Al via il festival Firenze RiVista alle Murate

Posted on

Torna dal 20 al 22 settembre Firenze RiVista, il festival che da cinque anni porta in città letteratura, giornalismo, arti visive e spettacolo in una tre giorni a ingresso gratuito di incontri e di uno spazio fieristico sia di riviste sia di piccoli e medi editori.

La quinta edizione, che verterà sul tema del “Contatto”, si terrà nuovamente nel complesso delle Murate e fa parte dell’Estate Fiorentina. Lo scorso anno parteciparono in totale 4000 persone.

Quest’anno Firenze RiVista offrirà, oltre a un’area espositiva che comprenderà 40 stand tra case editrici e riviste, un programma ancora più ricco con workshop, incontri, presentazioni in collaborazione tra gli altri con l’Università degli Studi di Firenze, l’Ordine dei Giornalisti, il Festival del Giornalismo Culturale, l’Accademia della Crusca, Book Pride – fiera nazionale dell’editoria indipendente, La città dei Lettori e ADEI – Associazione degli editori indipendenti.

Tra le particolarità di quest’anno anche le storie ‘in cuffia’ invece che su carta, ovvero i podcast narrativi: in collaborazione con Storielibere.fm, la piattaforma di podcast letterari prodotti da scrittori affermati, sono previsti due appuntamenti, domani 20 settembre: alle 18 ‘Mondi in cuffia, il podcast come nuovo modo di raccontare’, con gli scrittori Matteo B. Bianchi e Violetta Bellocchio; sempre domani alle 21 la registrazione dal vivo del podcast ‘Tina’ dal nome della rivista letteraria di Bianchi.

Tra le varie iniziative, il laboratorio di giornalismo junior (dai 5 ai 12 anni) domenica alle 10.30; l’omaggio a Lina Wertmuller domenica ore 15.30; il mondo del racconto, domenica ore 17; e l’Italia dei festival letterari con La città dei lettori, Book Pride e Firenze Rivista (sempre domenica ore 17).

“Il tema dell’editoria, con la sua complessa filiera, non poteva star fuori dall’Estate Fiorentina – sottolinea l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi -. In un’epoca in cui la carta stampata è in crisi o quanto meno vive una continua metamorfosi, anche a causa dell’avvento del digitale, è fondamentale poter confrontarsi sui nuovi ruoli dell’editoria di qualità, della produzione grafica, del giornalismo”.

Il programma integrale e la lista degli espositori sono disponibili sul nostro sito o su: www.firenzerivista.it

Firenze RiVista è organizzato dall’Associazione Culturale L’Eco Del Nulla in collaborazione con le case editrici fiorentine Black Coffee e effequ.

Settembre al Caffè Letterario delle Murate

Posted on

A settembre il Caffè Letterario ospiterà diverse manifestazioni di grande interesse, come Firenze Rivista (21, 22, 23) che quest’anno diventa una sorta di fiera delle riviste e dell’editoria indipendente coinvolgendo anche altri spazi del complesso delle Murate; il Festival Mediarc (26,27), con la Facoltà di Architettura che porta alle Murate il meglio del design e dell’arte in video, Libera con concerti strepitosi (27,28), musica e letteratura lucana il 12, sempre il 12 la danza urbana con Kinesis, e tanti altri appuntamenti di grande interesse, come i Whisky Trail il 7 settembre, Lassistente il 13, Dario Cecchini, il 17, la poesia con Voci Lontane, voci sorelle, sempre il 17. Il 25 un ospite d’eccezione in un reading poetico: Jack Hirschman, grande poeta della Beat Generation, oggi ottantacinquenne.

Segue il programma dettagliato.

 

Nella Galleria del Caffè Letterario:

Dal 2 al 30 settembre

Inaugurazione il 15 settembre alle ore 19:00

HURBANA – MOSTRA FOTOGRAFICA DI SARA ALLEGRINI

Paesaggi, dettagli urbani e autoritratti.

Hurbana nasce dall’idea di legare il volto umano (della donna in questo caso), all’elemento urbano avendo come filo conduttore la ricerca vista come necessità di interpretare e comprendere se stessi e l’ambiente circostante. Giocano sul doppio, sui riflessi degli specchi, le foto di strada sono nate per caso durante i viaggi di lavoro di Sara, usando i mezzi pubblici. Gli scatti si snodano tra stazioni, tram, strada e interni degli autobus, fornendo una visione della città da punti di vista diversi. Tutti questi elementi si fondono con la vita delle persone che popolano quei luoghi, trasformando un viaggio fisico in un viaggio emotivo e spirituale.

 

IL FESTIVAL DELLE RIVISTE E DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA – QUINTA EDIZIONE

20, 21 e 22 settembre 2019!

Letteratura, cinema e giornalismo. Un’immersione nel mondo delle riviste e dei piccoli e medi editori di tutta Italia! Il programma sarà ricco, con più di 60 eventi in tre giorni.

Le riviste coinvolte sono: PiùLuce, Altri Animali, Amianto Comics, Carie, La Chiave di Sophia, Crack Rivista, Digressioni, Donne Difettose, Effe – Periodico di Altre Narratività, L’Eco del Nulla, The FLR – The Florentine Literary Review, Laputa – Associazione culturale, L’Indiscreto, In fuga dalla bocciofila, L’inquieto, Lunario, Lungarno, menelique, Neutopia Magazine, La Nuova Verde, Ossì – Fanzine Erotica, The Passenger, Quanto Magazine, Il Rifugio dell’Ircocervo, RVM Hub, La Seppia, settepagine rivista, Lo Spunk – Giornale, Tre racconti, Tropismi, Una parola al giorno.it.

Gli editori presenti sono: 66thand2nd Editore, Alter Ego Edizioni, Armillaria, Bacchilega Editore, Edizioni Black Coffee, Effequ, Del Vecchio Editore, Giulio Perrone Editore, Jimenez Edizioni, marcos y marcos, Racconti edizioni, Rina Edizioni, Safarà Editore, edizioni sur, Edizioni Spartaco, Toutcourt edizioni, Ultrablu, Wojtek Edizioni e con Edicola 518, Frab’s Magazines & More.

 

MEDIARC – FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA IN VIDEO

IXX EDIZIONE – VIDEO E DIDATTICA

26 e 27 settembre 2019

Direttore artistico: Marcello Scalzo

A cura del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze

L’evento rappresenta ormai un tradizionale appuntamento di visione e riflessione sulla rappresentazione dell’architettura, del design, del paesaggio e dell’arte attraverso un video; nel corso di quasi vent’anni ed è diventato un punto di riferimento sia per la comunità scientifica ed accademica che per il largo pubblico.

