Cinema e Fotografia

Firenze Fotografia di Architettura 2019

La Fondazione Giovanni Michelucci in collaborazione con Fondazione Studio Marangoni ha promosso la open call per fotografi “Firenze Fotografia di Architettura 2019” nell’ambito delle iniziative per l’Estate Fiorentina 2019 del Comune di Firenze.

La Fondazione Michelucci insieme ad un ampio panel di istituzioni costituito da Archivio storico del Comune di Firenze, Archivio di Stato di Firenze, UniFi – Biblioteca di Scienze Tecnologiche/Architettura, Kunsthistorisches Institut in Florenz, Fondazione Studio Marangoni e Fondazione Architetti Firenze, si fa promotrice dello sviluppo di un programma di iniziative per la valorizzazione e promozione della fotografia d’architettura a Firenze, con lo scopo di far conoscere lo straordinario patrimonio di fondi fotografici storici esistenti in città e di sostenere le esperienze contemporanee di questa espressione artistica.

La open call aveva l’obiettivo diselezionare fotografi che intendevano cimentarsi nello sviluppo di progetti dediti al racconto di pezzi di città e del territorio, anche sconosciuti o scomparsi.

I candidati selezionati infatti hanno la possibilità di accedere alle più importanti collezioni fotografiche ospitate negli archivi storici cittadini e sono stati invitati a misurarsi con la città, raccontandone la ricchezza delle sue articolazioni con progetti originali.

Inoltre, attraverso visite guidate, seminari e convegni sono supportati nello sviluppo dei loro progetti dai curatori delle collezioni storiche e da operatori oggi impegnati nelle produzioni d’autore, oltre che da esperti di diverse discipline. Il programma, riservato ai candidati selezionati, riprenderà le attività che si svolgeranno a Firenze da settembre:

  • 10 settembre 2019 e eventuale altra data: Revisione progetti e allestimento eventuale mostra presso la Fondazione Studio Marangoni.
  • 18 o 24 ottobre 2019: Convegno pubblico alla Palazzina Reale.
  • 30 ottobre 2019: Presentazione pubblica dei progetti in slideshow presso il Kunsthistorisches Institut.