Teatro e Danza

Lontano da dove | Venti dell’Est : Passeggeri del mondo

Spettacoli di prosa, teatro ragazzi, musica, letture, incontri: il progetto multidisciplinare e interculturale avviato negli anni da Catalyst, per questa edizione si sviluppa a partire dall’Est europeo, dando seguito all’indagine delle nostre periferie e al confronto con tematiche in continua trasformazione, quali l’immigrazione e l’integrazione nella società contemporanea.

ore 18.00 intervento di Melania Cristina Cotoi
con musiche di Vasilica Stingaciu e letture a cura di Catalyst

ore 18.30 Performance “PASSEGGERI DEL MONDO” diretta da Luana Ranallo

ore 19.00 spazio per domande e interventi del pubblico 

La rassegna apre con un evento multidisciplinare nei suggestivi spazi di Villa Pozzolini. Memorie di viaggio e del migrare si intrecciano con aneddoti e racconti sui rapporti storici e interculturali tra la città di Firenze e la Transilvania a cura di Melania Cristina Cotoi, guida in lingua rumena a Firenze e presidente dell’associazione alter.NATIVA. All’interno del percorso sarà allestita la perfomance visionaria – Passeggeri dal mondo – dell’artista Luana Ranallo, una rievocazione a partire dal ricordo delle migrazioni italiane d’inizio secolo. Le speranze, lo spaseamento, il sogno di una vita migliore… Un affascinante itinerario artistico, denso di storia e umanità, accompagnato dalla musica dal vivo del violinista Vasilica Stingaciu. A completare il quadro, alcune letture drammatizzate tratte da brani letterari di autori rumeni che si confrontano con l’esilio, la lontananza da casa, il sentirsi straniero: Nina Cassian, Viorel Boldis, Norman Manea, tra gli altri.

Al termine dell’evento verrà offerto un aperitivo rumeno.

Dal 26 di settembre sino alla fine di ottobre, negli spazi della Biblioteca Buonarroti di Novoli e della BiblioteCaNova dell’Isolotto, prende vita una rassegna tutta dedicata alle culture dell’Est, con un focus particolare sulle tradizioni e la cultura rumena.  Oltre alla compagnia fiorentina Catalyst, saranno coinvolti musicisti, attori, educatori, performer e operatori culturali.

Proporre un panorama di sonorità, riflessioni, pensieri, al fine di offrire opportunità e mezzi per abbattere le barriere erette dalla paura e ripensare i nostri pregiudizi e i nostri luoghi comuni.

Lontano da dove e mai così vicino.
Venti dell’Est. Una ventata di umanità.

 

EVENTO DI APERTURA | VENTI DELL’EST – PASSEGGERI DEL MONDO

realizzato da Catalyst in collaborazione con Luana Ranallo e Melania Cristina Cotoi

La rassegna apre con un evento multidisciplinare nei suggestivi spazi di Villa Pozzolini. Memorie di viaggio e del migrare si intrecciano con aneddoti e racconti sui rapporti storici e interculturali tra la città di Firenze e la Romania a cura di Melania Cristina Cotoi, guida in lingua rumena a Firenze e presidente dell’associazione Alter.NATIVA. All’interno del percorso sarà allestita la perfomance visionaria – Passeggeri del mondo – dell’artista Luana Ranallo, una rievocazione a partire dal ricordo delle emigrazioni italiane d’inizio secolo. Le speranze, lo spaseamento, il sogno di una vita migliore… Un affascinante itinerario artistico, denso di storia e umanità, accompagnato da musica dal vivo e letture drammatizzate.

Al termine dell’evento verrà offerto un aperitivo rumeno.

giovedì 26 settembre ore 17.30

BIBLIOTECA FILIPPO BUONARROTI | viale Guidoni, 188

 

 

info e prenotazioni:

BIBLIOTECA FILIPPO BUONARROTI | viale Guidoni, 188

telefono 055 710834 – bibliotecanovaisolotto@comune.fi.it