000 mq di superficie tra spazi interni ed esterni e propone una visione realistica della Manifattura di domani : aperta alla città, connessa con il mondo, sostenibile e creativa; un incubatore di innovazione per la città e una nuova eccellenza internazionale, dove quotidiano e straordinario convivono; un centro contemporaneo per Firenze, che sia polo culturale e artistico di giorno e palcoscenico della scena musicale di notte. Il progetto di allestimento di B9 è stato curato da Q-bic, studio di progettazione fiorentino, che ha voluto valorizzare l’architettura originale preoccupandosi di preservare il fascino industriale e il carattere unico della Manifattura mediante la conservazione delle superfici esistenti, il riutilizzo di elementi di recupero e la configurazione di spazi idonei a ospitare una comunità stabile di creativi e maker contemporanei che si insedieranno in atelier e laboratori a partire dal 21 giugno: Baba Ceramics, Canificio, Duccio Maria Gambi, Mani del Sud, Superduper Hats, Mono, Birrificio Valdarno Superiore, Bulli&Balene e Soul Kitchen.

Gli spazi che apriranno al pubblico contano quattro atelier e quattro laboratori allestiti ad hoc, uno spazio eventi multifunzionale/club, una caffetteria, un bistrot, uno spazio degustazione di birra artigianale e il cortile esterno attrezzato con palco per spettacoli e area verde con orto biodinamico e children’s garden.

B9 integra inoltre l’installazione site specific ideata dal neurobiologo Stefano Mancuso e a cura di PNAT: la prima Fabbrica dell’Aria , dispositivo sperimentale che riduce l’inquinamento indoor sfruttando la capacità delle piante di assorbire e degradare gli inquinanti atmosferici.

Il progetto B9 aprirà al pubblico venerdì 21 giugno in occasione di una Open Night realizzata in collaborazione con Boiler Room & 4:3 (Four by Three), leader internazionale della club culture che presenta un inedito progetto di contaminazione tra musica e arte: Plastic Dreams, percorso di nove video installazioni studiato appositamente per gli spazi espositivi di Manifattura Tabacchi. L’evento inaugura ufficialmente la stagione estiva, aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 02:00.

Il programma, in collaborazione con Estate Fiorentina, conta 200 eventi per 85 giorni consecutivi di programmazione culturale: 30 festival e main event, 50 film, 40 dj set, 30 concerti, 25 installazioni artistiche, 10 live performance, 10 talk, 10 reading, 5 mostre e 9 bike tour. Anche l’ arte contemporanea è presente nel cortile della Ciminiera con TOAST Project Space, un micro-spazio indipendente curato dall’artista Stefano Giuri dove giovani artisti di provenienza internazionale sono invitati a produrre opere site specific a cadenza bimestrale.

Gli eventi di Giugno al Caffè Letterario Le Murate

Posted on

Lo spazio estivo dell’Estate Fiorentina presenta la programmazione del mese di Giugno presso la Galleria del Caffè Letterario:

A cura di IdeaVisiva

IL BIANCO E IL NERO – MOSTRA FOTOGRAFICA DI ANGELO DI MAIO

Inaugurazione il 01 giugno alle ore 18:00

Nell’immaginario collettivo, Milano è spesso la città senza colore. Il Bianco e il Nero, in tutte le loro sfumature, sembrano descriverla al meglio: il Bianco ovattato della nebbia, il Nero dei palazzi e delle strade arresi allo smog, il Nero sgocciolato in grigio dei suoi fazzoletti di cielo d’Inverno. Milano però non è solo frenesia, traffico, moderna alienazione. Milano è essenza di vita. Vita di persone che si muovono, che si incontrano, che invadono le sue vie ogni giorno inseguendo obiettivi e sogni.

