La settimana del Light – Il Giardino di Marte_Programma eventi dal 30 giugno al 5 luglio

Posted on

Arrivato alla sua quarta stagione, lo spazio estivo di LIGHT – Il Giardino di Marte, (viale Manfredo Fanti), si presenta come spazio polivalente dove fare aperitivo, cenare e passare serate al fresco godendosi concerti, dj set o spettacoli dal vivo. Il Light è aperto tutta l’estate dalle 17:00 alle 01:00.

Sabato 30 giugno ore 21: Appuntamento con la musica live de La Ba.Band, una cover band con un repertorio vastissimo, difficilmente definibile in un unico genere. Ba.Band è: Alessandro Cianferoni (Voce e Basso), Lorenzo Ruggeri (Chitarra e Voce), Matteo Benvenuti (Chitarra e Voce), Daniele Cianferoni (Percussioni).

Domenica 1 luglio ore 21: Al Light va in scena il cinema gratuito sotto le stelle in collaborazione con “In fuga dalla bocciofila”, in programma questa settimana THE NICE GUYS

Trama: Los Angeles, 1977. Da qualche tempo nella città degli angeli tira una brutta aria, l’inquinamento soffoca gli uccelli e la criminalità uccide le star(lette). A indagare ci pensano Jackson Healy e Holland March, il primo ammonisce le persone a suon di pugni, il secondo le rintraccia per conto terzi. Investigatori maldestri, Holland e Jackson si ‘incontrano’ intorno al caso Amelia, una giovane attrice di film porno in fuga dai sicari che tre giorni prima hanno ucciso il suo fidanzato, regista sperimentale bruciato con la sua casa e le sue pellicole, e Misty Mountains, amica e diva del genere precipitata con la sua auto giù dalla collina. Assoldati dalla madre di Amelia, amministratrice di giustizia ‘giustiziera’, i nostri scoprono molto presto che niente è quello che sembra.

Lunedì 2 luglio ore 21: E’ il turno delle “Notti della Taranta” a cura di DanzeAssuD, un progetto culturale ideato da Annalisa Prota.

Una giovane realtà, che opera sul territorio fiorentino dal 2014, ma con alle spalle anni di esperienza nello studio, ricerca e apprendimento di forme coreutiche europee, in particolar modo di quelle legate alle tradizioni del Sud Italia.

Martedì 3 luglio ore 21: Secondo appuntamento con il SOCIAL DANCE all’ aperto di Lindy Hop in Florence, l’evento dedicato a tutti i Lindyhoppers e a tutti gli appassionati e curiosi della Swing era per ballare e socializzare.

Mercoledì 4 luglio ore 21: Appuntamento con il jazz, sul palco si esibiranno Daniele Cianferoni, Daniele Vettori, Marco Caponi in formazione trio per una performance basata su variazioni standard e molto spazio alle improvvisazioni per accompagnarci nell’orario di cena e dopecena.

Giovedì 5 luglio: In occasione della rassegna Take a Wave, in programma un ospite speciale: Mirco Roppolo e la macchina del tempo. “Tutto nasce dalla curiosità che ho sempre avuto per il funzionamento degli apparecchi elettronici d’epoca, dall’amore per la musica e per un’unica grande passione: la radio” Mirco al Light porterà una performance unica, realizzata attraverso l’uso di apparecchi d’epoca quali giradischi, magnetofoni a bobina, musicassette e cassette stereo 8; con jazz, beat, rock’n’roll, dagli anni ’50 ai ’70

——————————

Informazioni

Light – il Giardino di Marte

Dalle ore 21.30 – Ingresso gratuito

V.le Manfredo Fanti, n.8 davanti alla curva Fiesole

Torna Flower al Piazzale, la terrazza culturale sulla città: musica, incontri, artisti di strada da luglio ad ottobre

Posted on

Al via la terza stagione del Flower al Piazzale, lo spazio estivo con vista mozzafiato, dove da luglio ad ottobre si alterneranno ogni sera talk show, concerti, spettacoli teatrali, presentazioni di libri e molti altri eventi inclusi nel cartellone dell’Estate Fiorentina. A inaugurare il lungo cartellone al piazzale Michelangelo, domenica 1° luglio alle ore 21, un quartetto di giovani promesse del jazz: Giulio Ottanelli al sax, Sergio Rizzo alla chitarra, Michelangelo Scandroglio al contrabbasso e Simone Brilli alla batteria (ingresso libero). L’appuntamento fa parte del ciclo Sunday Night Jazz, a cura dell’Accademia Musicale di Firenze, una delle rassegne che animerà la terrazza culturale sulla città per tutta l’estate. Al timone del Flower si conferma l’associazione Art in Progress, in collaborazione con Controradio, Teatro della Toscana e La Nottola di Minerva per la programmazione culturale, amblé per la gestione del punto ristoro e – novità di quest’anno – OpenArt, associazione di artisti di strada che contribuirà al cartellone musicale con 14 serate fuori dagli schemi.