Il Festival è diviso in due sezioni: una dedicata al Concorso intitolato “Video Architettura” rivolto a giovani laureati in Architettura, Ingegneria e Disegno Industriale delle Università italiane, l’altra agli studenti del Seminario “Comunicare l’architettura e il design” del Dipartimento DIDA. I vincitori saranno premiati durante lo svolgimento del Festival.

 

GIOVEDÌ  05 SETTEMBRE

h 21:00         Concerto

GIULIA MILLANTA

Giulia Millanta | voce e chitarra

Antonio Gramentieri | chitarra

Dopo il successo del suo ultimo disco “Conversation with a Ghost” (Giugno 2018), i tour negli Stati Uniti e la vittoria al Premio Ciampi come miglior artista straniera, Giulia Millanta torna in Europa per un nuovo tour che la vede in Italia, Germania, Olanda, Lussemburgo e Francia. Nel 2019 sono usciti 3 singoli inediti della cantautrice italo-americana, un’anteprima del nuovo album che vedrà la luce nel 2020.

 

SABATO 07 SETTEMBRE

h 21:00         Concerto

WHISKY TRAIL

Valentina Corsi voce | harmonium, bodhran

Stefano Corsi | arpa celtica, armonica e voce

Paolo Lamuraglia | chitarra elettrica

 

I Whisky Trail nascono a Firenze nel 1975 con l’intento di ripercorrere a ritroso la pista del

whiskey: la pista che portò milioni di emigranti irlandesi in America. Hanno tenuto centinaia di concerti in tutta Italia, in Svizzera, Spagna, Germania, Portogallo. I loro dischi hanno ottenuto ottime recensioni sulle più importanti riviste musicali internazionali.

 

GIOVEDÌ  12 SETTEMBRE

h 18:30         Presentazione Libro con Autore

SETTIMANA LUCANA – IV EDIZIONE

LA TERRA DEI SASSI ALL’OMBRA DEL GIGLIO

Un progetto dell’Estate Fiorentina 2019

LA GRANDE BUGIA

Di e con Mauro Aliano

Albatros Editore

Cosa hanno in comune un avvocato, un soldato americano, un prete rumeno e un ebreo? La scelta di non raccontarsi una grande bugia.

 

h 20:00         Danza (due repliche)

PERFORMANCE NEI QUARTIERI

KINESIS CONTEMPORARY DANCE COMPANY

Un progetto dell’Estate Fiorentina 2019

concept e coreografia di Angelo Egarese

Danzano: Francesca Piergiacomo, Francesca Roini, Federica Taffoni, Paola Monno

 

h 21:00         Teatro Canzone

SETTIMANA LUCANA – IV EDIZIONE

LA TERRA DEI SASSI ALL’OMBRA DEL GIGLIO

Un progetto dell’Estate Fiorentina

FEMMINE UN GIORNO, POI MADRI PER SEMPRE

Con Eva Immediato

Daniela Ippolito | arpa

Viaggio nell’universo femminile di Fabrizio De André

 

VENERDÌ 13 SETTEMBRE

h 21:00         Concerto

LASSISTENTE AKA FRANCESCO RICCI

Francesco Ricci | voce e chitarra

Federico Sagona | pianoforte

Davide Gobello | chitarra.

Classe ‘91, cantautore fiorentino. Ciò che lo ha spinto a suonare e soprattutto a scrivere è stata la necessità di riuscire a confrontarsi con se stesso e con tutto quello che gli vive intorno, ascoltando le emozioni e provando a riprodurle con musica e parole.

 

SABATO 14 SETTEMBRE

h 21:00         Opera musicale

MAGNIFICENZA

A cura dell’associazione culturale La Rosa e Il Violino.

Uno spettacolo dell’Estate Fiorentina 2019

Musica e Libretto di Elisa Belli.

Canto, danza e recitazione si fondono nell’opera ispirata alla vita di Lorenzo il Magnifico, dalla gioventù spensierata alle lotte di potere, dalla cerchia di artisti alla congiura dei Pazzi, tra banchetti e intrighi, all’ombra della cupola di Firenze.

 

DOMENICA 15 SETTEMBRE

h 19:00         Inaugurazione mostra & Reading

HURBANA

Paesaggi umani e urbani di Sara Allegrini. Insieme alla fotografa che è anche poetessa, il gruppo degli Affluenti si esibiranno in letture ispirate al tema della mostra: il viaggio. Proprio il viaggio, sia fisico che mentale è il filo conduttore che Sara Allegrini ha scelto, sia nella scrittura che nella fotografia.

 

MARTEDÌ 17 SETTEMBRE

h 18:00         Incontro / Dibattito

L’associazione culturale La Nottola di Minerva presenta mur°arte PASSAGGI, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, nell’ambito del Festival di poesia Voci lontane, voci sorelle:

NUOVA GENERAZIONE

Un incontro dedicato ai nuovi poeti emergenti del panorama toscano. Sabrina Bellini, Dimitri Milleri, Sarah Stefanutti e Francesco Vasarri leggono testi della propria produzione e conversano sul tema della poesia. Coordina l’evento Francesco Vasarri

All’interno del programma Poesia e Ritratti d’autore del progetto mur°arte PASSAGGI interviene la fotografa Lucia Baldini con In Cartoons: ritratti, attraverso fotografie di figure significative, di giovani poeti toscani.

 

MERCOLEDÌ 18 SETTEMBRE

h 21:00         Concerto

DARIO CECCHINI “SOUL CHECK”

Dario Cecchini | sax

Vincenzo Genovese | tastiere

Luca Scorziello | percussioni

Nadyne Rush | voce

Soul Check nasce intorno alla musica di Dario Cecchini. Il compositore e leader dei noti “Funk Off” questa volta si presenta con un progetto dalle dimensioni più ridotte, ma dallo spessore musicale sempre altissimo. Molti brani cantati e una musica sempre a cavallo tra Jazz, Soul, Funk ci mostrano un nuovo volto delle composizioni di Cecchini, più intimo, più meditativo, più da club, ma senza perdere l’energia e quella vena di umorismo che da sempre permeano la sua musica.