 

L’ANIMA IN UNO SGUARDO. RITRATTI DI STREGHE AFRICANE – MOSTRA FOTOGRAFICA

Inaugurazione il 19 giugno alle ore 18:00

Le fotografie, scattate da Massimo Conti in Burkina Faso e Ghana e che ritraggono donne accusate di essere streghe, costituiscono l’occasione per riflettere sul fenomeno, diffuso e poco conosciuto, della persecuzione nel mondo di persone ‘diverse’ e ‘vulnerabili’ accusate di stregoneria e, più in generale, oltre che sulla condizione femminile, sulla discriminazione e sui capri espiatori che le nostre culture da sempre si sono date, e si danno, anche attraverso più o meno cruente ‘cacce alle streghe’.

 

LE PAROLE NEL CASSETTO – CONCORSO LETTERARIO – SERATA/EVENTO E PREMIO QUATTORDICESIMA EDIZIONE

Da un’idea di Stefano Busolin. A cura di Stefano Busolin e Sylvia Zanotto.

Il Concorso Letterario Le parole nel cassetto è giunto alla sua quattordicesima edizione!

PARTECIPA ANCHE TU!

Possono partecipare tutti coloro che lo desiderano. I testi devono essere inediti, in lingua italiana, le poesie non più di 5 e di lunghezza non superiore ai 30 versi; il testo non più di uno, di lunghezza non superiore alle seimila battute (spazi inclusi) e può invece essere un testo di prosa, di saggistica, ecc. Il concorso prevede una serata/evento dedicata alla lettura delle opere selezionate e che al suo termine vedrà la proclamazione del vincitore. L’evento si svolgerà presso il Caffè Letterario °Le Murate. Il vincitore proclamato durante la serata/evento di ogni edizione sarà premiato successivamente con la pubblicazione di una plaquette a cura delle Edizioni del Caffè Letterario Le Murate. La serata/evento della XIV edizione è prevista il 25 GIUGNO 2019 alle ore 21:30 con sonorizzazioni di Alex Biagi.

Info e regolamento: leparolenelcassetto@lemurate.it

La scadenza per inviare i materiali è il 20 GIUGNO 2019.

 

 Qui tutti gli eventi:

 

  • SABATO 01 GIUGNO

h 18:00         Inaugurazione Mostra

IL BIANCO E IL NERO – MOSTRA FOTOGRAFICA DI ANGELO MILANO

A cura di IdeaVisiva

Con Angelo Di Maio

Introduce Giorgio Tani

Milano in bianco e nero, in infinite sfumature. Apparentemente sterile e fredda, la città si anima di vita e di luce e diventa paradossalmente colore. Il colore nascosto dell’anima di una grande città si svela a chi capta le vibrazioni del singolo scatto.

 

  • DOMENICA 02 GIUGNO

h 19:00         Danza

OFF MUSICAL SHOW

L’Officina dell’arte dello spettacolo di Via San Giusto, diretta da Lorenzo Salvadori è una scuola di teatro indirizzata in modo specifico al musical, forma artistica che si pone come punto di incontro interdisciplinare fra canto, ballo e recitazione. L’idea è quella di creare un luogo di formazione, di studio e di approfondimento che abbia un punto di vista nuovo e originale nell’approccio al mondo dello spettacolo. Vi aspettiamo per il grande show di fine anno in una kermesse di coreografie, danze, musical e tanto altro ancora.

 

  • LUNEDÌ 03 GIUGNO

h 21:15         Cineforum

A cura del Circolo PD 2 Santa Croce – Ciompi – (IR)RESPOSABILITÀ

LOCKE

Di Stevan Knight. con Tom Hardy, Ruth Wilson, Olivia Colman, Andrew Scott, Ben Daniels, Tom Holland – USA – Gran Bretagna – 2013 – 85’

Un film che combina idee e talenti. Un circolo creativo e produttivo assolutamente virtuoso.