LA PROGRAMMAZIONE. Dal 1° luglio ai primi di ottobre, meteo permettendo, lo spazio estivo del piazzale Michelangelo ospiterà ogni sera un appuntamento diverso, con ospiti di fama nazionale e giovani artisti emergenti.

BOOK FLOWER. Letteratura e poesia approdano al piazzale grazie a Book Flower, ciclo di incontri dedicati alle ultime novità editoriali a cura dell’associazione La Nottola di Minerva. Dieci martedì, tra luglio e ottobre, alle ore 18.30, per raccontare attraverso le parole degli autori, accompagnati da musica dal vivo, l’amicizia, l’amore, i rapporti familiari, avvicinando temi come il viaggio, il dialogo tra culture e le realtà virtuali. Si parte il 3 luglio con “Prima di non andare via”, incontro sul tema del viaggio con Sauro Albisani, Rosalba de Filippis Davide Rondoni. Tra gli ospiti confermati Sergio Staino, Roberto Innocenti, Caterina Bonvicini, Vanni Santoni, Giampaolo Simi, Pietro Grossi, il premio Strega Tiziano Scarpa, Izzedin Elzir. 

GRAN TEATRO MICHELANGELO. Sono tre le rassegne ideate dal Teatro della Toscana per la stagione 2018 del Flower. “Ed io tra voi”, momenti musicali di grande intimità durante i quali un musicista si esibisce da solo con il suo strumento come fosse nel salotto di casa per una serata tra amici, sarà aperta da Massimiliano Larocca mercoledì 4 luglio (ore 21, ingresso libero). Seguiranno poi appuntamenti con Francesco Garito (06/07), David Vaggelli e un evento a sorpresa dedicato alla musica del 1978. “L’ora di letteratura” è un viaggio nei capolavori della letteratura italiana, a cura dei Nuovi del Niccolini, gruppo dei diplomati della Scuola Orazio Costa della Fondazione impegnati da marzo 2018 nella gestione del Teatro Niccolini. “Bellezza in movimento: città, uomini, sport”, a cura dell’Accademia dell’Uomo, metterà invece a confronto sport e bellezza, a partire dal contesto cittadino.

STORIA VISIONE ATTESA. Novità di quest’anno “Storia visione attesa”, ciclo di incontri a cura di Controradio con autori autorevoli che raccontano la nostra contemporaneità. Bussole per orientarsi fra passato e futuro. Primo appuntamento giovedì 5 luglio con Max Collini, musicista, autore e attore (ore 21, ingresso libero). Tra i protagonisti della rassegna “il Camilleri di Grecia” Petros Markaris (06/07 ore 18.30), Francesco Magris (19/07 ore 21), il giornalista Guido Olimpio (26/07 ore 21), Piero Fassino (13/09 ore 21) e Alba Donati (27/09 ore 21). Tra le conferme del Flower, la rassegna di Talk (Radio) Show “This is Florence”, incontri con i protagonisti della scena attuale, tra giornalismo, politica, letteratura. La rassegna torna il 2 agosto alle ore 21 con “Il futuro di Firenze, fra turismo di massa, residenza e globalizzazione”. Tutte le iniziative sono in diretta radio (FM 93.6 – 98,9) e da quest’anno anche sulla web tv dell’emittente, tramite i canali social (pagina Facebook Controradio Firenze).

JAZZ E NON SOLO. La domenica sera (ma non solo) sarà animata dalla musica jazz, in collaborazione con il Dipartimento Jazz dell’Accademia Musicale di Firenze diretto da Alessandro Di Puccio. Gli ensemble che si alterneranno sul palco, formatesi appositamente per questa rassegna, saranno composte da giovani leve dell’Accademia, del Conservatorio Cherubini di Firenze e della Siena Jazz University. Ad arricchire la proposta musicale la presenza di musicisti di big della scena jazz tra cui Alessandro Fabbri, Dario Cecchini, Franco Nesti, Jacopo Martini, Nicola Cellai, Simone Santini, con lo scopo di cercare una sintesi tra cultura musicale e contemporaneità urbana, rendendo più fruibile un genere considerato difficile da molti.

LA LOCATION. Rinnovato l’allestimento in chiave green, con il riutilizzo di pannellature e altri elementi in dotazione ad Art in Progress. Il concetto chiave per la realizzazione del nuovo chiosco, progettato dall’architetto Chiara Fanigliulo, è stata l’idea di piazza e di crocevia cosmopolita: un luogo dove incontrarsi, idealmente ispirato alle architetture degli spazi pubblici della seconda metà dell’Ottocento, come il Mercato centrale di Firenze, strutture in ghisa per luoghi destinati alla collettività. Il progetto reinterpreta in chiave contemporanea alcuni temi, come il metallo e le trame. Il pergolato darà ulteriore movimento alla struttura e ombra ai tavoli.

IL PUNTO RISTORO. Resta sul filone eco-friendly l’offerta gastronomica del punto ristoro, gestito anche quest’anno da amblé, “tramezzineria” nota in città per l’attenzione all’ambiente, agli ingredienti di filiera corta e al riciclo, a partire dal packaging in carta riciclata. Niente plastica (anche le cannucce sono bio) e rifiuti al minimo. Ogni giorno si potranno gustare centrifughe di frutta di stagione, tramezzini gourmet e altri pasti freschi e smart.

