Musica

Afro-funk, jazz e world music: la settimana al Parterre

La settimana di Parterre prosegue mercoledì 24 con il dj set di Mimmy, con il suo carico di dischi afro-funk, jazz e world music. Pseudonimo di Myrtò Psicharis, greca trapiantata a Firenze, con il suo stile musicale spazierà fra oriente e occidente, dal blues al soul, dall hip hop all’ afrofunk e afrojazz, fino ad arrivare alla musica tradizionale araba, belly dance greca e turca, spingendosi dal Giappone al Sudamerica. Uno sguardo curioso su tutti e cinque i continenti per carpirne, tramite il ritmo, la più profonda connessione umana.

Giovedì 25 alle ore 21.30 è in programma il live di Eka Project, un trio che ricrea un’atmosfera etnica di sonorità dell’est, con  canzoni tradizionali ucraine riarrangiate in chiave moderna.

Weekend all’insegna della musica con le eclettiche performance di Luca di Venere (dalla techno, al rock, dal metal all’ hip-hop fino alla drum’n’bass e house venerdì 26); Seccio & Carmine B. & Friends (funky, pop, hip hop, jazz sabato 27); e Sound Roots, un viaggio attraverso i suoni da cui nascono tutte le attuali declinazioni musicali, senza vincolo di genere e di stile, con Simone Fanfani e Marvin domenica 28).

Infine, lunedì 29 luglio continuano lezioni gratuite di salsa e bachata a cura della scuola di ballo “Bailando Salsa”.

 L’arena del Parterre sarà aperta ogni giorno dalle 11 alle 24, con una proposta culturale che spazia dai concerti alle esposizioni, dai mercatini vintage ai dj-set, fino a laboratori per bambini e uno skate park. Inoltre, tutte le sere, dalle 19 alle 23 si potrà scegliere tra un’ampia offerta gastronomica all’interno dell’arena: dalla pizza agli hamburger, dal lampredotto alle specialità di mare con una selezione delle migliori birre e cocktails.