 

  • MARTEDÌ 04 GIUGNO

h 18:00         Presentazione libro con Autori

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, in collaborazione con il gruppo Quinto Alto, nell’ambito del Festival di poesia Voci lontane, voci sorelle, presenta:

COSTELLAZIONI. LE PAROLE DI WALTER BENJAMIN

Einaudi Editore

Il curatore del volume Andrea Pinotti dialoga con Margherita Pascucci

Intervengono i filosofi Maurizio Guerri, Ubaldo Fadini, e Vittorio Biagini

Un lemmario che offre una bussola per orientarsi fra le costellazioni concettuali che disegnano i tratti fondamentali della modernità così come è stata esplorata da uno dei suoi primi e più acuti pionieri: una modernità che, lungi dall’essere stata archiviata dalle derive post-moderniste, non cessa di interpellare criticamente il nostro presente.

 

  • MERCOLEDÌ 05 GIUGNO

h 18:00         Incontro / Dibattito

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del Festival di poesia Voci lontane, voci sorelle, presenta:

CONVERSAZIONI SULLA TRADUZIONE

La poetessa e traduttrice finlandese Hannimari Heino, le traduttrici statunitensi Diana Thow e Sara Stickney e i poeti e traduttori Federico Italiano e Elisa Biagini converseranno sulla pratica della traduzione e della scrittura. Tradurre e essere tradotti.

Hannimari Heino è un’affermata poetessa finlandese, autrice di numerose raccolte, e anche la maggiore traduttrice finlandese di letteratura italiana contemporanea, sia di poesia sia di prosa. Una riflessione sulla sua esperienza di mediatrice letteraria tra la nostra cultura e un mondo per tanti aspetti così diverso.

 

h 21:00         Presentazione del libro con autori

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito della giornata mondiale dell’ambiente, presenta:

LA MALEDIZIONE DELL’ACCIAIO

Rogiosi Editore

L’autore Oreste Ciccariello dialoga con il duo comico italiano Gigi & Ross.

La storia dell’Italsider, l’avvelenato mostro di acciaio di Bagnoli. Un libro di denuncia attraverso il racconto di una famiglia. Il libro nasce da un’idea di Gigi e Ross. La prefazione del libro è del Magistrato Catello Maresca, uno dei più alti esponenti nella lotta anti mafia campana.

 

  • GIOVEDÌ 06 GIUGNO

h 18:00         Presentazione del libro con autori

QUALCOSA ERA SUCCESSO A SANT’AMBROGIO

Di e con Marco Incardona

Qualcosa era successo quella sera a Sant’Ambrogio, impossibile negarlo. Oliviero era partito, lasciando a Mario il compito di scrivere della loro amicizia, soprattutto per lasciare una traccia nel tempo del loro passaggio. In una sorta di autobiografia volutamente disordinata, l’autore ci racconta di sé, attraverso una sorta di alter ego, degli anni trascorsi tra Parigi e la sua Firenze, nell’inutile tentativo di fuggire a se stesso. Ed è quest’ultima città – col suo intreccio di strade medievali e coi suoi infiniti turisti, la sua arte e il suo mistero, i suoi poeti e i tanti personaggi sopra le righe –l’eterno epicentro del suo bisogno di fuga e la vera protagonista di questo romanzo. Non rimane altro che lo spirito delle serate passate a bere Gin Tonic, i balli sfrenati e la voglia di miagolare le “loro” verità ai passanti. Una critica rabbiosa e dissacrante della società, un viaggio tra donne e scelte sbagliate, amicizie tradite, voci ostinate e spesso,troppo spesso, contrarie.

 

h 21:00         Danze tradizionali

DANZE ANDINE

La compagnia Pies del Sol, dalla Colombia alle Murate vorrebbe trasmettere il messaggio denso di valori culturali dei popoli andini alle nuove generazioni, attraverso un viaggio in scena. La compagnia artistica è formata da 8 danzatori che provengono de diverse etnie colombiane, e si avvale della direzione artistica di Luis Gerardo Rosero.