 

GIOVEDÌ  19 SETTEMBRE

h 18:30         Presentazione del libro con autori

L’associazione culturale La Nottola di Minerva presenta:

STELLE MINORI

Feltrinelli Editore

L’autore Mattia Signorini dialoga con Stefano Miniati

Letture dal vivo a cura di Federica Miniati

Zeno ha trent’anni, insegna in un liceo e sta per sposarsi: è arrivato il momento di fare i conti con il passato. Un mirabile gioco di specchi fra segreti e svelamenti in cui il lettore s’inabissa, attaccato saldamente alla pagina dall’inizio alla fine, impegnato in prima persona a trovare il bandolo di una possibile verità.

 

h 21:00         Concerto

IL QUINTO ELEMENTO

Irene Giuliani | voce e arrangiamenti

Elisa Mini | voce

Paola Rovai | voce

Stefania Scarinzi | voce

Mya Fracassini | voce

Jazz a cappella dalla Toscana. Un supergruppo vocale formato da cinque soliste fuoriclasse: Irene Giuliani, Elisa Mini, Paola Rovai, Stefania Scarinzi e Mya Fracassini. Il loro repertorio reinventa i generi musicali più disparati: dalla polifonia rinascimentale a quella contemporanea, da canti della tradizione popolare italiana a brani di respiro internazionale, fino a composizioni originali di Irene Giuliani. Il tutto con un forte elemento teatrale ed improvvisativo, che rende la performance coinvolgente e sempre diversa.

 

VENERDÌ 20 – SABATO 21 – DOMENICA 22 SETTEMBRE

Dalle ore h 10:00 fino alle ore 19:30 si svolgeranno eventi in tutto il complesso delle Murate

FIRENZE RIVISTA

Il festival delle riviste e della piccola e media editoria – quinta edizione

Letteratura, cinema e giornalismo. Un’immersione nel mondo delle riviste e dei piccoli e medi editori di tutta Italia! Il programma sarà ricco, con più di 60 eventi in tre giorni.

 

MARTEDÌ 24 SETTEMBRE

h 18:30         Reading poetico

L’associazione culturale La Nottola di Minerva e il Caffè Letterario Le Murate, in collaborazione con la Casa della Poesia di Salerno, presentano:

DISSIDENTI A OCCIDENTE

Jack Hirschman e Sergio Talenti ancora una volta insieme

Con Stefania Costa, Jonathan Rizzo e Sylvia Zanotto, Matteo Rimi e Emilia Paternostro

Emanuel Ramalho | percussioni

Un grande poeta americano e un testimone della Beat italiana. Due poeti illustrano attraverso i loro ricordi e la loro poesia l’esperienza Citylights in Italia, in particolare a Firenze. Jack Hirschman leggerà poesie della raccolta “L’arcano del Vietnam” (Multimedia Edizioni), atto di accusa contro l’imperialismo americano e Sergio Talenti dall’opera “MiTo” (Fazzi Editore) il cui protagonista è Synthesis, postumano.

 

MERCOLEDÌ 25 SETTEMBRE

h 21:00         Concerto spettacolo

SOGNAI TALMENTE FORTE CHE MI USCÌ IL SANGUE DAL NASO

Un progetto dell’Estate Fiorentina 2019 e Vincanto

Ilaria Savini | voce

Alessandro Cei | voce e chitarra

Simone Faraoni | voce e pianoforte digitale

Filippo Belperio | regia tecnica

Rodolfo Vezzosi| regia

Con le canzoni di Fabrizio De André, per ricordare l’eccidio degli Indiani d’America e le vittime del Mar Mediterraneo. Dal Sand Creek al Mediterraneo.

 

GIOVEDÌ  26 SETTEMBRE

 h 18:30        Presentazione Festival

MEDIARC – IXX EDIZIONE

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA IN VIDEO

A cura del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze

h 20:30         Proiezione Video

CONCORSO “VIDEO E DIDATTICA”

Video che riguardano l’architettura, il design, il paesaggio e l’arte; il pubblico parteciperà con una votazione per scegliere i video da premiare.

 

VENERDÌ 27 SETTEMBRE

h 18:30         Proiezione video (in Galleria)

MEDIARC – IXX EDIZIONE

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA IN VIDEO

CONCORSO “TESI DI LAUREA IN VIDEO”

A cura del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze

Saranno proiettati i filmati selezionati; seguirà la premiazione dei vincitori.

 

h 19:00         Evento

L’Associazione Le Discipline in collaborazione con Libera Firenze presenta:

ENDORFINE FESTIVAL

Un progetto dell’Estate Fiorentina 2019

h 21:00         Concerto

 

SABATO 28 SETTEMBRE

h 19:00         Evento

L’Associazione Le Discipline in collaborazione con Libera Firenze presenta:

ENDORFINE FESTIVAL

Un progetto dell’Estate Fiorentina 2019

h 21:00         Concerto

 

LUNEDÌ 30 SETTEMBRE

h 21:00         Proiezione video

MADDALENE CARAVAGGESCHE: DALLA REALTÀ AL DIPINTO

A cura di Marcello Scalzo – Direttore del Lab.ViDA

Il Laboratorio Video per il Design e l’Architettura del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, presenta in anteprima, una proiezione di video. È questo il terzo capitolo di una serie di short video realizzati dagli studenti dell’Ateneo fiorentino che descrivono le fasi per la realizzazione di “tableau vivant” di opere di soggetto maddalenico di artisti caravaggeschi di XVII secolo

 

 

 

Voci lontane, voci sorelle: la II parte del Festival di poesia

Posted on

VOCI LONTANE, VOCI SORELLE è il festival internazionale di poesia, arrivato alla sua 17a edizione.
Ecco la IIa parte, dopo la prima parentesi nella prima parte d’estate: questa si svolgerà sempre a Firenze, nelle date dal 9 – 23 settembre 2019. Tutti gli eventi sono a ingresso libero.

Di seguito, tutto il programma:

Lunedì 9 settembre, h. 16.30, Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux, Palazzo Strozzi
La poesia italiana del nuovo millennio. Un confronto critico
Partecipano, tra gli altri, Cecilia Bello, Riccardo Donati, Paolo Giovannetti, Stefano Giovannuzzi, Ivan Schiavone, Caterina Verbaro.

Martedì 10 settembre, ore 18.30, Galleria Cartavetra, Via Maggio 64 r
Elisa Biagini presenta la raccolta poetica di Eva Taylor Lezioni di casa (Arcipelago Itaca Edizioni 2019). Sarà presente l’autrice.

