Letteratura

SassiScritti presenta InFlore: Cristina Donà dialoga con Anna Toscano

Saranno Cristina Donà, dagli anni novanta una delle voci più originali della scena musicale italiana, e Anna Toscano, poetessa, giornalista, conduttrice radiofonica e docente universitaria, le protagoniste del reading musicale di venerdì 13 settembre ore 20, al PARC– Performing Arts Research Centre presso le Ex Scuderie Gran Ducali in Piazza delle Cascine. L’evento è l’ultimo appuntamento del festival In Flore, progetto a cura dell’Associazione Arci SassiScritti, in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa e inserito nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2019, sostenuta dal Comune di Firenze, che prevede tre appuntamenti di incontro e ascolto tra assaggi musicali e letture, in cui il pubblico viene accompagnato in imprevedibili “fioriture” per entrare nelle atmosfere di brani, romanzi, racconti e versi.

Venerdì 13 settembre alle ore 20 Cristina Donà intersecherà con le sue canzoni il reading di Anna Toscano inserendo anche alcuni dei suoi brani più noti, tra cui Settembre Il senso delle cose, in versione totalmente acustica. Le due artiste hanno scelto di estrarre dalla loro produzione testi e brani che permettano loro di affrontare temi diversi e a loro cari: le parole, il senso del mondo, l’amore. Il reading musicale sarà un vero e proprio intimo viaggio attraverso due voci e due generi artistici diversi.

L’associazione SassiScritti da 10 anni organizza “L’importanza di essere piccoli”, festival che riabita i borghi e i boschi dell’Appennino tosco-emiliano con musica e poesia. L’associazione ha ideato il festival “In Flore” come un percorso che da maggio, momento culmine della fioritura, si conclude a settembre, con il dischiudersi degli ultimi boccioli.

La sede scelta, PARC – Performing Arts Research Centre presso le Ex Scuderie Granducali nel piazzale delle Cascine, è uno dei nuovi luoghi della cultura a Firenze una “piazza fuori dalla città” (accessibile a piedi, con tranvia, bicicletta, auto) il posto migliore per vivere ascoltare queste conversazioni inedite immersi nella natura.

ANNA TOSCANO vive a Venezia, dove insegna presso l’Università Ca’ Foscari e collabora con altre facoltà. Scrive per testate, tra cui Il Sole24 Ore e Doppiozero. La sua sesta e nonché ultima raccolta di poesie è Al buffet con la morte, La Vita Felice 2018, preceduta da Una telefonata di mattina, 2016, Doso la polvere, 2012; liriche, racconti e saggi sono rintracciabili in riviste e antologie; sua la curatela di cataloghi e libri. Ha ideato e condotto la trasmissione radiofonica Virgole di poesia per Radio Ca’ Foscari e i suoi racconti sui luoghi del cuore per Le Meraviglie di Rai Radio 3. Per la testata on-line La Rivista Intelligente cura Venerdì in versi, da cui è nata l’antologia poetica di donne Chiamami col mio nome, La Vita Felice 2019. Come fotografa suoi scatti sono apparsi in riviste, manifesti, copertine di libri, mostre personali e collettive. Varie le esperienze teatrali, tra le quali “Voce di donna Voce di Goliarda Sapienza”. www.annatoscano.eu

CRISTINA DONÀ inizia nei primi anni novanta il lungo e felice percorso artistico che fa di lei una delle voci più originali della scena musicale italiana. Cristina ha contribuito a definire una nuova stagione del rock di matrice mediterranea, riuscendo a conquistarsi il plauso di grandi figure quali Robert Wyatt, David Byrne e Peter Walsh (già produttore di Scott Walker, di Peter Gabriel e dei Simple Minds ). Prima artista italiana a esibirsi al Meltdown Festival di Londra, Cristina Donà è sicuramente una delle poche artiste italiane capaci di “rivaleggiare” con le grandi colleghe che all’estero, proprio come lei, hanno reinventato il modello di interprete e autrice nell’ambito della musica rock. Sempre in grado di rinnovarsi, Cristina Donà è divenuta prima punto di riferimento, poi figura ispiratrice per le nuove generazioni di musicisti italiani.