 

  • VENERDÌ 07 GIUGNO

h 18:00         Presentazione del libro con autori

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, nell’ambito del Festival di poesia Voci lontane, voci sorelle, presenta:

MATRILINEARE. Madri e figlie nella poesia italiana dagli anni Sessanta a oggi

La Vita Felice Editore

Le curatrici del volume Loredana Magazzeni, Fiorenza Mormile, Brenda Porster e Anna Maria Robustelli dialogheranno con le poetesse antologizzate Paola Ballerini, Mariella Bettarini, Elisa Biagini, Liliana Grueff, Barbara Pumhösel, Barbara Serdadowski e Stefania Zampiga.

Il volume riprende, trasferendosi all’area anglofona a quella italiana, tema e modi di La tesa fune rossa dell’amore. Viene dunque riproposto, attraverso un amplissimo repertorio di voci poetiche femminili il motivo centrale del rapporto madre figlia, toccando, attraverso di esso, i grandi temi della costruzione dell’identità femminile e del nesso peculiare tra affettività e linguaggio.

 

  • SABATO 08 GIUGNO

h 21:00         Concerto

PEYMAN SALIMI

Peyman Salimi, compositore e cantante persiano stanziato a Firenze da ormai quindici anni. Intimista, introspettiva e confidenziale, la sua musica riesce a mettere insieme numerose influenze, dal folk tinteggiato di piccole pennellate elettroniche fino al pop-rock anglofono. Canta in italiano, inglese e persino in persiano, non facilmente declinabile in musica rock, ma Peyman è riuscito a trovare una connessione naturale e spontanea tra la sua musica e la sua lingua di origine.

 

  • DOMENICA 09 GIUGNO

h 19.00         Dj Set

BLOW-UP@CAFFÈ LETTERARIO HOUSE, GARAGE, DISCO! DJ PAOLO LOMBARDI

Nessun confine e nessuna catalogazione per il suo stile musicale anche se le sue radici House emergono in ogni suo dj-set.

 

  • MARTEDÌ 11 GIUGNO

h 18:00         Presentazione libro con Autori

IN MEZZO ALLE COSE. CITTÀ E SPAZI INTERCLUSI

Di e con Maddalena Rossi e Iacopo Zetti

Editore: Dipartimento di Architettura (Firenze)

Anno edizione: 2018

Una riflessione su come vengono usati gli spazi urbani.

 

  • MERCOLEDÌ 12 GIUGNO

h 18:00         Presentazione libro con Autori

LA FINE DEGLI STATI

Ensemble Editore

Di e con Francesco Monticini

Prefazione di Alessandro Fo.

Poeta, laureato in lettere classiche e successivamente specializzatosi in civiltà bizantina.

Ma la sua poesia ci porta in terre più a Nord, o in città dal sapore anglosassone.

 

h 21.00         Presentazione libro con Autori (Galleria del Caffè Letterario)

COLPIRE IN ALTO. VIAGGIO NEL DISEGNO SATIRICO DAL ’68 AD OGGI

Il Pennino Editore

Di e con Lido Contemori

Proiezione commentata di una scelta di immagini del libro

Interviene l’autore e giornalista Roberto Incerti

Contributo musicale di Luigi Antinucci

“la satira e lo stesso umorismo hanno mirato e colpito in alto e alcune immagini restano nel nostro immaginario, come deliziosi affreschi contemporanei, destinati a non rimanere nell’oblio delle pagine di un giornale dimenticato, anche grazie a questo libro”  (Dino Aloi)

 

h 21.00         CONCERTO (PALCO ESTERNO)       

ANDREA Biagioni

Il cantautore toscano partecipa a X Factor  X Edizione e  a “Sanremo Giovani 2018”, classe 1988, si avvicina alla musica all’età di 10 anni, avviando un percorso che lo porterà a essere un valido polistrumentista oltre che un cantante.

 

  • GIOVEDÌ 13 GIUGNO

h 18:00         Presentazione del libro con Autore

ARTE E FEMMINISMO IN IRAN

Morgana Editore

Di e con Niousha Rezaeinia

Intervengono: Valeria Bruni, docente di storia dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze; Izzedin Elzir, Presidente della Comunità Islamica di Firenze

C’è una stretta corrispondenza fra arte contemporanea e femminismo nell’arte iraninana. L’essere contemporaneo dell’arte e il femminismo sono quasi la stessa cosa. In Iran, però, acquisisce un valore politico che eccede il valore culturale.