11-13 settembre, h. 21, Biblioteca delle Oblate, Sala Conferenze (in collaborazione con Strade e con il sostegno di Pro Helvetia)
VOCI A FRONTE: UNA FINESTRA SULLA POESIA SVIZZERA.
Il testo e la sua circolazione interlinguistica.

Mercoledì 11. Incontro con il poeta Pietro De Marchi e con le poesie del poeta di lingua francese Philippe Rahmy.
Pietro De Marchi leggerà i suoi testi e Barbara Pumhösel leggerà le traduzioni tedesche di De Marchi fatte da Christoph Ferber.
Tanja Rahmy, vedova di Philippe Rahmy, presenterà i testi del marito e Monica Pavani leggerà le sue traduzioni di Rahmy in italiano.

– Giovedì 12. Voce insegue voce. Un confronto per esempi sul tema della traduzione, con i poeti e i loro traduttori
Partecipano Dumenic Andry, Pietro De Marchi, Monica Pavani, Barbara Pumhösel, Tanja Rahmy, Antonio Rossi e Walter Rosselli. Coordina Marina Pugliano.

– Venerdì 13. Incontro con il poeta romancio Dumenic Andry, con il poeta Antonio Rossi e con le poesie di Robert Walser.
Dumenic Andry leggerà i suoi testi e Walter Rosselli ne presenterà le sue traduzioni in italiano.
Antonio Rossi leggerà i suoi testi e presenterà le sue traduzioni in italiano delle poesie di Robert Walser.

Lunedì 16 settembre, h 17.30, Cimitero degli Inglesi, Piazzale Donatello 38
(in collaborazione con Cimitero Evangelico Porta a’ Pinti e con l’associazione Aureo Anello)
Poeti leggono testi propri e testi della tradizione legati al luogo o di ispirazione affine. Con la partecipazione, tra gli altri, di Giulia Holloway. Coordina Elisa Biagini.

Martedì 17 settembre, h. 18, Caffè Letterario Le Murate
(in collaborazione con La Nottola di Minerva)

Nuova Generazione. Con i poeti Sabrina Bellini, Dimitri Milleri, Sarah Stefanutti e Francesco Vasarri. Letture e conversazione.
Coordina Francesco Vasarri.

Mercoledì 18 settembre, h. 17, Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux, Palazzo Strozzi
Solo pazzo! Solo poeta! Una riflessione a partire dalla nuova edizione delle Poesie di Friedrich Nietzsche (Feltrinelli 2019),
a cura di Susanna Mati. Partecipa, con la curatrice, Giuliano Campioni.

Sabato 21 settembre, h 18.00, Casa del Popolo di Settignano, Via di S. Romano 1
(in collaborazione con la Casa del Popolo)
Lettura collettiva organizzata di poesia sul tema “La Differenza”.

Lunedì 23 settembre, h. 17, Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux, Palazzo Strozzi
Presentazione dell’edizione commentata di “La Bufera e altro”, a cura di Ida Campeggiani e Niccolò Scaffai, Mondadori 2019.
Partecipano, con i curatori, Laura Barile e Stefano Carrai.

Informazioni: perchepoeti@gmail.com;
tel. 334 319 8636
www.vocilontanevocisorelle.

 

Caffè Letterario Le Murate: il programma di Agosto 2019

Posted on

Nella Galleria del Caffè Letterario:

L’ANIMA IN UNO SGUARDO. RITRATTI DI STREGHE AFRICANE – MOSTRA FOTOGRAFICA

Prorogata fino al 31 agosto

Le fotografie, scattate da Massimo Conti in Burkina Faso e Ghana e che ritraggono donne accusate di essere streghe, costituiscono l’occasione per riflettere sul fenomeno, diffuso e poco conosciuto, della persecuzione nel mondo di persone ‘diverse’ e ‘vulnerabili’ accusate di stregoneria e, più in generale, oltre che sulla condizione femminile, sulla discriminazione e sui capri espiatori che le nostre culture da sempre si sono date, e si danno, anche attraverso più o meno cruente ‘cacce alle streghe’.

GIOVEDÌ 01 AGOSTO

h 18:00 – Presentazione libro con Autori
MOLO 23
Di Carlotta Rondana

Albatros Editore
Sarà presente l’autrice
Modera: Samuel Alfani, regista
Letture di Camilla Pieri

“Molo 23” è la storia di un molo e dei molteplici personaggi che lo abitano – una coppia di anziani che si amano come il loro primo giorno, un’adolescente distratta, un professionista legato ai suoi successi e la sua algida moglie, una prostituta alle prime armi, un trans di epica bellezza e altri – tutti – seguiti nei loro gesti più minuti dall’occhio sensibile e attento dell’autrice. Uno sguardo che scava e rivela il vissuto emotivo dei personaggi, coinvolgendo chi legge in un sorprendente viaggio intorno all’animo umano.

SABATO 03 AGOSTO
h 21:00 – Concerto
TRASPOSIZIONI ACUSTICHE NELL’ARPA DI VIGGIANO

Massimo Duino | mandolino
Luca Bersaglieri | chitarra
Vincenzo Arvia | organetto diatonico
Marco Massari | percussioni

Viaggio acustico ancestrale nell’immaginario musicale lucano.

Massimo, Luca, Marco e Vincenzo in “Trasposizioni Acustiche Nell’Arpa di Viggiano”, raccontano il paesaggio sonoro di comunità rurali ‘in via di estinzione’ in cui, attraverso la musica, si celebra ‘il mito dell’oltre’. Le varietà timbriche e armoniche della musica lucana, regalano atmosfere semplici e complesse allo stesso tempo, storicizzando presenti liquidi, ed umanizzando luoghi dell’essere. Intorno al 1600, In questi luoghi della Basilicata, si pronunciarono celebri frasi, diventate ‘storie sonore’ e fiabe (G. Basile), che ancora riverberano nelle menti di chi le ha ascoltate e lette nel corso della sua infanzia. Le criptiche tematiche dello spettacolo sono: l’importanza del riferimento, la memoria, il bisogno di ‘appaesamento’ in luoghi, dove si arriva per forza, per piacere o perché costretti. L’assenza, l’abbandono dei luoghi, il repertorio dei suonatori Viggianesi itineranti, le piccole orchestrine stanziali, sono parte di questa sintesi musicale del lavoro dei quattro musicisti. Attraverso la musica lucana e i suoi archetipi, ci si immerge in simbologie mnemoniche dalle origini comunitarie condivise. Un’esperienza in cui la musica e le sue sonorità acustiche, fatte di accurate trasposizioni per chitarra classica, mandolino, chitarra battente, organetto diatonico percussioni e voce, testimoniano che nei pochi elementi che costituiscono ogni origine, sono irrilevanti le differenze che ci caratterizzano. In “Trasposizioni Acustiche Nell’Arpa di Viggiano” la musica si fa viaggio, sogno, partenza, assenza e labirinto dell’esistenza, le parole si perdono tra fiabe, miti, ninne nanne e tarantelle. Canti e musiche d’ amore e di festa. Una musica di frontiera che si colloca continuamente sul confine, se non altro per superarlo.

