Per un teatro dei luoghi | Alla luce dei fatti. Fatti di luce

VIII° edizione del Laboratorio sperimentale di teatro/architettura, raccolte sotto il titolo ALLA LUCE DEI FATTI - FATTI DI LUCE, con specifici allestimenti sulle facciate di tre importanti luoghi della scena teatrale, artistica e culturale di Firenze

  • 21.09.2021
  • 24.09.2021
  • 27.09.2021
a cura di Teatro Studio Krypton

Terminata la fase di indagine e di studio realizzata in seno al laboratorio sperimentale di Teatro-Architettura in convenzione con il Dida, Teatro Studio Krypton, affiancato dagli studenti del laboratorio, entra nel vivo del progetto “Per un teatro dei luoghi” che conduce alla produzione di tre opere di Teatro-Architettura raccolte sotto il titolo Alla luce dei Fatti. Fatti di Luce. Sono specifici allestimenti sulle facciate di tre importanti luoghi della scena fiorentina: il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Puccini e la Stazione Leopolda, tre luoghi fulcro della vita culturale e dello spettacolo dal vivo.

In tempi in cui ancora sono vivi i traumi della pandemia l’artista è chiamato non solo ad interpretare la contingenza ma principalmente ad immaginare nuove azioni culturali e creative, nuove forme di teatro, nuove visioni.

Giancarlo Cauteruccio già nel 2015 aveva allestito per Il Maggio Musicale Fiorentino l’opera Tre movimenti di luce/Rumore, Tremore, Fulgore in cui la Commedia diventava Epopea della luce. Un viaggio sensoriale all’interno della struttura architettonica del nuovo teatro.

Il ritorno a Dante, oggi, porta il regista a creare sulle facciate delle tre architetture fiorentine altrettante opere in cui prenderanno corpo l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Un viaggio simbolico che condurrà lo spettatore dentro la complessità dell’umano tormento per poi approdare nella luce di un nuovo rinascimento.

Cauteruccio, da architetto, immagina un percorso pensato per uno spettatore attivo, sollecitato a rileggere criticamente gli spazi e ad abitarli con uno sguardo nuovo. Infatti quei luoghi, oltre a rappresentare tre luoghi cardine di diversa offerta culturale (lirica, teatro contemporaneo e ricerca di nuovi linguaggi), sono opere in sé, architetture di grande rilevanza, progettate da Gae Aulenti, Pierluigi Nervi e Paolo Desideri.

Le musiche originali sono affidate al polistrumentista Gianfranco De Franco, il progetto scenico – visuale è di Massimo Bevilacqua, le elaborazioni video sono di Nadia Baldi, la voce recitante è di Roberto Visconti, di Giancarlo Cauteruccio sono l’ideazione e la regi.

Quando

21, 24 e 27 settembre, dalle 21,15 alle 23

Dove

Stazione Leopolda, Teatro Puccini, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Come

Fruizione libera

Info

Le tre opere saranno ripetute, ciascuna sera in loop, dalle 21,15 alle 23.00. Non è previsto lo stazionamento del pubblico

Programma:

martedì 21 settembre

  • Stazione Leopolda, Viale Fratelli Rosselli, 5, Firenze

 

giovedì 24 settembre

  • Teatro Puccini, Via delle Cascine, Firenze

 

lunedì 27 settembre

  • Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Piazza Vittorio Gui, 1, Firenze

Informazioni e contatti

Teatro Studio Krypton, via Orcagna, 7/1, 50121 Firenze

info@teatrostudiokrypton.it

Sito web: www.teatrostudiokrypton.it

Fb: teatrostudiokrypton

IG: teatro_studio_krypton

Dove trovarci

Stazione Leopolda, Viale Fratelli Rosselli, 5 50144 Firenze

Teatro Puccini, Via delle Cascine, 41, 50144 Firenze FI

Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Piazza Vittorio Gui, 1, 50144 Firenze, Firenze FI, Italia

Stazione Leopolda, Viale Fratelli Rosselli, 5 50144 Firenze

Viale Fratelli Rosselli, 5, 50144 Firenze, FI, Italia

Teatro Puccini, Via delle Cascine, 41, 50144 Firenze FI

Via delle Cascine, 41, 50144 Firenze, Firenze FI, Italia

Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Piazza Vittorio Gui, 1, 50144 Firenze, Firenze FI, Italia

Piazza Vittorio Gui, 1, 50144 Firenze, Firenze FI, Italia