Malacarne: “La normalità è un’invenzione” alle Oblate

Il Laboratorio Nove Form presenta il suo progetto per l’Estate Fiorentina 2019. Si tratta dello spettacolo teatrale “Malacarne: la normalità è un’invenzione“: una performance, uno spettacolo frutto di un laboratorio dedicato.

Il laboratorio intensivo di formazione e creazione avviene come preparazione per la messa in scena di uno spettacolo\performance sul tema della follia delle donne. Il progetto è realizzato da un gruppo di allievi/attori, affiancato da due attrici professioniste: Irene De Matteis e Chiara Magnelli. La conduzione del laboratorio e la messa in scena sono a cura di Luana Ranallo.

Una squadra di specialisti e scienziati di tutti i tempi spiegherà al pubblico come riconoscere i sintomi della follia nelle donne. Intravediamo il Dottor Lombroso che con un metro da sarta misura nasi e arcate sopracciliari, poco più in là il Professor Pende pesa un cervello su una bilancia arrugginita, mentre in un angolo l’illustre Moebius tiene al guinzaglio un giovane esemplare di femmina umana. In questa impegnativa operazione di normalizzazione della razza, sono aiutati da amici volenterosi ed entusiasti. Tra loro riconosciamo il celebre statista Mussolini Benito e perfino qualche poeta d’avanguardia!

il laboratorio è gratuito e si accede tramite un colloquio con la curatrice del progetto Luana Ranallo
per prenotarsi scrivere a info@laboratorionove.it

Gli spettacoli invece avranno luogo giovedì 27 giugno alle ore 18, presso Biblioteca delle Oblate, e venerdì 28 giugno, alle ore 18 presso Biblioteca Thouar. L’ingresso è libero.

La Biblioteca delle Oblate compie 12 anni

Posted on

Da venerdì a domenica, festeggiamenti, spettacoli, mostre, presentazione di libri ed eventi per i 12 anni di apertura

Tre giorni di festeggiamenti, presentazioni di libri, eventi. Per festeggiare i 12 anni di apertura della Biblioteca delle Oblate, da venerdì 24 a domenica 26 maggio, avrà luogo una tre giorni molto intensa a cui tutti sono invitati a partecipare.

Del resto la biblioteca delle Oblate, aperta da soli 12 anni, fa numeri molto importanti: ha una media di 1200 accessi al giorno, nel 2018 ha organizzato 970 eventi al di là dei servizi di base ed è la biblioteca che ha la maggiore affluenza allo spazio bambini, oltre che a rimanere aperta fino alle 23.30.
Per festeggiare questo importante appuntamento, moltissimi saranno gli eventi organizzati.

Si parte venerdì 24 maggio alle ore 17 con la  presentazione del libro ed esposizione fotografica “Siena in contrada” di Andrea Moneti. Il libro racconta come si svolge la vita contradaiola per tutti i giorni dell’anno, e non solo nei giorni del palio, toccandone la realtà che contraddistinguono in maniera così singolare la vita sociale della città, divisa da mille invisibili confini. Oltre alla presenza dell’autore, spazio ai saluti istituzionali e interventi di Simone Sabatini, Presidente de Il Cupolone, il tutto a cura del Gruppo Fotografico “Il Cupolone” di Firenze in collaborazione con la V Commissione cultura e sport del Comune di Firenze; l’ingresso è libero. Sempre venerdì alle ore 20 e ore 21 si svolgerà “Non avrà mai fine la carità”. La Compagnia delle seggiole presenta un viaggio teatrale itinerante nella Biblioteca delle Oblate. Il testo è di Riccardo Ventrella, la regia di Sabrina Tinalli; la partecipazione anche in questo caso è gratuita, ma su prenotazione al numero 333 22 84 784. Porterà i saluti e gli auguri dell’Amministrazione l’assessore alle biblioteche.