GIOVEDÌ 08 AGOSTO
h 21:00 Concerto
BOTTE DI COOL – SPEAK LOW

Dario Cecchini | sax baritono e soprano
Alessandro Fabbri | batteria
Fabio Morgera | cornetta e flicorno
Guido Zorn | contrabbasso

Botte di Cool nasce per volontà di tre noti jazzisti italiani, il trombettista Fabio Morgera, il baritonista Dario Cecchini e il batterista Alessandro Fabbri. Coadiuvati dal contrabbassista Guido Zorn ridanno linfa vitale a un tipo di musica che spopolò durante gli anni ’50 perché univa il mondo della musica afro-americana a quello della musica classica europea, cioè il Cool Jazz, con brani di Miles Davis, Gerry Mulligan, Chet Baker, Oliver Nelson, Lennie Tristano e altri ancora.

Con la presentazione del CD “Speak Low”, il quartetto “Botte di Cool” propone una rilettura dei classici del Cool Jazz, morbidamente interpretati da quattro italici maestri del Jazz.

“Il gruppo Botte di Cool non si limita al repertorio di Mulligan, che spazia qui dalle innovazioni con il nonetto di Miles Davis del 1948 al rivoluzionario quartetto pianoless con Chet Baker, ma esplora altri aspetti di quel fare musica rilassato, lievemente in posa, controllato e tranquillo che prende il nome di Cool Jazz. Ascoltare musicisti di questa levatura affrontare con amore e rigore la musica di Gerry Mulligan e dintorni ci dice che la conoscenza della storia è l’arma migliore per affrontare con lucidità le contraddizioni del presente.” (Dalle note di copertina di Stefano Zenni)

DOMENICA 25 AGOSTO
h 19.00 – Dj Set
BLOW-UP@CAFFÈ LETTERARIO HOUSE, GARAGE, DISCO! DJ PAOLO LOMBARDI
Nessun confine e nessuna catalogazione per il suo stile musicale anche se le sue radici House emergono in ogni suo dj-set.

MERCOLEDÌ 28 AGOSTO
h 21:00 Concerto
MARCO DI MAGGIO & MATTEO GIANNETTI DUO

Marco di Maggio |voce e chitarra
Matteo Giannetti | double bass

Rockabilly, R’n’R, Western Swing, Surf, Country, Swing, Blues, Fingerstyle. Marco Di Maggio è attualmente l’unico artista italiano eletto membro onorario della prestigiosa Rockabilly Hall of Fame americana. Riconosciuto e consacrato dalla stampa specializzata mondiale quale virtuoso della 6 corde, ha sempre dato vita a progetti mirati a enfatizzare i lati migliori di ogni stile musicale da lui interpretato. Il sound del Duo è travolgente, compatto ed essenziale, dove la chitarra di Marco spara note a velocità supersonica, sostenuta dall’incessante slap del contrabbassista Matteo Giannetti che produce un tappeto ritmico che sostituisce le percussioni. Il sound tipico del Rockabilly, del Country e del Blues delle origini veniva suonato in duo o in trio (vedi esempi eloquenti quali Elvis Presley e Johnny Cash) ed è estremamente interessante e sorprendente come, con l’abilita propria di questi due musicisti, un genere, che ad oggi ha compiuto quasi 60 anni, possa essere reinterpretato con tale efficacia ed attualità, se infatti sul palco sono presenti soltanto una chitarra e un contrabbasso, l’impatto sonoro è quello di una vera e propria band. Entrambi stimati insegnanti presso l’accademia Lizard di Fiesole e autori di metodi didattici, abbinano spesso ai concerti, degli stage dedicati alle varie tecniche chitarristiche e contrabbassistiche tipiche del genere. www.facebook.com/marco.d.maggio www.marcodimaggio.com

GIOVEDÌ 29 AGOSTO
h 21:00 – Concerto
ILAM

Con il suo crescente desiderio di condividere la sua espressione creativa con il mondo. Ha iniziato la sua carriera nel 2005 in un gruppo hip hop, Beneen Squad, ha registrato diverse canzoni; mixando suoni rap, acustici e tradizionali del Senegal. Formatosi alla National School of Fine Arts e al Conservatorio di Musica, ILAM inizia da subito una carriera da solista. Ha ricevuto diversi riconoscimenti. È stato calorosamente applaudito e premiato al “Vitrine des Musiques Locales Métissées”, un concorso e una vetrina di Montreal, ricevendo sia il premio di “Preferito del pubblico” che “Preferito di Équipe Spectra”. Ha partecipato

all’edizione 2015 del Francofolies Festival di Montreal, uno dei festival più frequentati di Montreal. Inoltre, nel mese di gennaio 2015, l’Arts Council di Montreal lo ha premiato per la

registrazione del suo primo demo in terra canadese, seguito dal Quebec’s Arts Council e dal supporto Musicaction per la registrazione del suo primo EP pubblicato a novembre 2015. A maggio 2016, Radio-Canada (CBC) lo ha scelto come “Rivelazione mondiale della musica 2016-2017”.

SABATO 31 AGOSTO
h 21:00 – Musica & danza
VOYAGES

Stefano Maurizi | piano
Davy Sür | percussioni
Special guest Gaia Scuderi | danza.

“Voyages” è un progetto di ricerca espressiva in continuo movimento verso nuove sonorità e possibilità melodiche su una linea di confine fra il jazz e la world music. Per la prima volta a Firenze il percussionista francese Davy Sür con il pianista fiorentino Stefano Maurizi presenteranno un inedito progetto in anteprima insieme alla danzatrice Gaia Scuderi. Un viaggio estemporaneo fra musica e danza basato su melodie tradizionali del Medio Oriente e improvvisazioni ispirate ai ritmi e alle sonorità dell’area mediterranea.

