Settimana Lucana V ed.: Radici e Percorsi

La Settimana Lucana nasce dall’idea di attivare momenti di scambio interattivo con la cultura del territorio che ci ospita, la Toscana, ed in particolare la città di Firenze.

  • 04.09.2021
  • 05.09.2021
  • 07.09.2021
  • 09.09.2021
  • 10.09.2021
  • 11.09.2021
a cura di Associazione Culturale Lucana Firenze

La Settimana Lucana nasce dall’idea di attivare momenti di scambio interattivo con la cultura del territorio che ci ospita, la Toscana, ed in particolare la città di Firenze.

La comunità Lucana a Firenze, in virtù della sua massiccia e virtuosa presenza ha da sempre cercato di farsi ambasciatrice della cultura lucana al di fuori dei confini territoriali.

Il presupposto fondamentale è stata l’integrazione e la sinergia con la città di Firenze. La Settimana Lucana si sostanzia in sette giorni di eventi, incontri, presentazioni di libri, concerti, spettacoli dedicati al confronto culturale tra la comunità Toscana e la comunità Lucana, unite dal senso di appartenenza alle proprie origini e da un ricco patrimonio culturale fatto di storia, tradizioni, costumi e personaggi.

L’obiettivo è da un lato valorizzare la tradizione, la cultura e gli artisti lucani ma nello stesso tempo creare una nuova immagine della Basilicata, raccontare una Basilicata diversa, la Basilicata che, attraverso le numerose presenze nel tessuto sociale, politico, intellettuale, artistico e professionale contribuisce alla crescita e allo sviluppo della regione Toscana.

Quando

Dal 4 all'11 settembre

Fiorino sull'Arno, Teatro dell'Affratellamento, Murate Caffé Letterario, Giardino Villa Arrivabene, Ristorante Tosca - Mercato Centrale

Come

Tutti gli eventi sono gratuiti ad eccezione della cena Lucana al Mercato Centrale il giorno 11 Settembre che ha un costo di 40 euro. Prenotazione obbligatoria per tutti gli eventi.

Info

Prenotazione obbligatoria per tutti gli eventi: assolucanafi@gmail.com

Programma

SABATO 4 SETTEMBRE:

FIORINO SULL’ARNO

Inaugurazione Settimana Lucana

ORE 19.30- Saluti istituzionali

ORE 20.00 – APERICENA- prenotazione obbligatoria

ORE 21.00 – “Li canti da li cunti” Antonio Nicola Bruno in concerto

Rileggere il Pentamerone di Basile (pubblicato a Napoli circa 400 anni fa, e scritto in Basilicata durante il lungo soggiorno del nobile di Giugliano e Avellino nei dieci anni precedenti) è un passaggio epocale e iniziatico per qualsiasi artista che voglia confrontarsi con la tradizione del mondo, e non soltanto con le radici locali della musica e dell’arte, per quanto profonde possano essere (e forse le radici del Blues sono quelle più note e, fino ad ora, feconde).

Antonio Nicola Bruno ha scelto un approccio stilistico e tematico semplice e complesso a un tempo, oltre che coraggioso e in controtendenza: quello che potremmo chiamare, assieme agli antropologi brasiliani, della filologia emozionale. Le emozioni di ieri, proprio come aveva fatto Basile ascoltando le fiabe e le cronache dei principi, degli eroi, dei contadini, dei bambini, e delle donne di ogni età e cultura, vivono nella vita di oggi… Il ritmo del passato, e della narrazione della sfida consegnata agli ingegnosi protagonisti del Cunto, passa direttamente agli eroi di oggi, forse più fragili e meno resilienti della Zezzolla-Cenerentola di Basile, ma ugualmente fantasiosi e capaci di risolvere enigmi e problemi pratici (si tratti di una figlia da non far sposare, o di un viaggio in fondo al mare, di un frutto fatato da riportare nelle mani della naturale destinataria o di un lavoro impossibile da trovare nella Napoli di oggi…).

 

 

DOMENICA 5 SETTEMBRE:  

TEATRO DELL’ AFFRATELLAMENTO

ORE 20.30 – Presentazione del libro “Coronavirus in versi” di Luigi D’Angelo

Le poesie raccolte in questo volume di Luigi D’Angelo sono mosse da una lettura del presente dei fatti quotidiani, anzi di uno in particolare e delle sue molteplici implicazioni.

Si tratta della pandemia del Covid-19, scoppiata in Cina alla fine del 201,9 e arrivata in Europa nei primi mesi del 2020 creando conseguenze drammatiche.

Luigi D’Angelo ha concentrato il suo sguardo critico sull’attualità con lo scopo di sviscerare questi fatti per metterli in versi, esponendo anche senza fraintendimenti il suo personale punto di vista lucido e ironico (dalla Prefazione).

ORE 21.30 – “I naufraghi”di Giovanni Brancale, proiezione cinematografica

 

MARTEDI 7 SETTEMBRE:

MURATE CAFFE LETTERARIO

ORE 18.30-  Presentazione del libro “La scelta difficile” prima della fucilazione tedesca di Emilio Chiorazzo accompagnato dalla chitarra di Luca Imperatore

S’intitola “La scelta difficile” il libro sulla figura del giudice partigiano Nicola Panevino, scritto dal giornalista Emilio Chiorazzo ed edito per i tipi Edigrafema, collana DietroFont.

