Teatro e Danza

Impresa Fulvio Cauteruccio a SMS di Rifredi

L’associazione culturale Impresa Fulvio Cauteruccio presenta “Emigranti cià cià cià”, un testo originale rappresentato sotto forma di monologo, in quattro serate diverse (dl 15 al 18 luglio).
La terza serata avrà luogo il 17 luglio, alle ore 21, presso SMS di Rifredi.

Il testo racconta le vicissitudini di un emigrante siciliano strappato prematuramente dalla propria terra e dai propri sogni.  Il tema è trattato con estrema leggerezza attraverso gli occhi del protagonista che avrebbe voluto diventare “attore d’arte drammatica” e che invece si ritrova in un isolato ufficio postale di un altrettanto isolato paese del Trentino Aldo Adige.

Scorreranno i racconti del giovane Giuseppe che narrerà da vecchio pensionato tutto il suo periodo di scolarizzazione in una Sicilia sudorientale appena uscita dalla disastrosa Seconda Guerra Mondiale. Il riso inziale diverrà amaro nel momento in cui il fluire della narrazione porterà lo spettatore a comprendere la tragicità e la difficile condizione umana di chi lascia la propria casa per trovarsi in un luogo molto spesso ostile e di chi per poter vivere è costretto a rinunciare a tutto.