Festa grande anche sabato 25 maggio: alle 16 “Biblioteche junior – I libri cantastorie”. In occasione del compleanno della biblioteca in Sezione Bambini e Ragazzi andrà in scena una curiosa e accattivante sfilata di libri, nel corso della quale ogni libro si presenterà e cercherà di attirare l’attenzione, scegliendo il suo “repertorio” migliore. Su di un piccolo palcoscenico si alterneranno titoli diversi. E come nella tradizione dei cantastorie, ogni libro si racconterà accompagnato da una musica – suonata dal vivo con l’uso di strumenti auto prodotti e chitarra – in linea con le sue caratteristiche tematiche e con i ritmi narrativi. L’evento è per bambini e ragazzi dai 5 anni, in collaborazione con l’Associazione culturale Allibratori. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 0552616512 fino ad esaurimento dei posti disponibili, oppure scrivere all’indirizzo bibliotecadelleoblate@comune.fi.it. Alle ore 16.30 Passeggiata in Biblioteca. Visita guidata per scoprire la storia del complesso delle Oblate, le tracce del suo passato, i suoi segreti e la biblioteca che è ospitata al suo interno. La visita è organizzata dall’Associazione culturale Akropolis. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 0552616512 fino ad esaurimento dei posti disponibili, oppure scrivere all’indirizzo bibliotecadelleoblate@comune.fi.it. Alle 17 presentazione dell’ultimo libro di Renato Ranaldi “Forse piove”. Lo scrittore dialoga con il filosofo Sergio Givone, il critico d’arte Bruno Corà e l’editore Francesco Gurrieri. Letture a cura di Giancarlo Cauteruccio e sonorizzazione dal vivo di Letizia Fuochi e Orietta Giunti (voce e percussioni). A cura dell’Associazione La Nottola di Minerva. Ingresso libero. Alle 18 inaugurazione alla presenza dell’assessore alle biblioteche dell’istallazione dell’opera Plein air di Renato Ranaldi nel chiostro della biblioteca, sarà accompagnato con letture e sonorizzazioni dal vivo. L’installazione rimarrà esposta dal 25 maggio al 29 luglio. Sempre a cura dell’Associazione culturale La Nottola di Minerva, l’ingresso è libero, come evento speciale del progetto Reading in the Sound.
Alle 18.30 “Buon compleanno Biblioteca” con i saluti istituzionali dell’assessore, taglio della torta e rinfresco offerto dalla Caffetteria delle Oblate. Il sabato finirà alle 20 e ore 21 con “Non avrà mai fine la carità” la Compagnia delle seggiole presenta un viaggio teatrale itinerante nella Biblioteca delle Oblate. Testo di Riccardo Ventrella, regia di Sabrina Tinalli. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 333 22 84 784.

Festa anche domenica 26 maggio. Alle ore 16 biblioteche junior: passaporto per un pappagallo. Lettura animata con il Kamishibai del volume “passaporto per un pappagallo” di Gaia Stella Desanguine (Edizioni dell’Arco). Pensate sia sempre facile passare da un paese all’altro? E che succede se a tentare l’impresa è un viaggiatore insolito, come il pappagallo di Magdalena? A seguire laboratorio creativo di realizzazione di un pappagallo molto speciale con materiale di recupero. Per bambini da 5 a 10 anni, in collaborazione con Raffaella Di Salvatore, Associazione culturale Sottosopra. La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 055 261 65 12 fino ad esaurimento dei posti disponibili, oppure scrivere all’indirizzo bibliotecadelleoblate@comune.fi.it.
Alle 16 passione in musica. “Nessun m’avrà. La Principessa degli enigmi” dalla Turandot di Giacomo Puccini. Racconto in prosa, musica e canto da Gozzi a Puccini: due attori, una cantante e un pianista guideranno il pubblico dentro una fiaba che racconta il fascino dell’oriente. Con gli attori Chiara Casalbuoni, Gabriele Zini, il soprano Sara Cervasio e il pianista Alessandro Manetti. A cura dell’Associazione culturale Venti Lucenti. Ingresso libero.

READING IN THE SOUND: Renato Ranaldi alla Biblioteca delle Oblate

Reading in the Sound – Tra le Righe del Contemporaneo

Giunge alla terza edizione la rassegna Reading in the Sound, che dal 2017 porta i grandi autori della letteratura italiana ed artisti  nel circuito delle Biblioteche Comunali Fiorentine. Nel 2018 si è arricchita di un ciclo di eventi sulla tramvia, Reading in the Tram, con la distribuzione gratuita del numero speciale del Ro.Ro.Ro. Clichy dedicato alla grande poesia di ispirazione toscana.