Ricerche, scritti dal carcere, testimonianze ricostruiscono pensieri e azioni del magistrato morto a 34 anni in una rappresaglia tedesca, nel marzo 1945, poche settimane prima della Liberazione. Ad arricchire l’opera un’intervista esclusiva alla figlia Gabriella.

 

GIOVEDI 9 SETTEMBRE:

MURATE CAFFE LETTERARIO

ORE 21.00- “Voci e ballate senza tempo” spettacolo teatrale di e con Erminio Truncellito

Una produzione del Parco Letterario “Isabella Morra” di Valsinni (MT), curata da Erminio Truncellito, che ne e’ anche regista e interprete. Si articola in due momenti artistici di diverso linguaggio che hanno come tema comune la vicenda umana e poetica di Isabella Morra, baronessa (poetessa) di Favale (odierna Valsinni), la cui figura è stata riscoperta e valorizzata da Benedetto Croce prima e, successivamente, da Dacia Maraini.

Il progetto si articola, in due momenti rappresentativi dal linguaggio e stile diversi: teatrale e musicale.

  • Momento teatrale: Spettacolo “Isabella Vivra”‘ di Gennaro Olivieri, regia di Erminio

Lo spettacolo racconta attraverso quadri recitativi i momenti salienti della vicenda umana e poetica della sfortunata poetessa fino al tagico epilogo, intervallati da video proiezioni in cui i luoghi e la Poesia morriana sono protagonisti.

  • Momento musicale: concerto con n.5 elementi che sopportano la voce di Erminio Truncellito che attraverso l’interpretazione di canti della tradizione orale valsinnese e lucana racconterà gli “ultimi”, coloro che hanno ispirato il canzoniere morriano.

 

VENERDÌ 1O SETTEMBRE:

GIARDINO VILLA ARRIVABENE 

ORE 19.30 “Con Fabrizio De Andrè la Divina Commedia diventa popolare” di Piefranco Bruni con la collaborazione della prof.ssa Adriana Mastrangelo e la straordinaria voce di Donatella Alamprese

In Fabrizio De André la letteratura si fa mistero. Da Dante a Pavese, da Lee Masters ad Alvaro Mutis. E da questo viaggiare a Pound. Ma l’incastro linguistico resta Dante con un De André che usa l’attrazione delle ballate alla Villon.

Con Dante De André recupera tutta la ballata provenzale, Cecco Angiolieri sino al tardo Medioevo. Letteratura e musica sono un linguaggio non dell’oltre (ovvero che va al di là del quotidiano) ma del profondo. Ci sono in questo linguaggio, per restare alla letteratura e alla musica, delle memorie sommerse che catturano metafore e realtà, luoghi e un sentire attraverso scenari che creano ombre e maschere, appartenenze e dimensioni oniriche. C’è uno speciale incontro tra due personaggi che hanno realizzato dei riferimenti unici ma nello stesso momento universali.

 

SABATO 11 SETTEMBRE:

MERCATO CENTRALE-RISTORANTE TOSCA

Quarta edizione del premio Eccellenze Lucane in Toscana e nel mondo e celebrazione del 50° anniversario della nascita dell’Associazione Lucana Firenze

ORE 19.30 Aperitivo musicale con Mediterranean Quartet

ORE 20.30 Celebrazione del 50° anniversario dell’Associazione Lucana Firenze

ORE 21.00 – Cena lucana e premiazione delle Eccellenze Lucane- prenotazione obbligatoria

Spettacolo e cena, in cui verranno conseguii i premi ad illustri esponenti della società civile e imprenditoriale che hanno legato il proprio nome a questa terra per origine, vocazione o professione.

Brochure

pdf - 757 KB

Informazioni e contatti

Associazione Culturale Lucana Firenze, viale Augusto Righi, 83/B

assolucanafi@gmail.com

Fb: @Associazione-Culturale-Lucana-Firenze

Dove trovarci

Fiorino sull'Arno, Lungarno Guglielmo Pecori Giraldi, 50126 Firenze FI

Teatro L'Affratellamento, Via Giampaolo Orsini, 73, 50126 Firenze FI

Le Murate Caffè Letterario, Piazza delle Murate, 50122 Firenze FI

Giardino Villa Arrivabene, Piazza Leon Battista Alberti, 1, Florence, FI, Italia

Tosca, Piazza del Mercato Centrale - Interno Mercato Centrale, 50123 Firenze FI

Fiorino sull'Arno, Lungarno Guglielmo Pecori Giraldi, 50126 Firenze FI

Lungarno Guglielmo Pecori Giraldi, 50126 Firenze FI, Italia

Teatro L'Affratellamento, Via Giampaolo Orsini, 73, 50126 Firenze FI

Via Giampaolo Orsini, 73, 50126 Firenze, Firenze FI, Italia

Le Murate Caffè Letterario, Piazza delle Murate, 50122 Firenze FI

Piazza delle Murate, 50122 Firenze FI, Italia

Giardino Villa Arrivabene, Piazza Leon Battista Alberti, 1, Florence, FI, Italia

Piazza Leon Battista Alberti, 1, Florence, FI, Italia

Tosca, Piazza del Mercato Centrale - Interno Mercato Centrale, 50123 Firenze FI

Piazza del Mercato Centrale, Piazza del Mercato Centrale, 50123 Firenze, Firenze FI, Italia