Giardino delle rose

Soggetto organizzatore: Associazione culturale Quadrophenia

Al Giardino delle Rose, da sempre spazio estivo di rilevanza per gli eventi dell’estate fiorentina, vi sarà come sempre un programma ricchissimo di eventi.

Laboratori per bambini e adulti, visite guidate nel giardino stesso e nel territorio circostante e al centro di tutto c’è sicuramente la valorizzazione della zona e il tema del riciclo. Tutto questo sarà indagato anche attraverso mezzi artistici come corsi specifici di pittura, fotografia, erboristeria applicata, corsi di yoga e ginnastica dolce. Ma il giardino delle rose sarà anche luogo di presentazioni di libri, salotti letterati, reading di poesia e altre attività connesse alla promozione della lettura per tutte le età. Tante le iniziative sulla tematica del ciclismo, visto il Tour de France che parte da Firenze, e in generale alla mobilità sostenibile. 

FRANCO SANTARNECCHI E TITTA NESTI IN CONCERTO

Titta Nesti | voce e chitarra

Franco Santarnecchi | tastiere

Titta Nesti possiede una voce ricca di colori, che l’artista alterna ai suoi effetti musicali capaci di muovere la scena. Accompagnata dal sodale Franco Santarnecchi al piano e tastiere, l’esibizione si trasforma in un abbraccio condito da standard jazz e musica popolare, da Chico Buarque a Rollins a Marley.

Nesti – Santarnecchi, un duo abituato ad esplorare timbriche e colori musicali diversi grazie alla libera improvvisazione, grazie al dialogo sonoro sempre aperto che diffonde nuove suggestioni, indispensabile materia per momenti onirici, ipnotici, per un viaggio musicale sorprendente, creato dagli strumenti sia acustici che elettronici

Titta Nesti – Vocalist. Si avvicina alla musica grazie a suo fratello, il contrabbassista/cantante Franco Nesti e continua a studiare canto ed improvvisazione con Tiziana Ghiglioni, Alessandro Di Puccio, Susanna Rigacci, Mark Murphy, Michele Hendricks e Kaya Anderson. Si esibisce in clubs, festivals italiani ed internazionali ed in teatri prestigiosi con musicisti tra i quali Luca Flores, Nicola Stilo, Walter Paoli, Fulvio Sisti, Mauro Grossi, Ikue Mori, Kenny Wheeler, Lello Pareti, Mirko Guerrini, Nico Gori, Sandro Gibellini, Stefano Onorati, Simone Graziano, Andrea Melani, Gianluca Petrella, Silvia Bolognesi, Gabrio Baldacci, Fabrizio Puglisi, Emanuele Parrini, Piero Leveratto, Marco Tamburini e Mirco Mariottini. Ha fatto parte della New Project Jazz Orchestra di Trento diretta dal M° RenzoVigagni con la quale si esibisce al fianco di Andrea Braido, Rudy Migliardi, Bruno De Filippi e Lee Konitz. Dal 1990 collabora come voce solista con il coro Jubilee Shouters diretto da Gianna Grazzini e fa parte nel 1998 del progetto “Porgy & Bess” arrangiato per piano e coro da Mauro Grossi (progetto presentato nei più importanti teatri toscani). Con i Jubilee Shouters, nel 2004 riceve da Mario Luzi il Premio “G. La Pira” e nel 2005, come voce solista, apre la “Festa della Toscana” concerto tenuto al Mandela Forum di Firenze con la partecipazione di Piero Pelù, Jovanotti, Riccardo Tesi, Petra Magoni e Ginevra Di Marco. Nel 2001 inizia la sua collaborazione, tuttora attiva, con Franco Santarnecchi ed insieme registrano nel 2007 il cd “Floatin’ per l”etichetta Philology (featuring Franco Nesti e Stefano Tamborrino): il cd viene presentato nel 2008 ad Asmara, in Eritrea. Nel 2009 esce, ancora per Philology, il suo secondo cd “Canzoni Censurate” con Jacopo Martini, Filippo Pedol e Gabriele Mastroianni. In seguito alle ottime recensioni inerenti questi due cd, pubblicate su riviste italiane e straniere, nel febbraio 2009 viene candidata insieme ad altre cinque vocalist, come “Best Jazz Singer” per l’Italian Jazz Awards – Premio Luca Flores. Sempre nel 2009 tiene i seminari di canto a Sant’Anna Arresi, ed in quell’occasione conosce Butch Morris che la vuole come voce solista nel concerto “Conduction n. 188” realizzato con un’orchestra di musicisti professionisti italiani e newyorchesi e poi trasmesso su Rai Radio Tre. Dal 2009 si esibisce all’Auditorium di Roma con alcuni musicisti dell’orchestra Santa Cecilia, il percussionista Ivano Fortuna e e l’attore Giuseppe Cederna nell’ambito dei concerti multisensoriali “Ad.agio” a cura del presidente dell’Aigam, Andrea Apostoli. Numerose le collaborazioni in cd a nome di altri artisti tra le quali “Ma che musica 3” a cura dell’Aigam e “Cromatòs Project” con Franco Nesti e Duccio Bertini (ospite Claudio Fasoli) entrambi del 2010 e “Viaggio al centro del violino vol.2” di Emanuele Parrini (2014). Nel luglio 2011 per Caligola Records esce “Chacmools” con il sestetto di Norbert Dalsass, registrato con Achille Succi, Marco Gotti, Stefano Bertoli e Maurizio Brunod. Nell’estate 2011 entra a far parte della “Franco Santarnecchi Waves Orchestra” con Riccardo Onori, Franco Nesti, Piero Gesuè, Piero Borri, Daniele Malvisi, Luca Marianini, Eleonor Young, Valerio Perla e Liron Meyuhas. Nell’aprile 2013 su Itunes viene pubblicato il cd contenente tutti pezzi originali di Franco Santarnecchi riarrangiati per l’organico in questione. Nell’estate 2012 tiene una serie di concerti con il pianista americano Joel Holmes. Nel 2013 nasce Muziki un gruppo che vede uniti in formazioni diverse alcuni musicisti che da tempo collaborano insieme tra i quali Franco Santarnecchi e Ellie Young in un repertorio di pezzi originali, rivisitazioni di composizioni della popular music, improvvisazioni radicali e sperimentazioni in live elctronics. Numerose anche le partecipazioni a performance con artisti di altre aree espressive (improvvisazioni su action painting o su reading).  Nel dicembre 2013 tiene un tour in Israele con la percussionista/hang drummer Liron Meyuhas e nel 2014 nasce il trio OUÏE con la Meyuhas e con la violoncellista Ellie Young. Sempre del 2014 è anche la collaborazione con la contrabbassista Silvia Bolognesi e il chitarrista Gabrio Baldacci nel progetto WU WEI. Da molti anni è chiamata in tutta Italia a tenere seminari sull’improvvisazione e sperimentazione vocale (nel gennaio del 2015 anche presso il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze).

Franco Santarnecchi (29 aprile 1961) è un tastierista, polistrumentista e compositore italiano, originario di Pisa. È principalmente noto per il suo lavoro con Jovanotti, con il quale collabora sia in studio (registrazione e composizione dei brani), che in live.

 

Dove e quando: 28 luglio dalle ore 18.30

Maggiori informazioni: https://www.visittuscany.com/en/attractions/the-rose-garden-inflorence/

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

Lug 28 2024

Ora

18:30

Luogo

Q1
QR Code