Stefano Maurizi. “Ha portato avanti in questi anni progetti che uniscono jazz, world music, passione per le immagini e il cinema. Il suo pianismo lirico e aperto all’esplorazione si colloca nello stile di tradizione europea, arricchito da un senso melodico tutto italiano”.

Davy Sür. “…è uno dei pochi batteristi in grado di navigare gli spazi aperti di questa musica. È riuscito ad estrarre il suono intrigante e delicato dei suoi strumenti”.

Gaia Scuderi. Inizia lo studio della danza nel 1981 seguendo corsi di danza classica, contemporanea e Graham presso la scuola Daria Collins. Viene considerata dalla critica una delle migliori soliste in Europa di danze orientali, capaci di interpretare il contemporaneo e mescolare altri generi e fonti d’ispirazione

“Dove finiscono le parole”: Andrea Delogu presenta il suo libro

Posted on

Il 9 aprile 2019 è uscito, per RaiLibri, “Dove finiscono le parole. Storia semiseria di una dislessica”, nuovo libro di Andrea Delogu, in cui la conduttrice tv e radio racconta la sua dislessia.

Che cosa significa non riuscire a leggere qualcosa di scritto, anche la frase più semplice e comune? Come ci si sente quando le parole sembrano soltanto segni indecifrabili e oscuri? E cosa si prova a restare sempre indietro rispetto agli altri? “Dove finiscono le parole” è insieme testimonianza e terapia, è la storia di un percorso e di tutte le tappe che lo hanno composto.

Andrea Delogu racconta con intelligenza, ironia e sincerità la sua vita con la dislessia, disturbo specifico dell’apprendimento purtroppo ancora sconosciuto a molti. Le maestre non sempre comprensive, la preoccupazione di una mamma che prova a capirla e internet, con le sue risposte. Le discese ardite e le risalite di una vita né più facile né più difficile delle altre, ma semplicemente: diversa.

Nei giorni scorsi Andrea Delogu ha presentato il libro anche in alcune importanti trasmissioni, come “Che tempo che fa” e “Le parole della settimana”, che sono diventate un’occasione per parlare di disturbi specifici dell’apprendimento al pubblico televisivo.

La collaborazione con AID

Andrea Delogu ha deciso di devolvere parte del ricavato delle vendite del libro ai progetti di AID a favore dei ragazzi con DSA.

AID ha contribuito a realizzare una breve appendice al librocon indicazioni sul percorso diagnostico e su come ricevere consulenza e supporto sui disturbi specifici dell’apprendimento e accompagnerà l’autrice in alcuni degli incontri di presentazione.

Il libro sarà presentato giovedì 4 luglio alle 18 in Sala d’Arme a Palazzo Vecchio per la prima volta, alla presenza dell’autrice. Interverranno inoltre il sindaco Dario Nardella e la conduttrice e autrice tv Serena Dandini. Durante la presentazione, condotta dal giornalista Andrea Vignolini, si susseguiranno letture di brani da parte di Maurizio Lombardi. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

La Biblioteca delle Oblate compie 12 anni

Posted on

Da venerdì a domenica, festeggiamenti, spettacoli, mostre, presentazione di libri ed eventi per i 12 anni di apertura

Tre giorni di festeggiamenti, presentazioni di libri, eventi. Per festeggiare i 12 anni di apertura della Biblioteca delle Oblate, da venerdì 24 a domenica 26 maggio, avrà luogo una tre giorni molto intensa a cui tutti sono invitati a partecipare.

Del resto la biblioteca delle Oblate, aperta da soli 12 anni, fa numeri molto importanti: ha una media di 1200 accessi al giorno, nel 2018 ha organizzato 970 eventi al di là dei servizi di base ed è la biblioteca che ha la maggiore affluenza allo spazio bambini, oltre che a rimanere aperta fino alle 23.30.
Per festeggiare questo importante appuntamento, moltissimi saranno gli eventi organizzati.

Si parte venerdì 24 maggio alle ore 17 con la  presentazione del libro ed esposizione fotografica “Siena in contrada” di Andrea Moneti. Il libro racconta come si svolge la vita contradaiola per tutti i giorni dell’anno, e non solo nei giorni del palio, toccandone la realtà che contraddistinguono in maniera così singolare la vita sociale della città, divisa da mille invisibili confini. Oltre alla presenza dell’autore, spazio ai saluti istituzionali e interventi di Simone Sabatini, Presidente de Il Cupolone, il tutto a cura del Gruppo Fotografico “Il Cupolone” di Firenze in collaborazione con la V Commissione cultura e sport del Comune di Firenze; l’ingresso è libero. Sempre venerdì alle ore 20 e ore 21 si svolgerà “Non avrà mai fine la carità”. La Compagnia delle seggiole presenta un viaggio teatrale itinerante nella Biblioteca delle Oblate. Il testo è di Riccardo Ventrella, la regia di Sabrina Tinalli; la partecipazione anche in questo caso è gratuita, ma su prenotazione al numero 333 22 84 784. Porterà i saluti e gli auguri dell’Amministrazione l’assessore alle biblioteche.

Festa grande anche sabato 25 maggio: alle 16 “Biblioteche junior – I libri cantastorie”. In occasione del compleanno della biblioteca in Sezione Bambini e Ragazzi andrà in scena una curiosa e accattivante sfilata di libri, nel corso della quale ogni libro si presenterà e cercherà di attirare l’attenzione, scegliendo il suo “repertorio” migliore. Su di un piccolo palcoscenico si alterneranno titoli diversi. E come nella tradizione dei cantastorie, ogni libro si racconterà accompagnato da una musica – suonata dal vivo con l’uso di strumenti auto prodotti e chitarra – in linea con le sue caratteristiche tematiche e con i ritmi narrativi. L’evento è per bambini e ragazzi dai 5 anni, in collaborazione con l’Associazione culturale Allibratori. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 0552616512 fino ad esaurimento dei posti disponibili, oppure scrivere all’indirizzo bibliotecadelleoblate@comune.fi.it. Alle ore 16.30 Passeggiata in Biblioteca. Visita guidata per scoprire la storia del complesso delle Oblate, le tracce del suo passato, i suoi segreti e la biblioteca che è ospitata al suo interno. La visita è organizzata dall’Associazione culturale Akropolis. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 0552616512 fino ad esaurimento dei posti disponibili, oppure scrivere all’indirizzo bibliotecadelleoblate@comune.fi.it. Alle 17 presentazione dell’ultimo libro di Renato Ranaldi “Forse piove”. Lo scrittore dialoga con il filosofo Sergio Givone, il critico d’arte Bruno Corà e l’editore Francesco Gurrieri. Letture a cura di Giancarlo Cauteruccio e sonorizzazione dal vivo di Letizia Fuochi e Orietta Giunti (voce e percussioni). A cura dell’Associazione La Nottola di Minerva. Ingresso libero. Alle 18 inaugurazione alla presenza dell’assessore alle biblioteche dell’istallazione dell’opera Plein air di Renato Ranaldi nel chiostro della biblioteca, sarà accompagnato con letture e sonorizzazioni dal vivo. L’installazione rimarrà esposta dal 25 maggio al 29 luglio. Sempre a cura dell’Associazione culturale La Nottola di Minerva, l’ingresso è libero, come evento speciale del progetto Reading in the Sound.
Alle 18.30 “Buon compleanno Biblioteca” con i saluti istituzionali dell’assessore, taglio della torta e rinfresco offerto dalla Caffetteria delle Oblate. Il sabato finirà alle 20 e ore 21 con “Non avrà mai fine la carità” la Compagnia delle seggiole presenta un viaggio teatrale itinerante nella Biblioteca delle Oblate. Testo di Riccardo Ventrella, regia di Sabrina Tinalli. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 333 22 84 784.