ART in progress è un’Associazione senza scopi di lucro che ha tra i suoi obiettivi la creazione di progetti per il tempo libero e per l’intrattenimento, ideati di volta in volta tenendo conto delle realtà sociali e culturali dei territori con i quali intende interagire.

Flower è l’acronimo del motto che abbiamo scelto per il progetto: For living on a wonderful ecological resource. L’idea è di poter vivere un’esperienza in un ambiente che tiene conto delle sue potenzialità naturali nel rispetto dell’ambiente stesso. Ecologia intesa non solo in riferimento alla natura, ma anche al modo di viverla, partecipando insieme delle sue possibilità nel rispetto delle diversità sociali e culturali.

Raccont’Arno, il mercoledì è in Spiaggia sull’Arno

Posted on

Storia, tradizioni, costume, sport, cucina, musica, in una parola Raccont’Arno. Saranno questi i temi della I° rassegna ideata e diretta dallo scrittore e ricercatore Luca Giannelli, nell’ambito dell’estate fiorentina per il progetto Fluidamente, organizzato e promosso dal centro di Teatro Internazionale di Olga Melnik.

Dieci cicli d’incontri, dibattiti e interviste realizzate dall’autore di numerosi libri sui temi proposti fino a personaggi illustri della Firenze autoctona e nostrana.

Leggende metropolitane e racconti inediti per raccontare la città e le sue tradizioni, da “San Giovanni’un vole Inganni” (Mercoledì 27 giugno) con la partecipazione straordinaria del cavaliere Luciano Artusi, a “In punta di penna e mestolo” con Ruggero Larco dell’accademia della Cucina Italiana (Mercoledì 4 luglio).I “Colori dell’Anima” con il maestro Luca Alinari (giovedi 12 luglio).

A far da cornice alla nuovissima Terrazza Marasco, ai piedi della Torre di San Niccolò la musica del menstrello Alessandro Giobbi e la cucina del ristorante Gesto.

Tutti i mercoledì, Fluidamente – River Urban Beach “Spiaggia sull’Arno- Terrazza Marasco” (Piazza Poggi) propone dalle ore 18.30 (ingresso libero) il laboratorio artistico per bambini “AperiArt” e la rassegna RaccontArno. Dalle ore 20.00 la serata prosegue in riva all’Arno, nell’area beach con la musica house garage classic (Chicago / Detroit) del dj Marco Fiorucci, figura storica del clubbing Italiano. Fondatore di Riviera Sound Concept, Fiorucci è il regular italian guest del Café del Mar (Ibiza), D3ep Radio Network Uk, BeatToDance Amsterdam, amante delle sonorità Elettro / Disco, accompagnate da groove analogico/digitali esclusivi.

Riparte l’estate all’Off Bar

Posted on

Da mercoledì 27 giugno al via una nuova stagione al Lago dei Cigni: tante le novità a partire da un’inedita programmazione artistica

L’Off Bar, lo spazio estivo al Lago dei Cigni, riapre i battenti mercoledì 27 giugno dalle ore 19, e porta con sé diverse novità: una nuova struttura, nuovo arredamento, una nuova cocktail list con una speciale sezione dedicata ai mojito, una nuova proposta di food ( sarà possibile fare aperitivo o cenare con una vasta scelta di schiacciatine e taglieri), l’imminente apertura della linea 3 della Tramvia (avrà una fermata proprio davanti allo spazio) e una nuova programmazione settimanale.

Lunedì, sarà targato OFF CINEMA. La rassegna del cinema sotto le stelle curato da Simone Bartalesi, Manfredi Lucibello e Mauro Massaro. Per l’edizione 2018 è previsto un programma di grande qualità: i documentari musicali saranno protagonisti per tutta la stagione, inoltre, come negli anni passati, continua la collaborazione con il Festival dei Popoli e al Middle East Now con la proiezione dei migliori film usciti dalle ultime edizioni dei festival.

Novità di quest’anno la retrospettiva sulla filmografia dei Manetti Bros., che verranno a trovarci sul nostro palco e una linea cosiddetta “cult”, con i grandi classici nostrani. Si comincia il 2 luglio dalle 21.30 con il film su Pino Daniele di Giorgio Verdelli.

Martedì sarà “JAZZ DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE” .

Un percorso musicale ideato da Naomi Berrill, dove quasi ogni martedì, sul palco dell’Off Bar si alterneranno 20 artisti in 8 tappe di un percorso intenso che attraversa l’Estate Fiorentina, accompagnato da una generazione di freschi musicisti che interpretano con grande energia le nuove vie del Jazz. Una rassegna viva e vivace per stimolare le menti e le orecchie di chi passa le notti a guardare le stelle cercando quelle più lontane con la curiosità di sapere cosa c’è oltre. Prima tappa martedì 3 luglio con Naomi Berrill e Roberto Pianca.