A seguire

h 19:15         Performance

VORREI RICONQUISTARE LA LIBERTÀ PERDUTA

Di e con Niousha Rezaeinia

 

h 21.00         Incontro

IL PASSAPAROLA DEI LIBRI DAL VIVO!

Con Claudio Cantini e Valentina Leoni

Un libro tira l’altro ovvero il passaparola dei libri invita tutti i membri e i loro amici al secondo raduno ufficiale del gruppo. Durante l’incontro si svolgerà il consueto scambialibro, tutti possono partecipare portando un libro e viceversa prendendone uno.

 

  • VENERDÌ 14 GIUGNO

h 18:00         Presentazione del libro con Autore

L’associazione culturale La Nottola di Minerva presenta:

LA PRIMA ORA DEL GIORNO

Giunti Editore

L’autrice dialogherà con Stefano Miniati

Letture dal vivo a cura di Federica Miniati e musiche a cura di Letizia Fuochi

Una ragazza moderna pronta a tutto per affermarsi. Una nonna con un segreto da rivelare. Una storia di coraggio che le porterà lontano, su un’isola greca devastata dalla guerra: l’isola di Rodi. È qui che la nonna condurrà Zoe sul filo della memoria. Un pezzo di storia che viene troppo spesso dimenticata.

 

h 21:00         Danza

TABLAO FLAMENCO

A Cura Dell’Academia de Baile di Claudio Javarone

Il flamenco, un’arte unica nel suo genere e dichiarata patrimonio dell’Unesco è un’arte ricca di mille sfaccettature e sonorità diverse. In questo spettacolo, Claudiio Javarone propone un viaggio negli stili del flamenco in un alternarsi di brani di solo musica a brani con danza secondo la tradizione andalusa. Una chiave moderna caratterizza le coreografie corali, i solisti invece si esibiranno in improvvisazioni seguendo il “cante” che rimane solidamente legato alle radici, mentre la chitarra crea un’atmosfera ricca di emozioni universali con sonorità attuali.

 

  • SABATO 15 GIUGNO

h 18:00         Presentazione del libro con Autore

MATRIMONIO SIRIANO & MATRIMONIO SIRIANO E OLTRE

Di e con Laura Tangherlini, giornalista e conduttrice di Rainews24

Con dvd video e musiche di Marco Rò.

Storia di un matrimonio solidale e il viaggio realizzato nei campi profughi di Libano e Turchia al confine con la Siria.

Come si sopravvive da profughi siriani? Come e dove si è accolti? Da cosa si scappa?

Quanto restano forti dopo otto anni di conflitto la nostalgia e il ricordo? Il ritorno è davvero una possibilità? La guerra è davvero finita? Ci sono buoni e cattivi? Le voci delle vere vittime, di chi scappa e di chi ha paura a tornare, il loro dramma in un libro di inchiesta, denuncia e amore. Matrimonio Siriano & oltre nasce dai viaggio benefici di due neosposi, Laura Tangherlini e Marco Rò, che hanno voluto organizzare in chiave completamente benefica per i profughi siriani le loro nozze tra Umbria, Libano e Turchia. E termina in Giordania, dove l’autrice torna, da sola, per continuare il suo progetto di ascolto e di aiuto concreto verso quel popolo di cui si era innamorata nel 2009, soggiornando a Damasco per studio. Al dito ormai la fede e sulle spalle chili di aiuti suoi e inviati da tanti conoscenti e telespettatori che negli anni hanno seguito e sostenuto questo molteplice viaggio d’amore.

Una nuova finestra di verità aperta su un mondo che i nostri media ci fanno ignorare.