Festa anche domenica 26 maggio. Alle ore 16 biblioteche junior: passaporto per un pappagallo. Lettura animata con il Kamishibai del volume “passaporto per un pappagallo” di Gaia Stella Desanguine (Edizioni dell’Arco). Pensate sia sempre facile passare da un paese all’altro? E che succede se a tentare l’impresa è un viaggiatore insolito, come il pappagallo di Magdalena? A seguire laboratorio creativo di realizzazione di un pappagallo molto speciale con materiale di recupero. Per bambini da 5 a 10 anni, in collaborazione con Raffaella Di Salvatore, Associazione culturale Sottosopra. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 055 261 65 12 fino ad esaurimento dei posti disponibili, oppure scrivere all’indirizzo bibliotecadelleoblate@comune.fi.it.
Alle 16 passione in musica. “Nessun m’avrà. La Principessa degli enigmi” dalla Turandot di Giacomo Puccini. Racconto in prosa, musica e canto da Gozzi a Puccini: due attori, una cantante e un pianista guideranno il pubblico dentro una fiaba che racconta il fascino dell’oriente. Con gli attori Chiara Casalbuoni, Gabriele Zini, il soprano Sara Cervasio e il pianista Alessandro Manetti. A cura dell’Associazione culturale Venti Lucenti. Ingresso libero.

Marcello Simoni alla biblioteca dell’Orticultura

Posted on

Marcello Simoni autori di besteller come “Il mercante di libri maledetto” sarà alla Biblioteca dell’Orticoltura, giovedì 27 settembre, per un reading musicale dedicato al suo ultimo libro “Il monastero delle ombre perdute”(Einaudi), oltre a letture tratte dal libro a cura dell’autore saranno previste sonorizzazioni a cura di Paolo Casu.

L’evento fa parte di Reading in the sound, seconda edizione della rassegna a cura della Nottola di Minerva, cinque giovedì con grandi autori, dal 12 luglio all’11 ottobre, per portare in tutti i quartieri di Firenze, nelle biblioteche centrali e periferiche, le ultime novità editoriali. Un programma che valorizza la rete delle biblioteche, inestimabile patrimonio culturale, per riportarle alla loro funzione di granai della cultura.

www.lanottoladiminerva.it 

eventi@lanottoladiminerva.it

333 3538916 – 389 4321201

Dal 21 al 23 settembre Firenze Rivista alle Murate: il festival dedicato al mondo dei periodici

Posted on

Dal 21 al 23 settembre nel complesso monumentale delle Murate – negli spazi PAC – Progetti Arte Contemporanea, Caffè Letterario Le Murate e Libreria Nardini – si terrà la quarta edizione di Firenze RiVista, festival delle riviste e della piccola e media editoria. L’edizione 2018 ruota attorno al tema “Mutazioni”, sociali, culturali e linguistiche, e sarà come sempre a ingresso gratuito, per favorire l’accesso alla manifestazione agli appassionati e soprattutto ai giovani.

Firenze RiVista è un evento del calendario dell’Estate Fiorentina, con il patrocinio del Comune e dell’Università degli Studi di Firenze, che quest’anno sarà presente con tre lectio magistralis dei professori Alberto Tonini, Cristiano Giometti e Marino Biondi. L’edizione 2018 vedrà inoltre come partner realtà di spicco del panorama culturale italiano: l’Accademia della Crusca, l’Ordine dei Giornalisti, il Festival del Giornalismo Culturale, il Premio Italo Calvino, RFK Human Rights – Italia e Book Pride, la fiera del libro con Giorgio Vasta direttore artistico.

Quest’anno, oltre ai consueti incontri con le realtà culturali – letteratura, cinema, giornalismo – è stato aperto uno spazio fieristico per la piccola e media editoria: saranno presenti le case editrici Black Coffee, effequ, minimum fax, Spider and Fish e Racconti edizioni.

Ampissima è stata la risposta da parte delle riviste: realtà di ogni tipo, provenienti da tutta Italia, hanno aderito alla manifestazione e saranno presenti in stand e con le molteplici presentazioni che formano un programma variegato con più di 30 incontri in tre giorni. La collaborazione con Book Pride parte da questo presupposto e si identifica in un incontro proprio sul tema delle riviste letterarie.

Ma non c’è solo letteratura a Firenze RiVista: si parlerà di cinema con i fiorentini In fuga dalla bocciofila e L’Eco del Nulla, di come Netflix ha trasformato il modo in cui guardiamo la televisione insieme alla rivista Intrattenimento.eu; ci saranno due incontri in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti sulla mutazione della comunicazione oggi; le lectio magistralis, una al giorno, dei professori dell’Università degli Studi di Firenze; persino i bambini vedranno a loro dedicato un laboratorio di filosofia pratica, domenica mattina, a cura de La Valigia del Filosofo.

 

Ecco di seguito gli highlight del programma:

Venerdì 21 settembre saranno presenti L’Accademia della crusca con Vera Gheno, che nel corso della giornata presenterà anche il suo ultimo libro (Tienilo acceso!, Longanesi); Furio Colombo in un incontro sul tema dei diritti in collaborazione con il Robert F. Kennedy Human Rights – Italia; il professore di scienze politiche Alberto Tonini, con una lectio magistralis sul difficile anniversario di Israele, per i settant’anni dello Stato ebraico; Leonardo Luccone, editor e agente letterario che terrà un workshop e presenterà il suo libro (Questione di virgole, Laterza).