I mercoledì saranno dedicati alla musica reggae a 360° e saranno curati dal collettivo livornese Immiroots Sound System. Vedremo alternarsi show in live mix che spaziano dallo Ska al Roots foundation per arrivare a produzioni più moderne Dub – Digital. Le serate avranno come ospiti artisti da tutta italia che porteranno la loro visione musicale come Peaceful warrior sound system da Bologna , All Tribes da Roma , Mountain Top da Milano o artisti della scena Fiorentina come Disco Rebel Foundation, Romola Sound, Loud n proud sound system e qualche sorpresa direttamente dall’estero.

Giovedì l’aperitivo è firmato Bossy per godersi un drink al tramonto. Bossy è l’appuntamento concepito da Matteo Di Bennardo, tutti i giovedì  un ambiente friendly e un’atmosfera rilassante che solo la miglior musica chill out può regalare. Il dj Dat Vila, accompagnato da sassofonisti o trombettisti, si esibiranno “till the sun goes down”!

Il giovedì sera, invece, dalle 22 è Esotica: progetto curato e realizzato dal Tropical Animals, la serata cult di Ricardo Baez che dal 2010 è un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di clubbing. Cosmic, funky, italo disco, proto-house e jazz-funk saranno i ritmi che ci travolgeranno ogni settimana. Ad aprire le danze giovedì 28 Interstellar Cat e Andrea.

Il venerdì sera sarà Aperitivo Sonoro a cura di Francesco Profeti e Davide Calamai, serata che da anni rappresenta un must del friday night. Il progetto nasce dall’idea di promuovere le performance musicali in vinile di collezionisti italiani ed internazionali, integrandole con altre forme d’espressione artistiche, cercando cosi di creare un contatto multi-sensoriale tra di esse.

Ogni settimana si alterneranno gli artisti di riferimento della scena fiorentina attuale, che affiancheranno frequenti performance di special guest. Si parte venerdì 30 con la line up composta daBiga, Teo Naddi, Nik Gonnella, La Ponto, Nephew e Francesco.

Il sabato sera sarà dedicato prevalentemente alle band e alle performance live, con la frequente presenza di “guest artists”. Le serate che si alterneranno vedranno esibirsi artisti italiani ed internazionali, senza dimenticare le certezze locali.

La domenica sarà “jam al Lago dei Cigni”, una riunione di musicisti provenienti dai conservatori toscani, e nomi già affermati e consolidati della attuale scena nostrana. I musicisti si esibiranno in una performance musicale senza aver nulla di preordinato, improvvisando su griglie di accordi e temi conosciuti, spaziando dal Jazz al Funk, fino al Rap e al Soul. Il talentuoso gruppo che ospita la jam sono i “SoulTroubles”: Francesco Giubasso (chitarrista e compositore), Elena Romano (cantante), Elia Ciuffini (batteria), Federico Calabretta (tastiera) e Angelo Terranova (basso).

 

Facebook

Sito

Riapre stasera il ristorante sulla Terrazza Marasco

Posted on

Dopo la prima settimana ricca di emozioni e intrattenimento, il programma culturale del River Urban Beach prende forma ed entra nel cuore dell’estate con una settimana ricca di eventi a cura di Fluidamente. Live music, incontri, dibattiti e dj set per un finale di giugno in grande stile, bagnato dall’inaugurazione della Terrazza Marasco, area food restaurant dell’Open space River Urban Beach.

Tra i numerosi eventi, particolare attenzione per il primo incontro della rassegna “RaccontArno” (Mercoledì ore 18.00, Terrazza Marasco) a cura dello scrittore e poeta Luca Giannelli che intervisterà il cavaliere Luciano Artusi, ospite d’eccezione per il ciclo “San Giovanni’un vole inganni“. Venerdì 29 spazio alla musica live con lo show de i Parranda (ore 21.00 ingresso gratuito) che presentano il disco Nothing But The Rhythm (Beta Produzioni, Marte Label). Ecco il programma completo dei prossimi giorni.

 

SABATO 23 GIUGNO, ORE 20.00 INAUGURAZIONE TERRAZZA MARASCO con gli stornelli fiorentini a cura di Alessandro Giobbi + DJ SET a cura di ANTONIO VALENTE (SPIAGGIA SULL’ARNO) 

DOMENICA 24 GIUGNO “SAN GIOVANNI DAY” dj set e cena sotto le stelle

MARTEDÌ 26 GIUGNO ORE 18.30 YOGA + ORE 21.00 MOVIN’CLOUDS LIVE CONCERT (SPIAGGIA SULL’ARNO)

 A partire dalle 18.30 corpo e mente in sinergia grazie alla pratica dello yoga in riva all’Arno, a cura della storico “Istituto Yoga Moksha”, la più vecchia scuola Toscana fondata dal Maestro Bencini. A seguire Movin’ Clouds, progetto musicale che propone grandi canzoni del Jazz contemporaneo di artisti come Gregory Porter, Jamie Cullum, Peter Cincotti, Kurt Elling, ma anche arrangiamenti Jazz di famose canzoni del Pop moderno (Silvia Giraldi: voce, Leonardo Volo: tastiere,Stefano Negri: sax, Giuseppe Pepe Bonanno: batteria Francesco Chiaramonte: basso)

