Cinema e Fotografia

Fotografie da una città in restauro: Sanpaolesi e la “Scuola Fiorentina” negli anni Sessanta.

La mostra a cura di Gianna Frosali, Fortunato Faga, Lydia Patriarca e Gabriella Vagnarelli, con la collaborazione di Adriano Bartolozzi e Gianluca Belli, illustra l’attività dell’Istituto di Restauro dell’Università di Firenze, avviata da Piero Sanpaolesi nel 1960 con la collaborazione degli allievi Giuliano Laschi, Piero Roselli e Paolo Alberto Rossi. Fin dagli inizi fu ritenuto importante l’uso della fotografia per documentare lo stato dei monumenti e i successivi interventi. Un tecnico fotografo, Adriano Bartolozzi, si è sempre occupato di supportare gli scatti dei docenti con il lavoro di laboratorio, ha effettuato scatti lui stesso e ha continuativamente archiviato le foto.

L’archivio fotografico di Restauro, costituito da scatti originali dello stesso Sanpaolesi, di docenti e collaboratori, di donazioni, ha raggiunto una consistenza di più di 170.000 immagini e si è rivelato molto importante per la documentazione sul territorio. Un esempio eclatante è stato l’utilizzo di foto della Torre dei Pulci, realizzate nel 1964, che trenta anni dopo sono servite per il restauro dopo l’attentato di via dei Georgofili.

Questo paziente lavoro proseguito negli anni, consente ora di illustrare i restauri di celebri monumenti fiorentini: Loggia e Palazzo Rucellai, Palazzo Bartolini Salimbeni, Palazzo Pucci attraverso una documentazione per certi aspetti sorprendente.