Cinema e Fotografia

“Monni e gli amici suoi”: il Cinema Tascabile 2019 arriva a Sorgane

L’Estate Fiorentina con l’associazione Kansassiti porta per il terzo anno consecutivo il Cinema nelle periferie grazie al progetto Cinema Tascabile.

Dal 15 luglio al 8 agosto, h. 21.30 i quattro quartieri periferici Q2, Q3, Q4 e Q5 ospiteranno nelle loro piazze e giardini delle vere e proprie arene estive, attraverso un “cinema portatile”, il simbolo dell’iniziativa, infatti è un furgoncino che trasporta il proiettore nei vari luoghi (Giardino villa Arrivabene – Q2, giardino antistante la sede del Q3, Piazza Crezia – Q4, Piazza Coop Le Piagge – Q5) e chi vorrà, potrà portarsi la propria sedia preferita da casa, arriva il cinema di quartiere, se i residenti non vanno al cinema è il cinema ad andare da loro e ad ingresso libero. 16 proiezioni in luoghi della periferia cittadina, 4 in ognuno dei quartieri 2, 3, 4 e 5, i film, scelti dal critico cinematografico Claudio Carabba, sono dedicati a Carlo Monni.

IL PROGRAMMA

Il primo pensiero è stato per Carlo Monni, detto dagli amici di gioventù il Monna, un attore estroso e a volte furente, che con la vita, il cinema e il teatro avrebbe ancora giocato. Ma una brutta malattia lo ha consumato nel maggio del 2013, quando non aveva ancora compiuto il suo settantesimo compleanno. Monni era legatissimo a Firenze e a Campi Bisenzio (o come lui amava dire Champ du Bisenz), la cittadina toscana dove era nato e che infatti ora gli ha dedicato una statua e il maggior teatro del luogo accoppiando il suo nome a quello di Padre Dante. Di Carlo proporremo alcuni film capitali, come il duro e fulminante Berlinguer ti voglio bene, in cui recitava con il primo amico del cuore Roberto Benigni, diretto da Giuseppe Bertolucci, l’artista che aveva inventato il personaggio di Cioni Mario, l’alter ego di Robertaccio. Abbiamo scelto altri film con Monni: il buffo e straziante Ritorno a casa Gori e Non ci resta che piangere in cui era il focoso Vitellozzo accanto all’irripetibile coppia Benigni-Troisi. Avremmo potuto completare il programma con la ricca filmografia completa di Carlo, ma abbiamo deciso che era più giusto allargare la rassegna itinerante nei quartieri fiorentini, con l’ondata degli amici suoi che crebbe veloce e impetuosa fra la fine degli anni settanta e gli anni ottanta. Rivedremo così i primi film arrabbiati di Francesco Nuti, le novelle filosofico-politiche di Alessandro Benvenuti, gli esperimenti bizzarri di Ceccherini, la cavalcata storica di Paolo Hendel in Domani accadrà, il Marco Messeri in insolita versione drammatica di Notte italiana, opera prima di Carlo Mazzacurati. Tutti insieme i “toscanelli” formarono una sorta di aspro “stilnovo”, poeticamente non insignificante. Resta come padre spirituale il burbero-benefico Mario Monicelli che con Amici miei e più tardi con Speriamo che sia femmina, aprì la strada alla commedia fiorentin-toscana , sino allora maltrattata al botteghino. Ma francamente, chi se ne frega, avrebbe forse gridato il Monni in uno dei suoi mitici scatti ribelli.

A cura di Claudio Carabba

Sorgane, Q3

Giardino centro sociale

Lunedì 15 luglio:
Tu mi turbi

di Roberto Benigni.
Con Roberto BenigniNicoletta BraschiCarlo MonniOlimpia CarlisiGiacomo Piperno.
Genere Commedia, durata 96 min. – Italia 1983

Il pastore Benigno è disperato, ha perduto tutte le pecore. Incontra un suo vecchio amico Giuseppe, il quale già ché ha un impegno per cena insieme a Maria la moglie, domanda a Benigno se può badare al loro bambino per qualche ora. Benigno accetta volentieri e trascorre quelle ore giocando con il bambino. Giuseppe e Maria tornano, Benigno se ne va un po’ intristito, ma…

 

22 luglio
Compagni di scuola

di Carlo Verdone
con Athina Cenci, Carlo Verdone, Eleonora Giorgi, Gianni Musy, Fabio Traversa, Piero Natoli, Luisa Maneri, Serena Bennato, Giovanni Vettorazzo, Natasha Hovey.
Genere Commedia durata 118 minuti. Produzione Italia 1988.

La 35enne Federica riunisce nella villa al mare del suo amante, dopo quindici anni dalla licenza liceale, i suoi ex compagni di scuola.

Tra gli altri (un grande cast, da Alessandro Benvenuti a Athina Cenci, Nancy Brilli ed altri) Piero, soprannominato “il Patata”, estroverso professore di liceo, afflitto da una moglie sguaiata e castamente innamorato della sua allieva Cristina. In questo incontro, dal pomeriggio all’alba successiva, le illusioni, le nevrosi ed i fallimenti di una generazione piena di problemi vengono evidenziati sconsolatamente.

 

29 luglio
Domani accadrà

di Daniele Luchetti
con Ugo Gregoretti, Paolo Hendel, Armando Brancia, Ciccio Ingrassia, Giacomo Piperno, Quinto Parmeggiani, Gianfranco Barra, Claudio Bigagli, Nanni Moretti, Dario Cantarelli.
Genere Commedia durata 95 minuti. Produzione Italia 1988.

Alla fine del 1847, in Maremma, due butteri inesperti e sempliciotti, Lupo ed Edo, rapinano con poco successo il contabile della tenuta in cui lavorano: sono scoperti e accusati di essersi invece impossessati di un bottino ingente. Costretti perciò a fuggire, vorrebbero raggiungere le grandi città del nord, ma il padrone manda al loro inseguimento alcuni mercenari austriaci

 

5 Agosto
Casablanca, Casablanca

di Francesco Nuti
con Francesco Nuti, Giuliana De Sio, Marcello Lotti, Carlo Monni, Daniel Olbrychski, Novello Novelli, Alfred Thomas, Youssef El Merabat .
Genere Commedia durata 105 minuti. Produzione Italia 1985.

Quante sono le soddisfazioni per un cameriere? Non molte, ma Francesco si accontenta: l’amore e la tenerezza per Chiara, la sua compagna, lo compensano. Ma lei, che suona il sassofono in un modesto complessino, un giorno spicca il volo: uno scopritore di talenti l’ha sentita e, indovinandone le qualità, le offre un contratto, imbarcandola con un più qualificato gruppo orchestrale su di una nave per crociere di lusso. Chiara è felice, non così il nostro cameriere, rimasto solo e geloso.