MERCOLEDI 27 GIUGNO, Ore 19.00 RACCONTARNO (TERRAZZA MARASCO) + Ore 19.45 MARCO FIORUCCI  (SPIAGGIA SULL’ARNO)

Luca Giannelli presenta San Giovanni’un vole inganni, primo ciclo d’incontri della rassegna “Raccontarno”, ospite d’eccezione il cavaliere Luciano Artusi tra curiosità, leggende e aneddoti sulla festa di San Giovanni. A seguire Alessandro Giobbi ripercorre il meglio della tradizione fiorentina tra stornelli, ballate e canzoni popolari.

Nell’area beach largo alla musica house garage classic (Chicago / Detroit) con Marco Fiorucci, figura storica del clubbing Italiano amante da sempre della. Dj Set tra sonorità Elettro / Disco accompagnate da groove analogico/digitali esclusivi. Fondatore di Riviera Sound Concept. Marco Fiorucci è il regular italian guest del Café del Mar (Ibiza) D3ep Radio Network Uk  BeatToDance Amsterdam

GIOVEDI 28 GIUGNO – ORE 21.00 MARCO POGGIOLESI QUARTETT (SPIAGGIA SULL’ARNO)

Quartetto puramente jazz dedicato al repertorio della canzone americana anni ’50/60. L’ensemble ripercorre brani celebri come “beautiful love” o “stella by starlight” riproposti seguendo lo stile e gli arrangiamenti propri del periodo che ha reso leggendario questo genere. (Giovanni Milani sax, Bernardo Sacconi contrabbasso, Stefano Rapicavoli batteria, Marco Poggiolesi chitarra)

VENERDI 29 GIUGNO – ORE 21.00 PARRANDA LIVE CONCERT (SPIAGGIA SULL’ARNO)

Un producer di musica elettronica, un bassista e otto percussionisti uniti in un progetto innovativo nel mischiare gli strumenti della tradizione percussiva brasiliana con le sonorità della musica dub, reggae, house ed elettronica. Il risultato è uno spettacolo unico, coinvolgente e multimediale, arricchito da effetti visivi, costumi e coreografie.

SABATO 30 GIUGNO Ore 19.00 DISCOROTTO DJ SET VINILE (SPIAGGIA SULL’ARNO)

Antonio Valente e Andrea Pedra in “Discorotto” discodance ‘70’80 funky /soul

Dal beat alla taranta: la settimana di Light – Il Giardino di Marte

Posted on

Arrivato alla sua quarta stagione, lo spazio estivo di LIGHT – Il Giardino di Marte, (viale Manfredo Fanti), si presenta come spazio polivalente dove fare aperitivo, cenare e passare serate al fresco godendosi concerti, dj set o spettacoli dal vivo. Il Light è aperto tutta l’estate dalle 17.00 alle 01.00. Ecco il programma dettagliato dei prossimi giorni. 

Venerdì 22 giugno ore 21: 

Appuntamento con la musica live con la rassegna a cura Claudio Corona, in programma la performance dei Corona Four dedicata all’indimenticabile musica dei Beatles.

Sabato 23 giugno ore 21:

Una serata dedicata alla musica in vinile, con il djset di Carmine Buriana, collezionista, scratcher ascoltatore compulsivo.

Domenica 24 giugno ore 21 : Al Light va in scena il cinema gratuito sotto le stelle con il film Harold and Maude, diretto da Hal Ashby.

Trama: Harold è un agiato diciottenne, stanco della vita, che passa le sue giornate a recarsi a funerali di persone che non conosce e ad inscenare finti suicidi per terrorizzare (con scarso successo) la madre. Ad un funerale conosce Maude, un’anziana donna prossima al compimento dell’ottantesimo compleanno. Maude, che ha alle spalle un avventuroso passato in Europa e probabilmente anche l’internamento in un lager (come si nota da un numero tatuato sull’avambraccio), vive nell’amore incondizionato del “grande ciclo della vita”; tutto il contrario di Harold, costretto dalla figura pressante della madre ad una vita da incompreso. Insieme vivono piccole avventure, che suscitano in Harold un nuovo entusiasmo e che lo arricchiscono interiormente. Nasce tra i due un tenero e intenso rapporto d’amicizia che presto si tramuta in amore.

Lunedì 25 giugno ore 21 : 

E’ il turno delle “Notti della Taranta” a cura di DanzeAssuD, un progetto culturale ideato da Annalisa Prota.

Una giovane realtà, che opera sul territorio fiorentino dal 2014, ma con alle spalle anni di esperienza nello studio, ricerca e apprendimento di forme coreutiche europee, in particolar modo di quelle legate alle tradizioni del Sud Italia.

