In comune. Conversazioni sull’arte e la comunità

Due incontri con gli abitanti dell’Isolotto dedicati a una riflessione sul modo in cui l’arte può intervenire nella creazione di narrazioni condivise spesso alternative, se non del tutto antitetiche, a quelle istruite dai percorsi ufficiali

  • 13.07.2021
  • 08.09.2021
a cura di Centro di Creazione e Cultura APS

Un gruppo di persone che si riunisce per condividere qualcosa si dispone spontaneamente in forma circolare. È, in termini molto pratici, la forma più sostenibile che permette a un numero più grande di individui di parlare, di ascoltare e di farsi ascoltare.

In questa semplice geometria prendono forma le conversazioni proposte. In cerchio le gerarchie si stemperano e, pur essendoci figure di coordinamento e facilitazione, ognuno ha diritto di parola, alla pari con tutti gli altri.

Non si poteva scegliere una formula diversa da questa per parlare di arte e di comunità: entrambi questi concetti si basano su scambi alla pari, entrambi si basano sulla reciprocità. Tale intenzione viene sottolineata ulteriormente dal titolo del progetto: “In comune”, esaltando la condivisione di punti di vista, prospettive, esperienze, racconti, memorie, desideri, timori.

I due incontri con gli abitanti dell’Isolotto sono dedicati a una riflessione sul modo in cui l’arte può intervenire nella creazione di narrazioni condivise spesso alternative, se non del tutto antitetiche, a quelle istruite dai percorsi ufficiali.

Verrà proposta la visione di progetti ed esperienze tra arte contemporanea e sfera pubblica, realizzate in Italia e in altri paesi, cercando poi gli elementi di prossimità con la vita di chi abita l’Isolotto, con la sua vicinanza a aree monumentali come il centro città ma anche a spazi naturali e, soprattutto, con la sua specificità fatta di persone, luoghi, stratificazioni.

Le artiste che hanno già incontrato la comunità dell’Isolotto nell’ambito del progetto Visione Periferica giocano così un ruolo di catalizzatore.

E le immagini e i video, documenti di altre azioni avvenute in altri luoghi, saranno il punto di partenza per un ponte verso il momento presente e verso l’esperienza di costruzione corale di un immaginario legato allo spazio che abitiamo insieme.

Quando

Martedì 13 luglio, ore 16.30-18.30, e mercoledì 8 settembre, ore 16.30-18.30

Dove

BiblioteCaNova del Quartiere 4, Via Chiusi, Firenze

Come

Evento gratuito, su prenotazione, chiamando al numero 055 710834 (BiblioteCaNova)

A cura di Pietro Gaglianò. Con la partecipazione di Marina Arienzale, Susannah Iheme, Olga Pavlenko

programma

Martedì 13 luglio

ore 16.30-18.30

Discussione sul concetto di comunità, visione di immagini e video, dibattito sul ruolo e sul significato dei monumenti.

 

Mercoledì 8 settembre

ore 16.30-18.30

Visione di immagini e video, confronto sul rapporto tra desiderio, responsabilità e spazio pubblico.

Informazioni e contatti

Centro di Creazione e Cultura APS, Piazzale delle Cascine 4/5/7, 50144 Firenze

Sito web: www.centrocreazionecultura.eu

info@centrocreazionecultura.eu

Fb: @centrocreazionecultura

IG: @centrocreazionecultura

dove trovarci

In comune. Conversazioni sull’arte e la comunità, BiblioteCaNova, Via Chiusi, Firenze

In comune. Conversazioni sull’arte e la comunità, BiblioteCaNova, Via Chiusi, Firenze

BiblioteCaNova, Via Chiusi, Firenze, FI, Italia