Teatro e Danza

Lontano da dove | Venti dell’Est: Zhoran – storie di zigani e violini

Spettacoli di prosa, teatro ragazzi, musica, letture, incontri: il progetto multidisciplinare e interculturale avviato negli anni da Catalyst, per questa edizione si sviluppa a partire dall’Est europeo, dando seguito all’indagine delle nostre periferie e al confronto con tematiche in continua trasformazione, quali l’immigrazione e l’integrazione nella società contemporanea.

Dal 26 di settembre sino alla fine di ottobre, negli spazi della Biblioteca Buonarroti di Novoli e della BiblioteCaNova dell’Isolotto, prende vita una rassegna tutta dedicata alle culture dell’Est, con un focus particolare sulle tradizioni e la cultura rumena.  Oltre alla compagnia fiorentina Catalyst, saranno coinvolti musicisti, attori, educatori, performer e operatori culturali.

Proporre un panorama di sonorità, riflessioni, pensieri, al fine di offrire opportunità e mezzi per abbattere le barriere erette dalla paura e ripensare i nostri pregiudizi e i nostri luoghi comuni.

Lontano da dove e mai così vicino.
Venti dell’Est. Una ventata di umanità.

 

ZHORAN – storie di zigani e violini

scritto e interpretato da Giuseppe Ciciriello

con la musica in scena di Piero Santoro

“Ladri, vagabondi, bugiardi, fratelli del vento…” Quante cose si dicono sugli Zingari! Un’intreccio di  racconti, ispirati alla tradizione Rom, reinventati, e intervallati da argute riflessioni filosofiche sulla diversità e sull’uomo.  Una narrazione sarcastica e divertente per riflettere su chi è l’altro e chiedersi se davvero è così diverso da noi. Uno spettacolo rivolto a tutti!

giovedì 24 ottobre ore 21.00

BIBLIOTECA CANOVA ISOLOTTO |via chiusi, 4/3

 

 

Info e prenotazioni:

BIBLIOTECANOVA ISOLOTTO | via Chiusi, 4/3

telefono 055 432506 – bibliotecabuonarroti@comune.fi.it

www.biblioteche.comune.fi.it