Martedì 26 giugno ore 21

Arriva il primo appuntamento con “Assaggi a Filiera Corta al Giardino di Marte”: Alveare Campo di Marte Firenze festeggia i 6 mesi di apertura con una degustazione e una distribuzione straordinaria al LIGHT – Il Giardino di Marte.  L’Alveare che dice Sì! alimenta la cultura dell’imprenditoria sociale e propone un modello unico di start-up solidale. Ogni Alveare ha la possibilità di portare avanti un progetto autonomo che si inscrive in una logica collettiva.

Negli Alveari produttori e artigiani fissano liberamente i loro prezzi: percepiscono una remunerazione giusta, che gli permette di sviluppare la loro attività.

Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale ->https://alvearechedicesi.it/it

Informazioni

Light – il Giardino di Marte

Dalle ore 21.30 – Ingresso gratuito

V.le Manfredo Fanti, n.8 davanti alla curva Fiesole

Il 23 giugno inaugura la stagione di eventi al Forte Belvedere

Posted on

FESTA ARCOBALENO D’ESTATE
FORTE BELVEDERE – 23 GIUGNO 2018

Sarà la festa dell’Arcobaleno d’Estate a dare il via al ciclo di eventi al Forte Belvedere per il programmaFortemente Estate’.
Sabato 23 giugno, dalle 19.00 sarà possibile accedere alle terrazze del Forte Belvedere per una serata a tutto colore e del tutto gratuita.
Dalle 19 “Fruit party” a cura delle Lady Chef – Associazione Cuochi Fiorentini: centrifugati e un menù a base di frutta e verdura con i prodotti offerti dall’azienda Primizie Express, di Aurelio Baccini.
Dalle ore 19.30 sessione di Pilates e Yoga (Haha, Astanga e Yin Yoga)  in collaborazione con Olistic Network e con la palestra Olympus – sotto il magistrale coordinamento di Fernando Leao

Dalle ore 21.00, concerto jazz a cura di Empoli Jazz con il duo Amarchord (Mattia Braghero, voce – Michael Aiosa, piano) ft. Omar Daini, sax.

Infine, al calar del sole, finale a sorpresa: la facciata del Forte Belvedere sarà illuminata con i colori dell’arcobaleno grazie ad un progetto di Omikron Sound and Light Service.

Massimo Recalcati al Forte di Belvedere apre “Notturno europeo”

Posted on

Sarà “Vita e morte del desiderio”, lectio magistralis di Massimo Recalcati, tra i più noti psicanalisti, saggisti e scrittori italiani, a inaugurare martedì 3 luglio, alle ore 21.00, al Forte di Belvedere , “Notturno europeo”, progetto ideato e curato da Pinangelo Marino nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2018 in collaborazione con Museo Novecento.

In programma fino a settembre, tra il Forte e il Museo Novecento, concerti, proiezioni, incontri con personalità del mondo della cultura, per provare a raccontare “questo nostro tempo senza tempo”. Nell’anno del cinquantenario del Sessantotto, le parole chiave di questa edizione saranno Desiderio e Rivoluzione.

Il Sessantotto ha affermato il diritto al desiderio. Una nuova generazione ha rivendicato il diritto alla parola. Quale destino conosce il diritto al desiderio nel nostro tempo? È desiderio di vita o desiderio di morte? È questa la domanda di partenza da cui si dipanerà la tesi di Massimo Recalcati.

A seguire, si terrà il concerto “Notturno Elettrico” nuova produzione a cura di Tempo Reale (Centro di ricerca produzione e formazione musicale), con sonorizzazione dal vivo di alcuni filmati esclusivi girati durante i momenti più rappresentativi della rivoluzione studentesca del 1968. A interpretarli, lo ZUMTRIO, composto da Francesco Canavese (chitarra elettrica), Francesco Giomi (sintetizzatori), Stefano Rapicavoli (batteria). A cavallo tra struttura e improvvisazione, il gruppo si relazionerà con immagini particolari in grado di stimolare una ricerca musicale ispirata a temi di libertà espressiva, accoglienza e riflessione politica.

Gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Il Notturno europeo è un progetto ideato e curato da Pinangelo Marino nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2018 in collaborazione con Museo Novecento e si terrà da settembre a Firenze tra Forte di Belvedere e Museo Novecento con concerti, proiezioni, incontri.

 

LA MANIFATTURA TABACCHI APRE LE PORTE ALLA CITTÀ 

Posted on

OPEN  DAY SABATO  23 GIUGNO DALLE 10 ALLE 24

Un’occasione straordinaria per conoscere il futuro della Manifattura Tabacchi, proporre idee e spunti, trascorrere una giornata inun luogo unico tra visite guidate, performance artistiche e food&drink.

La Manifattura Tabacchi apre le sue porte ai fiorentini sabato 23 giugno in occasione di un Open Day ricco di appuntamenti e attività a partire dalle visite al complesso guidate dai volontari del FAI Giovani di Firenze. La giornata offrirà inoltre un’anteprima delle proposteculturali che animeranno la Manifattura durante il periodo estivo con musica, performance artistiche,  laboratori e nuovo artigianato.  I food truckgarantiranno ai visitatori di gustare un’ampia scelta di specialità di strada.