 H 18:00        Concerto

A UN PASSO DA QUI

Marco Rò | voce

A Un Passo Da Qui è il titolo del nuovo disco di Marco Rò, un viaggio introspettivo e poetico tra i viali delle contaminazioni musicali e del vento dei suoi diari di viaggio nel mondo.

 

  • DOMENICA 16 GIUGNO

h 19.00         Danza

SWING CON TUBALLOSWING

Con Tuballoswing si scopre la potenza e l’eleganza del ballo e della musica Swing. L’intento principale è quello di riportare i balli di età Jazz e Swing in una dimensione sociale, divertente, più aperta alla città e al territorio. Il ballo diventa un mezzo per favorire l’incontro e l’aggregazione tra appassionati degli anni della “Grande Era”, con il Lindy Hop, il Boogie Woogie,  il Charleston,  l’Authentic Jazz, la Tap dance e  il Blues.

 

  • MARTEDÌ 18 GIUGNO

h 18:00         Presentazione del libro con Autore

L’associazione culturale La Nottola di Minerva, in collaborazione con il blog Larivistaculturale.com, presenta:

STORIA DEL NORD AFRICA INDIPENDENTE

Bompiani Editore

L’autrice Caterina Roggero dialoga con Leila El Houssi, Docente di Storia del Medio Oriente, e con Melissa Pignatelli, Antropologa

Modera Giusy Rossi

Marocco, Algeria, Tunisia, Libia ed Egitto hanno vissuto nell’età contemporanea fasi storiche comuni che ne hanno condizionato lo sviluppo nazionale pur tracciando percorsi politici, sociali e culturali diversi, nell’incontro-scontro con Europa. Cosa rimane oggi delle cosiddette “primavere arabe”?

 

h 19.00         Dj Set

BLOW-UP@CAFFÈ LETTERARIO HOUSE, GARAGE, DISCO! DJ PAOLO LOMBARDI

Nessun confine e nessuna catalogazione per il suo stile musicale anche se le sue radici House emergono in ogni suo dj-set.

 

  • MERCOLEDÌ 19 GIUGNO

h 18:00         Inaugurazione Mostra & presentazione libro fotografico con autore

L’ANIMA IN UNO SGUARDO. RITRATTI DI STREGHE AFRICANE

di Massimo Conti

Nardini Editore

Presenta: Ennio Bazzoni, editore

Interventi di: Maria Cristina Manca, antropologa; Suor Elvira Tutolo, impegnata in progetti di assistenza in particolare rivolti ai cosiddetti ‘bambini stregoni’ in Repubblica Centrafricana; Con un intervento musicale di Gabin Dabiré, musicista del Burkina Faso.

Ancora ai nostri giorni, ogni anno nel mondo vengono denunciate, catturate, punite (anche uccise) moltissime persone, soprattutto donne, per accuse di stregoneria. Il libro di scritti e fotografie (che raccoglie ritratti di donne accusate di essere streghe in Burkina Faso e Ghana) muove da riflessioni sulla stregoneria in Africa per giungere a parlare, più in generale, di capri espiatori, discriminazione e persecuzione nei confronti di persone ‘diverse’ e ‘vulnerabili’ in tutto il mondo e in tutte le culture, nelle numerose ‘cacce alle streghe’ che hanno avuto, e hanno, luogo.

 

H 21.30        Talk Show

SE STASERA SONO QUI – II TALK SHOW DI PIERO TORRICELLI

Una serata di grande entertainment con attori, giornalisti, prestidigitatori, comici, menestrelli e cantanti!  Tema della serata: il vero cinema. Special Guest: Alessandro Haber, noto attore, regista e cantante bolognese. Fra gli ospiti, Gianluca Sibaldi, autore delle colonne sonore dei film di Pieraccioni, Virginia Nuti, nota cantante fiorentina, Gianmaria Vassallo, attore fiorentino, il trio vocale italiano “Le Signorine”.

 

  • GIOVEDÌ 20 GIUGNO

h 18:00         Evento

IGARAPÉ

Con questo nome si parlerà dell’associazione culturale dedita allo  studio e la diffusione della cultura brasiliana.