Sabato 22 settembre saranno presenti L’Accademia della Crusca con Stefania Iannizzotto; Giulia Blasi con il premio Strega Helena Janeczek e Lella Mazzoli, direttrice del Festival del Giornalismo Culturale, per parlare del ruolo del giornalismo culturale in Italia; il professor Cristiano Giometti con una lectio magistralis sulla trasformazione dell’identità degli italiani nelle mostre fiorentine della prima metà del Novecento; Vanni Santoni con Teresa Ciabatti per un incontro sul tema degli esordi letterari in collaborazione con il Premio Italo Calvino; Ilide Carmignani, traduttrice di Marquez e Bolaño, che parlerà della trasformazione del testo.

Domenica 23 settembre saranno presenti Il professor Marino Biondi con una lectio sugli intellettuali e le riviste fiorentine del primo Novecento; Giulia Blasi per la presentazione di #Quellavoltache, il libro- denuncia sulle molestie che nasce contemporaneo al fenomeno del #metoo; Violetta Bellocchio con un panel sulle distopie contemporanee; minimum fax con la presentazione di Aspettando i naufraghi di Orso Tosco insieme a Marta Zura Puntaroni.

Il programma completo è disponibile sul sito www.firenzerivista.it

Tornano i talk a Villa Bardini: venerdì 14 settembre lo scrittore Aldo Nove racconta i profumi che hanno fatto la storia

Posted on

La città delle Fragranze sarà protagonista del doppio appuntamento dei ‘Talk a Villa Bardini’, il ciclo d’incontri sui grandi temi della contemporaneità promosso dalla Fondazione CR Firenze in collaborazione con l’Associazione Culturale Wimbledon e con la Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, ed inserito nella programmazione dell’Estate Fiorentina 2018 del Comune di Firenze. Venerdì 14 settembre (Costa San Giorgio 2 -ingresso libero) un percorso che inizierà alle ore 17 per i ragazzi con il laboratorio “Storie di profumi e profumi di storie – Racconti odorosi di fine estate” a cura di Gabriele Pino e Oriana Picceni, e poi continuerà alle ore 19 on l’incontro-lettura “All’inizio era il profumo” con lo scrittore ed esperto di profumi Aldo Nove.

 Seguirà cocktail e la visita alla mostra “Icons” di Steve McCurry

 Gli appuntamenti sono inseriti nel programma degli eventi dedicati alla cultura del profumo in occasione di Pitti Fragranze 16.

PROGRAMMA

ore 17

Storie di profumi e profumi di storie – Racconti odorosi di fine estate

 Un laboratorio per i bambini dai 6 ai 10 anni a cura di Gabriele Pino e Oriana Picceni.

Avete mai provato ad annusare la mela di Biancaneve o la focaccia che Cappuccetto porta alla nonna? E che profumo poteva avere la casa della strega di Hansel e Gretel? Le storie hanno un profumo, ma anche i profumi possono avere una loro storia. Per prenotazioni (posti limitati) rsvp@pittimmagine.com

ore 19

Fragranze

profumi e letteratura con Aldo Nove

 Incontro-lettura All’inizio era il profumo” con un ospite d’eccezione come Aldo Nove, non solo uno dei più acclamati scrittori italiani ma anche un grande esperto di fragranze. L’incontro percorrerà la storia e la letteratura dei profumi, in una esperienza sensoriale e culturale unica.

Aldo Nove è nato 51 anni fa in provincia di Varese. Ha pubblicato il suo primo libro di poesie nel 1988 e nel 1995 divenne un caso editoriale con Woobinda (Castelvecchi editore), poi uscito in versione arricchita nel 1997 per Einaudi. Da allora ha pubblicato romanzi, poesie, saggi e ha collaborato con i principali musicisti e artisti italiani. Ultimi suoi lavori sono un’edizione dei Tarocchi per l’Istituto Italiano Treccani in collaborazione con Mimmo Paladino e il romanzo “Il Professore di Viggiù. Ha cominciato a interessarsi di profumi da piccolo, e da due anni collabora con l’Osmothèque di Versailles. Ha raccontato la storia del profumo in Occidente e la sua esperienza con i profumi, con cui “gioca” da quando aveva tre anni, in All’inizio era il profumo (Skira 2017)

 Talk a Villa Bardini è un modello di incontro, promosso da Fondazione CR Firenze in collaborazione con l’Associazione Culturale Wimbledon, che nasce dall’unione di due tipologie collaudate ma mai utilizzate in uno stesso appuntamento: l’incontro ‘da salotto’ stile Versiliana e l’evento TED, di concezione anglosassone, in cui in un breve intervento il relatore approfondisce temi di interesse culturale, sociale e tecnologico. Ciascun appuntamento è così strutturato: l’inizio dell’incontro sarà dedicato all’ospite, su un tema di cui lo stesso è esperto, a cui seguirà un breve confronto con il pubblico per chiarire e approfondire il tema appena trattato.

 

 

 

Reading in the tram: incursioni musicali e poetiche in tramvia al mattino

Posted on

Dall’11 al 19 settembre “Reading in the tram” pillole di poesia e di musica per iniziare bene la giornata, un’incursione sui treni che percorrono il nuovo tratto della tramvia dalla fermata Fortezza a Piazza Dalmazia. Dalle 9.30 alle 11, ogni mattina letture sceniche e performance diverse per continuare a leggere anche al ritorno, in regalo infatti il nuovo numero speciale di Ro.Ro.Ro di Clichy dedicato alla poesia. A cura de La Nottola di Minerva.

PROGRAMMA

Martedì 11 settembre 

RICCARDO ROMBI | voce recitante

ALBA GRIGATTI | voce recitante

PASQUALE RIMOLO | fisarmonica

GABRIELE SAVARESE | violino

Mercoledì 12 settembre

ROSARIO CAMPISI | voce recitante

MICHELE STAINO | contrabbasso

Giovedì 13 settembre

GAIA NANNI | voce recitante

LETIZIA FUOCHI | chitarra

Martedì 18 settembre

GAIA NANNI | voce recitante

LETIZIA FUOCHI | chitarra

Mercoledì 19 settembre

GAIA NANNI | voce recitante

RENATO CANTINI | tromba