L’intervento di rigenerazione urbana attivato sulla Manifattura Tabacchi si propone di realizzare una piattaforma di crescita, un polo di aggregazione, aperto a tutti, connesso e sostenibile dove formazione, cultura, turismo e artigianato  contemporaneo diventerannonuove opportunità per la città, proiettandola nel futuro. Nel corso della giornata i visitatori avranno la possibilità di informarsi sul progetto e contribuire coi loro spunti all’elaborazione di temi che riguardano la vivibilità dei quartieri e delle città di domani.

Alle 11:30 e alle 19:00, negli spazi approntati per ospitare gli eventi temporanei, i responsabili di MTDM – Manifattura Tabacchi DevelopmentManagement presenteranno agli ospiti il progetto di riqualificazione che verrà portato avanti nei prossimi anni.

Questo Open Day è un momento davvero importante per noi – spiega Michelangelo Giombini, Head of product development di MTDM perchè avremo l’opportunità di incontrare quanti hanno a cuore la Manifattura e sono interessati a conoscere il nostro progetto,prendendoci il tempo di rispondere alle domande e ascoltare i loro suggerimenti. Quella di sabato 23 sarà una giornata importante,perché è una sorta di prova generale di quello che la Manifattura Tabacchi vuole essere per Firenze: uno spazio di condivisione e di incontroaperto a tutta la città”.

“Si apre al pubblico – ha commentato Tommaso Sacchi, curatore Estate Fiorentina – un nuovo spazio da scoprire e da vivere. La ManifatturaTabacchi, per troppo tempo contenitore dimenticato, è pronta ad essere riqualificata e comincia la sua rigenerazione proprio dall’estatee dai tanti appuntamenti già previsti che qui hanno trovato una location ideale. Siamo certi che proprio la cultura sia uno degli snodi crucialidella valorizzazione di questo imponente e bellissimo luogo, patrimonio di archeologia industriale del Paese”.

LE VISITE GUIDATE

Per tutto il giorno saranno attive visite guidate alla scoperta della vasta area dismessa. I ciceroni saranno i volontari del FAI Giovani – Firenze, con ilcontributo degli ex-dipendenti della Manifattura. In ogni tappa del percorso, oltre a ricevere informazioni sul progetto di rigenerazione che sarà realizzatoda qui a pochi anni, i visitatori assisteranno a performance in cui sono coinvolti oltre 50 artisti di realtà fiorentine.

Le visite guidate con performance saranno in totale 12, ciascuna della durata media di 50 minuti. (Partenze ore 10:00 | 10:20 | 10:40 | 11:00 | 11:20 | 16:00 |16:20 | 16:40 | 17:00 | 17:40 | 18:00.) Dati i posti limitati, per motivi organizzativi e di sicurezza, per partecipare è stata richiesta la prenotazione e le richiestesono state tantissime.

In soli due giorni, con la sola comunicazione su social network, i dodici turni delle visite guidate con performance sono al completo. Siamoentusiasti di questa risposta perché vuol dire che la Manifattura Tabacchi è un luogo che i cittadini vogliono scoprire e vivere” commentaGiombini.

Dato il grande interesse, l’organizzazione ha predisposto nuove visite accompagnate, senza performance, (dalle 12:00 alle 16:00). Per registrarsi, occorreprenotarsi al sito: eventi.manifatturatabacchi.com

Artisti in Residenza

Sei giovani artisti che da settembre a gennaio per cinque mesi lavoreranno nella Manifattura Tabacchi lasciandosi ispirare dal luogo, presenteranno alcuniloro lavori nello spazio degli eventi temporanei. Il progetto delle residenze d’artista della Manifattura Tabacchi che avrà titolo La Cura è ideato ediretto da Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento Firenze.

Per bambini e famiglie

L’Open Day della Manifattura vuole richiamare tutta la cittadinanza, ecco perché ci saranno attività e spazi allestiti per bambini e famiglie: laboratoriodigitale a cura di Coder Dojo Firenze (14:30-18:00), laboratorio di costruzioni in legno a cura dell’Associazione Culturale Fantulin (10:30-12:30 e15:00-19:00), e Area Baby allestita dallo Spazio CO-STANZA (10-13 e 16-22).

Dalle 15:00 alle 16:30 ci sarà, nello spazio eventi, l’incontro “L’educazione STEAM a Firenze e dintorni: educare il Genius Loci del futuro”, organizzato dalprogetto europeo OpenMaker. Si presenteranno varie realtà che stanno sperimentando approcci innovativi all’educazione STEAM (Science, Technology,Engineering, Arts, Mathematics) a Firenze e dintorni. Interverranno: Sandra Gualtieri (Centro di riuso creativo di materiale aziendale REMIDA), ValentinaErcolani (H-Farm, organizzatore degli SPARX Summer Camps che si terranno alla Manifattura Tabacchi a luglio 2018), Matteo Mazzoni (Fablab Firenze) e Nicola Madeddu (Paleos s.n.c., vincitore della call del progetto OpenMaker con il progetto di Robotica Educativa attualmente in sviluppo assieme all’aziendaEdison Giocattoli).