Saranno coinvolte anche le piazze con Reading in the Square rappresenta la novità del 2019. Insieme al Bibliobus delle Biblioteche Comunali Fiorentine, che sosterà ciclicamente nelle piazze e nei giardini non immediatamente adiacenti alle biblioteche, saranno organizzati momenti di intrattenimento culturale.

25 maggio primo appuntamento READING IN THE SOUND

Sabato 25 Maggio 2019 ore 18.00 – In occasione del compleanno della Biblioteca delle Oblate, sarà presentato l’ultimo libro dell’Artista Renato Ranaldi Forse piove, presso la Sala conferenze Sibilla Aleramo della Biblioteca delle Oblate. A seguire l’inaugurazione della installazione temporanea dell’Artista Plein Air nel Chiostro delle Oblate. L’artista Renato Ranaldi dialogherà con il filosofo Sergio Givone, il critico d’Arte Bruno Corà, e l’architetto Francesco Gurrieri. Letture di Giancarlo Cauteruccio e sonorizzazioni dal vivo a cura di Letizia Fuochi e Oretta Giunti (voce e percussioni).

Sono previste letture e sonorizzazioni dal vivo durante l’inaugurazione dell’installazione che rimarrà esposta.

—————————-

Dal 25 maggio al 26 settembre.

La terza edizione della rassegna estiva a cura della Nottola di Minerva propone un programma di eventi che coinvolge in maniera sempre più capillare tutti i quartieri della città. Un’edizione questa che approfondisce le modalità già sperimentate e ne propone di nuove, verso un programma di promozione alla lettura sempre più interdisciplinare, al fine di coinvolgere a più livelli l’attenzione del pubblico. Seguendo segni e simboli di Firenze Reading in the Sound, che si articola quest’anno in tre momenti, invita a riscoprire alcuni luoghi cardine della città, oltre la quotidiana apparenza. Tra realtà e irrealtà un percorso ricco di cultura e bellezza.

Testimonial dell’edizione di quest’anno l’artista Renato Ranaldi, con la presentazione del suo ultimo libro Forse piove e l’installazione di una sua opera d’arte Plein air, acrilico su legno, nel chiostro della Biblioteca delle Oblate. Figura che si muove tra il segno e la scrittura, Ranaldi, autore di forme archetipiche e simboliche tanto in arte quanto in letteratura, alla ricerca delle “tracce di una vita immaginaria, reale e filosofica” Ad accompagnare la presentazione del suo ultimo libro il filosofo Sergio Givone.

Reading in the Sound, nelle Biblioteche Comunali Fiorentine, coinvolgerà nell’edizione 2019 alcuni tra i seguenti autori:

dal 25 maggio al 29 luglio.

Giovedì 6 giugno ore 18.00 Biblioteca Isolotto (Q4) – Edoardo Albinati, Cuori fanatici, Rizzoli. Reading dell’autore accompagnato dalle sonorizzazioni di Renato Cantini (tromba) e Michele Staino (contrabbasso).

Giovedì 27 giugno ore 18.00 Biblioteca Luzi (Q2)– Evelina Sant’Angelo, Da un altro mondo, Einaudi. L’autrice dialoga con Laura Montanari. Letture dal vivo e musiche a cura di Letizia Fuochi (chitarra).

Giovedì 4 luglio ore 21.00 Villa Bandini (Q3) – Giuseppe Culicchia e il suo ultimo libro Il cuore e la tenebra, Mondadori. Reading dell’autore accompagnato dal violoncello di Lucia Sacerdoni.

Giovedì 12 settembre ore 18.00 Biblioteca Pietro Thouar (Q1) – Michela Marzano, Idda, Einaudi, dialoga con Stefano Miniati. Letture dal vivo a cura di Gaia Nanni. Sonorizzazioni di Filippo Pedol (contrabbasso) e Renato Cantini (tromba). La storia del ritorno al passato e alle radici di una giovane donna.

Giovedì 26 settembre ore 18.00 Biblioteca Orticoltura (Q5)– Vanni Santoni I fratelli Michelangelo, Mondadori. Reading dell’autore accompagnato da Nicola Genovese (pianoforte) e Renato Cantini (tromba).