H 18:30        Danza

RODA DI CAPOEIRA

Un’esibizione di questa danza tipica brasiliana sarà eseguita dal Grupo Escola Regional Capoeira Firenze

h 18:50         Parole & Musica

Un intervento musicale di Barbara Casini si alternerà alla presentazione dell’Associazione a cura dell’antropologo Filippo Lenzi Grillini.

H 19:00        Talk Show

CONTRAPPUNTI BRASILIANI

Breve storia del Brasile fra musica e letteratura – con Roberto Francavilla, docente di letteratura in lingua portoghese presso l’Università di Genova, Barbara Casini, cantante e chitarrista, il trio di samba di Mariane Reis, Simone Martelli e Ricardo da Silva, un attore/attrice che leggerà un brano tratto da un’opera particolarmente rappresentativa della letteratura brasiliana. Moderatore Filippo Lenzi Grillini.

H 21:00        Concerto

RODA DE SAMBA, FORRÓ PÉ NO CHÃO

Via libera alle danze con tanta musica brasiliana

 

  • VENERDÌ 21 GIUGNO

h 21:00         Concerto

NIGHTHAWKS

Serena Moroni | violino

Pietro Guarracino | chitarra acustica

Cosimo Ravenni | contrabbasso.

American Folk from Florence.

Il progetto NIGHTHAWKS, il cui nome è tratto dalla più famosa opera di Edward Hopper, si forma dall’incontro di tre musicisti di diverso stampo. Questo nome non è casuale, infatti come il famoso pittore era solito ritrarre scorci della vita americana contemporanea, così il trio ripropone un repertorio strumentale dalle sonorità rievocative della tradizione oltreoceano, dal Folk di Mark O’Connor  e Bela Fleck, al jJzz di Pat Metheny e Jean-Luc Ponty.

https://www.facebook.com/nighthawksflorence/

 

  • SABATO 22 GIUGNO

h 21.00         Teatro

ANTIGONE

Il teatro, inteso come evento, forse è l’unico luogo rimasto, baluardo, dove ricostruire una morale è ancora possibile, consentendo ad emozioni sepolte, uccise dall’egoismo di riaffiorare. Lo facciamo sicuramente per passione, perché lì ci sentiamo veri, puliti, ed immuni dalle conseguenze. Uno stato che non si raggiunge però così, con una semplice intenzione, ma con una granitica determinazione di andare in fondo, di sottoporsi ad un “linciaggio” emotivo e fisico con cui liberarsi dei fardelli e scoprirsi per quello che siamo. Ed Antigone, uno dei personaggi più interessanti del mito, ne è l’esempio principe, l’archetipo. Il resistere al potere ingiusto del tiranno a costo della vita, pur di non rinnegare i propri valori. E la storia di una resistenza è la storia di qualsiasi percorso in fondo.

Da un gruppo di venti principianti, 7 attori, dopo un laboratorio di 5 mesi condotto da Filippo Frittelli, portano in scena un adattamento di una delle più emblematiche tragedie di Sofocle. Lo spettacolo darà conto del lavoro svolto dal gruppo, di un corpo che parla, del gesto, di come a volte la parola può essere troppo forte se pronunciata o di come un suono a volte possa essere più significante della parola stessa.

Abbiamo riflettuto a lungo. In quel gesto di Antigone di disobbedienza non possiamo altro che vedere che l’inizio di un’epoca nuova per noi. E divenire attori, abbiamo capito, non è che l’inizio della propria ribellione.

 

  • DOMENICA 23 GIUGNO

h 21.00         Teatro

ANTIGONE

Replica (vedi info del giorno 22 giugno)

 

  • MARTEDÌ 25 GIUGNO

h 18:00         Presentazione del libro con Autore

ARTÙ IL GATTO DI MONTECITORIO E ATRI RACCONTI

Nicomp Editore

Do e con Brunetto Magaldi

Presenta Sylvia Zanotto

Letture a cura dell’attrice Chiara Ciofini

16 racconti senza nessun filo logico o sequenziale che li colleghi l’uno all’altro. L’autore, ingegnere in pensione svela alcuni lati nascosti di sé.

