Teatro e Danza

Estate a San Salvi con i Chille de la Balanza

Estate a San Salvi, giunta alla sua edizione n. 21, è il più longevo dei progetti dell’Estate fiorentina, nato praticamente insieme ad essa e cresciuta anno dopo anno.
Quest’anno i Chille presentano “SIAMO TUTTI MIGRANTI… veniamo da terre assai lontane”.
In un momento in cui certa politica diffonde odio e semina paura, cercando di imporre lo scontro tra italiani e stranieri, tra normali e diversi, la cultura, dicono i Chille, deve prendere posizione. San Salvi è dal suo nascere un luogo di resistenza civile. La compagnia diretta da Claudio Ascoli ha perciò scelto “Siamo tutti migranti” come parola d’ordine…da realizzare in 4 mesi da giugno a settembre con un programma di Teatro, Musica dal vivo – anche in collaborazione con l’associazione La Chute diretta artisticamente dal cantautore Max Larocca, Cinema, Eventi speciali. E come sempre, con iniziative anche ad agosto, la presenza di giovani Artisti e ad inizio settembre un Festival…nel Festival: Storie differenti, aperto da Ascanio Celestini sabato 31 agosto. E pochi giorni prima, martedì 27… arriva a San Salvi anche Bobo Rondelli, in un progetto La Chute in collaborazione con Music pool!

Impossibile elencare le decine di appuntamenti della lunga estate nell’ex-manicomio: per maggiori informazioni www.chille.it . Qui ci limitiamo a segnalare i primi, imperdibili appuntamenti. In un sintetico calendario, non possiamo non sottolineare a giugno l’apertura con la replica n. 604 della Passeggiata “C’era una volta…il manicomio” di e con Claudio Ascoli giovedì 6 giugno; nella settimana successiva martedì 11 e mercoledì 12 giugno uno special event con “Riccardo III” da Shakespeare, spettacolo de Il Teatro di Napoli, drammaturgia e regia di Laura Angiulli con in scena Giovanni Battaglia, Alessandra D’Elia e Luciano Dell’Aglio. Nel “Riccardo III” firmato dalla Angiulli, il protagonista – in continuo gioco con la deformità che ne irrigidisce gli atti – fa suoi schemi rappresentativi che ne esaltino la propensione alla violenza e al delitto. Nessun imbarazzo in lui, malefico fool. Egli dichiara di volersi vendicare, coi suoi atti efferati, di quella la natura che l’ha reso «privo di ogni bella proporzione».
Sempre a giugno tre importanti appuntamenti in collaborazione con la Chute: dopo la Festa di apertura del GainsBARre sabato 8 giugno con Dome la muerte r’n’roll dj set, ecco mercoledì 26 Fernet, uno spettacolo che fonde diversi linguaggi espressivi (musica, teatro, video e animazione con sul palco la band Petralana e l’attore Pietro Traldi), e infine venerdì 28 con lo straordinario concerto Ifriqiyya Electrique. Dietro questo strano nome non si nasconde quello di una band quanto piuttosto l’indicazione di una vera e propria cerimonia atta a favorire l’interazione con entità positive; in Ifriqiyya Electrique si incrociano così le chitarre e le contaminazioni elettroniche proprie dei Putan Club, con i riti di trance e possessione di Tarek Sultan, Yahia Chouchen e Youssef Ghazala, membri del Rituale Banga del deserto del Sahara in Tunisia. Una serata da non perdere!

Ma di questa prima parte dell’estate sansalvina l’evento simbolo è sicuramente “Teste tonde e teste a punta”: un raro, divertente, attualissimo testo scritto da Brecht nel 1933 pochi giorni prima di essere costretto a lasciare la Germania, ormai nelle mani di Hitler. In esso, in forma di fiaba, Brecht parla di un “luogo” il cui viceré incarica il presidente di una non meglio identificata Lega a… distrarre il popolo. Come? Spostandone l’attenzione dai problemi reali economici a quelli delle differenze di razza: appunto teste a punta e teste tonde; ipotizzando infine addirittura l’unione di queste due razze contro una terza: quella delle teste ad angolo…provenienti dall’altra parte del mare! Il Laboratorio dei Chille presenta “Teste tonde e teste a punta” da mercoledì 19 a venerdì 21 giugno. In scena oltre 20 attori e musicisti per uno spettacolo per il quale si consiglia una tempestiva prenotazione!

Tra gli appuntamenti degli inizi di luglio non possiamo non segnalare “Breviario mediterraneo” con Francesco Chiantese giovedì 4, il concerto di Lee Ranaldo, tra i più grandi chitarristi oggi in circolazione, sabato 6 e Domenica 7 il singolarissimo “Sogno di una notte di mezz’estate” da Shakespeare nella messinscena di RSSA Residenze Socio Shakespeariane Assistite, progetto diretto da Alessio Martinoli e Francesco Ferrieri. E ancora la produzione Chille “Casa di bambole” di e con Sissi Abbondanza e, last but not least, “Una splendida giornata da clandestino” del Teatro Miela di Trieste: storia vera di un giornalista che si finge migrante per un giorno e scrive un’inchiesta sulla situazione dei richiedenti asilo, raccontando la città nascosta, quella degli emarginati rifugiati al “Silos”.
Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.30; l’ingresso costa 12 €, con un ridotto Coop e Arci a 10 €, Carta studente 8 €. Tutte le sere di spettacolo – e comunque dal mercoledì al sabato – sarà aperto il GainsBARre, con musica dal vivo a cura de La Chute!

Inoltre quest’anno i Chille hanno lanciato un selfie contest su Instragram tramite il quale si potrà vincere l’ingresso gratuito all’INTERA estate a San Salvi 2019! Per partecipare basterà scattarsi un selfie davanti a uno dei manifesti dell’estate a San Salvi 2019 dipinti a mano che si troveranno affissi in giro per Firenze. Lo scatto andrà condiviso dal 3 al 17 giugno sul proprio profilo Instagram citando i @chilledelabaldanza e inserendo l’hashtag #estateconichille2019. Il 18 giugno verrà annunciato il vincitore estratto a sorte. Ecco dove trovare il regolamento completo www.chille.it/evento/selfie-contest/