La Piazza Dell’Orologio

Nel corso della giornata il pubblico potrà usufruire di attività e servizi allestiti all’aperto nel cortile della Piazza Dell’Orologio. Oltre al carretto del gelato offerto aipartecipanti, saranno presenti due food truck di Panino Tondo, un food truck di Fuori Posto e il bar a cura di Soul Kitchen.

Inoltre, ci saranno il mercato del nuovo artigianato a cura di Florence Factory e una photo booth a cura di

TAF Trova Allestisce e Fotografa, per un ricordo della giornata.

Il Party

Dalle 19:30 CANTE (Autentica) warm up dj set Dalle 21:30 Coma Cose Dj Set + mic

Dalle 23:00 Mirko Casalini (LattexPlus) Dj Set

River Urban Beach, nuovo look per la Spiaggia sull’Arno

Posted on

All’ombra della Torre di San Niccolò, la Firenze beach riapre i battenti con un rinnovato look all’insegna dell’arte, della danza, del teatro della musica e dello sport. Un viaggio alla ricerca delle radici storiche e culturali della Firenze nostrana e dei suoi personaggi, in un angolo di città in cui l’arte incontra la slow life alla riscoperta del gusto e delle sonorità naturali.

Tre mesi di eventi attività ludiche, didattiche e sportive oltre a numerosi appuntamenti culturali (ingresso gratuito) di teatro, cinema, musica, danza targati Fluidamente, il contenitore multiculturale promosso ed organizzato dall’Associazione Centro di Teatro Internazionale- No Time A.P.S, con la direzione artistica di Olga Melnik.

Un progetto all’insegna della fiorentinità, nei luoghi e nell’arte, che coinvolge il nostro territorio così fertile e ricco di cultura, dando opportunità ai tanti artisti che animano e vivono la nostra città” ha sottolineato nel corso della conferenza stampa di presentazione della stagione la presidente della Commissione cultura di palazzo Vecchio Maria Federica Giuliani.

River Urban Beach” è l’open space all’ombra della torre di San Niccolò dove materialmente prenderà vita il progetto Fluidamente, all’interno delle due zone attrezzate e adibite a spettacoli e concerti, oltre ad un’ampia zona bar/ristorante in cui convivono giovani, adulti e amanti della buona tavola. In tutta l’area sarà accessibile il collegamento Wi-Fi gratuito e numerose attività per bambini, giovani e adulti con il comune denominatore dell’arte nelle sue mille espressioni.

Nella terrazza Marasco, la zona “urban”, verrà allestito un ristorante ed un palco in cui si alterneranno incontri dibatti e momenti dedicati a Firenze, con spettacoli di marionette, concerti ed esibizioni di musica classica, in collaborazione con alcuni elementi dell’Orchestra “Cherubini”. All’interno del bar/ristorante si terranno cene a tema e di solidarietà a favore dell’Ospedale Meyer e saranno disponibili prodotti gluten free, bevande non alcoliche e l’utilizzo esclusivo di prodotti biologici da filiera corta, oltre ai piatti tipici della cucina fiorentina.

Nella spiaggia sull’Arno, più caratteristica per morfologia e ubicazione la zona “beach” in riva al fiume, sarà il vero cuore del progetto. Street food, area bar e un’ampia zona dedicata agli eventi musicali, teatrali, balletti classici e moderni, live music, oltre all’esibizione di bande musicali. Inoltre la zona relax, dedicata alle attività olistiche e meditative con yoga e musicoterapia. Si potrà rivivere l’atmosfera beach, grazie alla spiaggetta, gli ombrelloni e le sdraio. Non mancheranno le attività sportive così come un’oasi per i più piccli.

Tra gli eventi in calendario in via di stesura finale, fra cui in particolare si segnalano lo spettacolo di danza del ventre “Danzatrici di Iside” (giovedì 19 luglio, ore 20.30), la festa della Rificolona con i “Vagamondo” clown e teatrali per tutte le età con il lancio delle mongolfiere (venerdì 7 settembre , ore 20.30); “Sbarre mic check” gruppo rap dal carcere M. Gozzini (martedì 11 settembre ore 20.00); “Un respiro leggero” commedia romantica, sensuale e disperata tratta da Ivan Alekseevič Bunin, premio Nobel per la letteratura (venerdì 14 settembre ore 20.30).

Inoltre spazio e attenzione agli amici animali, in particolar modo previste lezioni per bambini con insegnamento base della disciplina del Pet Care (volta a diffondere i principi dell’educazione, quali la corretta nutrizione, la cura, la conoscenza e il rispetto degli animali da compagnia e con il fine ultimo di instaurare con loro una relazione serena e responsabile attraverso un percorso che accompagna bambini e famiglie), Pet Terhapy (rapporto simbiotico tra paziente e animale, mirato al superamento di patologie fisiche, emotive e fobiche), “Pony Games” e “Ippoterapia” (insieme di tecniche mediche utilizzanti il cavallo/pony per migliorare lo stato di salute di un soggetto umano).