 

 h 21:30          Premiazione & Reading

LE PAROLE NEL CASSETTO – CONCORSO LETTERARIO – SERATA/EVENTO E PREMIO – XIV EDIZIONE

Con Stefano Busolin, Evelyne Arrighi, Sylvia Zanotto

Alex Biagi | sonorizzazioni

Serata/evento della XIV edizione. Da un’idea di Stefano Busolin.

Saranno lette le dieci opere selezionate. Gli autori scelti saranno annunciati durante la serata e chiamati sul palco a leggere le loro opere. Alla fine della serata, sarà proclamato il vincitore. Il premio consiste nella pubblicazione di una plaquette a cura delle Edizioni del Caffè Letterario Le Murate.

 

  • MERCOLEDÌ 26 GIUGNO

h 21:00         danza

Gaia Scuderi e Martina Filippi presentano:

L’ALTRA DANZA

Ospite della serata: Mirea Muhammad.

Un intreccio di culture da oriente a occidente dove perdersi oltre i confini.

Saggio spettacolo di Oriental Fusion e danza espressiva araba®. Una serata dedicata alla danza e i suoi mille colori e sfumature dove saliranno sul palco oltre alle organizzatrici, le rispettive allieve di livello intermedio-avanzato.

 

  • GIOVEDÌ 27 GIUGNO

h 18:00          Incontro con l’autore 

GUIDA ALLA PRESTAZIONE OTTIMALE NELLO SPORT

Di e con Stefano Nicoletti

goWare Edizioni

Modera: Andrea Capretti; interviene: Stefano Rossi

Come migliorarsi, prendere consapevolezza di sé e dare sempre il massimo nello sport.

 h 21:00         Concerto

SANDRO JOYEUX

La musica di Sandro Joyeux è energia pura. Un viaggio mistico, attraverso una voce calda e intensa, ritmi del deserto e strade polverose del West Africa, tra banlieue parigine e il reggae dei ghetti giamaicani. È interprete ironico e scanzonato, avvolgente e coinvolgente, alla maniera dei Griot ammalia il pubblico attraverso i suoi suggestivi racconti di viaggio o le storie e leggende legate alle canzoni, lo prende per mano e lo coinvolge fino a farlo cantare a squarciagola in lingue esotiche e sconosciute.

 

  • VENERDÌ 28 GIUGNO

h 19:00         Teatro

ALLA FINE OGNI MURO CADE

Di Laura Forti

Con Laura Cioni e Paolo Spennato

Pièce ispirata ad una storia vera della Berlino negli anni della cortina di ferro.

In occasione del trentennale dal crollo del muro di Berlino, Deutsches Institut Florenz insieme a European University Institute, Europe Direct Firenze e il Caffè Letterario Le Murate presentano una intera serata di spettacolo, riflessione e musica.

 

h 21.00         Concerto

LA MUSICA CHE ABBATTE I MURI – SECONDA EDIZIONE JAZZ JAM ITALO TEDESCA

Anke Helfrich | piano

Claudio Sbrolli | batteria

Arne Huber | contrabbasso

Giovanni Pecchioli | sax.

Attraverso la musica e il suonare insieme è possibile oltrepassare le frontiere e predisporsi al dialogo per una pacifica convivenza fra i popoli.

 

  • SABATO 29 GIUGNO

h 19.00         Dj Set

SILVANO PIARI

Funk Rare Groove

 

  • DOMENICA 30 GIUGNO

h 19.00         Dj Set

BLOW-UP@CAFFÈ LETTERARIO HOUSE, GARAGE, DISCO! DJ PAOLO LOMBARDI

Nessun confine e nessuna catalogazione per il suo stile musicale anche se le sue radici House emergono in ogni suo dj-set.